Ferrari: a Suzuka in difficoltà con la nuova ala

5 ottobre 2012 12:42 Scritto da: Giacomo Rauli

Ci risiamo. Dopo gli aggiornamenti studiati, realizzati, provati e “buttati” nel dimenticatoio dopo un paio di turni di prove libere a Singapore, sembrerebbe ripetersi lo stesso scenario anche tra i curvoni veloci di Suzuka.

In Ferrari hanno provato, nel primo turno di prove libere, l’ala portata al GP di Singapore opportunamente modificata, senza però riuscire a trarre alcun beneficio e, anzi, peggiorando le già latenti prestazioni della F2012 post sosta estiva.

Stiamo tentando di migliorare la nostra situazione e quando si parla di un pezzo così importante come l’ala, è necessario fare tutti i dovuti riscontri sulla pista, per poter vedere dov’è possibile e se è possibile sfruttarla al meglio. Dobbiamo cercare di fornire a Fernando la vettura migliore possibile, sino alla fine della stagioneha detto il Team Principal Ferrari, Stefano Domenicali.

C’è però difficoltà, da quanto abbiamo potuto notare nelle prime libere, a far funzionare il pezzo in questione e a comprenderne il comportamento. Il riscontro cronometrico parla chiaro: infatti Alonso è risultato più veloce nella sessione pomeridiana (orario nipponico) con l’ala “convenzionale”, di ben tre decimi rispetto al tempo fatto registrare in mattinata con l’ala nuova e, soprattutto, ha ridotto il gap, sempre nel pomeriggio, dal capoclassifica.

Alonso, in mattinata, era distante di quasi un secondo da Button. Nel pomeriggio, il divario dalla vetta (Webber), è diminuito, scendendo ai pur sempre preoccupanti sei decimi.

La galleria del vento di Maranello dunque, continua a fornire dati errati, i quali vanno ad inficiare sul funzionamento dei pezzi studiati e realizzati in base ai calcoli effettuati  all’interno della stessa. Ricordiamo infatti che, il tunnel del vento inaugurato nel 1997 (primo segno tangibile del “Formula Uomo” voluto dai vertici Ferrari), e realizzato secondo il progetto di Renzo Piano, sarà chiusa per poter essere aggiornata al suo interno. L’aspetto esteriore rimarrà tale, ma al suo interno avverranno cambiamenti significativi, per renderla nuovamente attendibile e riportarla ai fasti di qualche anno fa.

Per gli ultimi aggiornamenti della stagione 2012, sarà utilizzata la galleria del vento, ex Toyota, a Colonia. Il tunnel del vento tedesco, sarà anche l’artefice della futura F2013 che vedremo, verosimilmente, a fine gennaio del prossimo anno. 

 

100 Commenti

  • Ciao a tutti, scusate se mi intrometto tra le discussioni (non so dove presentarmi) è più di un anno che seguo appassionatamente questo sito, volevo complimentarmi con tutte le persone che partecipano a questo sito… Grazie ragazzi!!!

  • @Ferrarista sfegatato Mi spiace contraddirti ancora, ma credimi sul punto di vista tuo non c’è più niente da vedere. I fatti sono questi che Alonso fondamentalmente ha fatto cose che vanno oltre il limite della macchina. Con tutto il rispetto ma non credo che la F2012 come macchina meriti il 1 posto. Quindi già ti sbagli da ora. Bisogna vedere se la Ferrari porta aggiornamenti corretti atti a migliorare la macchina e a ridurre il gap, ripeto RIDURRE IL GAP e non colmarlo. buona qualifica.

    • ma quali sono queste cose oltre il limite della macchina? quando? dove? la F2012 merita il primo posto solo per la sua AFFIDABILITA’ (relativamente a quella di McL e RBR)…

      • A quanto pare lei è convinto che la Ferrari sia li grazie alla sola affidabilità della monoposto. Bhè mi spiace dirle che la REALTA’ è molto diversa, senza ombra di dubbio la Ferrari è affidabile ma è innegabile che la SOLA AFFIDABILITA’ non basta a lungo andare in un campionato di F1, soprattutto se lo si vuole vincere. Il fattore che paga alla fine è la performance della macchina, come dice Alonso è normale che una macchina più veloce di 8 decimi prima o poi le vince le gare. Detto questo la F2012 e’ li al primo posto soprattutto grazie ad Alonso eppoi alla sua affidabilità. Inoltre le vorrei ricordare che la F2012 come prestazioni velociste è inferiore a Red Bull e McLaren, o quanto meno non ne è mai stata alla pari. Forza Ferrari.

      • penso che Lei abbia una visione un po’ distorta della REALTA’…

      • Si riguardi meglio le gare fino ad ora,non le ha viste bene( con tutto il rispetto). Non può certo negare che Alonso ha fatto un miracolo fino ad ora.

  • Non ho neanche letto l’articolo. Mi basta il titolo per capire come finirà il campionato.

  • per chi dice che alonso è cambiato in peggio dopo le dichiarazioni di ieri , io rispondo che lui semplicemente mette le mani avanti , sa che sta facendo il massimo e giustamente non vuole illudere nessuno e non vuole responsabilità ! considerando che la ferrari è stata competitiva per la vittoria si e no per 4 – 5 gare su 14 fino ad ora disputate e che non ha fatto nessuna pole sull asciutto , quando dice che sarà un miracolo vincere il titolo , dice semplicemente la verita! non bisogna illudere nessuno! meglio una verità che fa male che un bugia che illude

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!