Suzuka, la Sauber sorride: Koba e Perez in top 10

6 ottobre 2012 11:51 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Torna finalmente il sorriso in Sauber dopo le qualifiche del GP del Giappone 2012. Quarto e sesto rispettivamente, Kobayashi e Perez disputano un’ottima sessione di prove ufficiali e si portano nelle primissime file dello schieramento, quasi come era successo appena un paio di mesi fa a Spa-Francorchamps. Se poi si aggiunge la penalizzazione di Jenson Button, che con la sua McLaren verrà retrocesso di cinque posizioni (causa sostituzione del cambio), allora la strada appare ancora più spianata per fare bene domani in gara.

Suzuka è da sempre una pista spettacolare e non ha mai deluso quanto a emozioni e, perchè no, colpi di scena. Ed è anche la pista di casa di Kamui Kobayashi, che qui mette a segno (seppur solo al sabato) uno dei migliori starting grid di stagione: “Sono davvero contento, ho raggiunto il massimo risultato possibile” commenta “e per questo devo ringraziare il Team che ha lavorato per ottenere un grande passo in avanti rispetto al venerdì“.

Weekend non tutto in discesa, ma la Sauber sembra esserci, come conferma ancora il giapponese: “Inizialmente abbiamo dovuto soffrire un po’ per mettere a punto alcune modifiche che volevamo apportare alla monoposto, ma adesso è tutto ok e dovremmo essere in grado di fare una bella gara“. Non ha dubbi sulla propria buona fede quando gli si chiede se ha visto o meno le bandiere gialle dopo il fuori pista di Raikkonen: “Durante il mio ultimo giro ho dovuto rallentare e per questo ho perso un po’ di tempo, avendo dovuto spegnere anche il DRS“.

Prospettive per domani? Kamui è fiducioso: “Partendo da questa buona posizione posso anche sperare di finire a podio, e qui sarebbe davvero un sogno. Sì, mi piacerebbe conquistare il mio primo podio proprio qui in Giappone, davanti al mio pubblico, ai miei tifosi. Spero solo di essere più fortunato che a Spa ad agosto, e di non essere coinvolto in nessun incidente al via“.

E’ contento anche Sergio Peréz, che con il suo 1:32:022 ottiene il sesto tempo e domani partirà quinto. “Non ho fatto un giro perfetto in Q3” commenta “ma è andata comunque bene. Sono davvero felice e soddisfatto per la grande prestazione di tutta la squadra. Abbiamo lavorato bene al venerdì, quando la mancanza del passo giusto non ci dava il feedback che volevamo. Ma abbiamo recuperato in fretta e bene e sono fiducioso per domani, possiamo lottare per un altro podio“.

Monisha Kaltenborn, CEO Sauber, commenta così la prestazione del sabato: “La quarta e sesta posizione di Kamui e Sergio sono un risultato sensazionale! Abbiamo portato un nuovo pacchetto aerodinamico qui a Suzuka, sul quale abbiamo dovuto lavorare molto al venerdì. Ma il risultato è finalmente arrivato e mi congratulo con tutta la squadra. In particolare, grazie ai nostri due piloti, che hanno fatto entrambi un ottimo lavoro. Adesso il nostro obiettivo è quello di trasformare questa qualifica in una grande gara“.

Conclude le dichiarazioni Giampaolo Dall’Ara: “Il nostro venerdì è stato molto produttivo, e abbiamo speso tutta la notte per analizzare i dati ottenuti. Oggi le cose sono andate davvero bene, senza alcun problema inaspettato. Le ultime prove libere del mattino ci hanno permesso di fare gli ultimi controlli e alla fine abbiamo raggiunto questo risultato straordinario, per il quale mi congratulo con i nostri due piloti. E adesso si pensa alla gara, dobbiamo fare bene“.

4 Commenti

  • Certo che la Sauber, e’ proprio una squadra tosta!
    Riescono a portare soluzioni aereodinamiche che funzionano e non mi rusulta(correggetemi se sbaglio) chissà quale galleria del vento!
    Se avessero un budget come quello di un top team saremmo qui a parlare di un auto da campionato del mondo!
    Forse in Ferrari avrebbero bisogno di imparare qualcosa da loro , magari in cambio di uno scinticino sui motori!

  • allora avevo ragione quando dicevo che la Sauber non va bene sui cittadini ma sulle piste vere è ottima! Purtroppo Kamui ha l’abitudine di emozionarsi troppo quando parte davanti e sicuramente perderà un paio di posizioni alla partenza ma ha le carte per fare una gran bella gara di casa!

    • Premetto che scherzo!!!
      Sarebbe bello vedere Grosjean detto Romain o’ mazzolatore far piazza pulita là davanti, portandosi via Perez e le lattine, facendo un favore (tra l’altro glielo dovrebbe pure!!) a Luigino e Nando, ma soprattuto al grande Koba che si farebbe un sacco di giri in testa…magari vincendo pure il gp e scatenando il delirio in quel di suzuka…! 😉

      • Purtroppo hai ragione Principesco! Kobayashi si emoziona al via quando parte davanti e poi qua sarà peggio visto che si corre in casa!
        Io penso che Grosjean starà bello attento e forse perderà pure qualche posizione al via!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!