Suzuka, Qualifiche difficili per la Ferrari. Alonso solo sesto

6 ottobre 2012 08:45 Scritto da: Diego Mandolfo

Non ci sono grandi sorprese in casa Ferrari: si sapeva che qui a Suzuka ci sarebbero state difficoltà già in Qualifica… e così è stato. McLaren e Red Bull continuano a essere più veloci, ma anche Sauber e Lotus sono al momento davanti: così Alonso non riesce ad andare oltre la sesta posizione, ad oltre 1.2 secondi dalla pole di Vettel, dietro cui troviamo Webber, Button e Kobayashi. Massa è decimo. Jenson, che aveva fatto il terzo tempo, arretra però in ottava posizione a causa della sostituzione del cambio. Il settimo tempo di Fernando vale quindi la sesta posizione, ma il ritardo dai big è comunque abbastanza allarmante in casa del Cavallino. Come detto Massa non riesce neanche ad entrare in Q3, cogliendo l’11esima posizione, che diventerà poi decima in seguito alla penalizzazione di Hulkenberg che ha sostituito il cambio. Nella Q1 Felipe aveva realizzato un ottimo tempo anche con gomme dure usate, mentre in Q2 ha evidentemente avuto problemi nel mandare in temperatura le gomme nuove, staccando un tempo addirittura più alto.

Tuttavia l’ultima parte della Q3 è stata falsata dall’uscita di pista di Raikkonen, lanciato nel suo giro veloce. Sono state esposte le bandiere gialle e chi stava effettuando il suo lap decisivo ha dovuto alzare il piede. Paga dazio Hamilton, che chiuderà nono, ma lo pagherà soprattutto Alonso che finisce poi sesto. Secondo lo spagnolo si poteva puntare al quarto posto; secondo Domenicali addirittura il terzo era alla loro portata. Chiare le parole di Stefano Domenicali subito dopo il termine delle Qualifiche: “Senza quelle bandiere gialle la nostra stima era la terza posizione. Non avevamo il passo delle Red Bull, ovviamente, ma eravamo subito dietro. Hanno penalizzato molto Fernando. Non cambia comunque quello che dobbiamo fare: una strategia che ci permetta di puntare al podio, superando chi ci è davanti. E’ stato un peccato: oggi abbiamo avuto due sfortune. Una con Felipe che ha avuto un problema con le gomme e poi alla fine della Q3 le bandiere gialle che hanno penalizzato Alonso. Qui abbiamo portato alcune novità: qualcuna ha funzionato, qualcuna no. Ma i problemi della nostra galleria del vento non devono diventare un alibi. Le Red Bull hanno fatto un importante passo avanti, noi dobbiamo comunque reagire“. C’è però da dire che, negli ultimi minuti di Q3, sotto regime di bandiere gialle non tutti hanno rallentato. Qualcuno ha persino ottenuto il proprio miglior tempo proprio in quei secondi (per esempio i due piloti Sauber e Gorsjean): i commissari potrebbero comminare loro una sanzione, facendo avanzare chi sta dietro.

Nel giro secco la Ferrari continua comunque a fare fatica. La F 2012 paga soprattutto nella parte centrale del circuito giapponese. Ma è chiaro che, al momento, il pacchetto aerodinamico e la resa generale delle monoposto McLaren e Red Bull sia nettamente superiore alle vetture del Cavallino, che continuano ad avere problemi in trazione e carenza di carico aerodinamico per affrontare i tratti più guidati. Urgono quegli aggiornamenti che non funzionarono a Singapore. Come hanno sottolineato sia Domenicali che Alonso: i podi non basteranno più per tenere la testa della Classifica PIloti.

Alonso sa bene dove può arrivare con la propria monoposto, ma recrimina sulle bandiere gialle: “Siamo stati sfortunati, abbiamo beccato giusto l’attimo in cui c’era bandiera gialla. Potevamo fare quarti. Siamo quindi stati molto sfortunati oggi, spero saremo molto fortunati domani. Dicono che siamo sempre molto fortunati, ma forse dimenticano tante cose che ci sono successe fin qui. Hamilton è dietro ma hanno un buon passo gara. Le due Red Bull sono molto forti e quindi domani sarà una domenica difficile. Speriamo comunque di finire la gara. L’affidabilità è stato il nostro punto forte. Speriamo di fare un buona partenza“.

Amaro infine il commento di Felipe Massa: “Non so cos’è successo, è molto difficile da dire. Alla fine la macchina andava benissimo con tutte le gomme che ho provato. Avevo girato anche con un set di gomme usate e la macchina andava molto bene. Poi ho montato gomme nuove per fare il tentativo decisivo e qualcosa non è andato, non riuscivo più a essere veloce come prima. Non so, forse un problema proprio con quel treno di pneumatici! La gara sarà difficile, cercherò di recuperare la macchina che avevo fino alla fine della Q2.”

 

89 Commenti

  • alonso dice che non è preoccupato del ritorno della redbull…e dice anche che nelle prossime gare,è sicuro che miglioreranno la vettura,ci sono alcuni piani buoni per le prossime gare…

  • Cisco_wheels

    Guardavo le previsioni meteo per domani a suzuka… non sembra esser prevista pioggia!
    Le temperature saranno comunque basse 20-24 gradi!
    Potrebbe essere un piccolo vantaggio per Alonso o solo un illusione?

  • Anche se la Ferrari sta passando un periodo difficile e complicato volevo dire una cosa a tutto il popolo ferrarista, io seguo la F1 fin da piccolo come molti di voi ancora mi ricordo quando mio padre alla domenica mi metteva davanti la TV e mi diceva: guarda guarda quella macchina rossa è la Ferrari roba nostra figliolo^_^quello che voleva dirmi il mio povero papa e che dobbiamo essere fieri di avere una azienda cosi importante qui in Italia perchè la Ferrari e la Ferrari un mito una leggenda…io amo la Ferrari sempre e cmq!!!:)

  • Non voglio essere polemico, ma si sono accorti adesso che il “ventilatore” di Maranello era “rotto”?
    A questo punto bisogna traslocare tutti gli aerodinamici a Colonia, per non buttare tutto alle ortiche, o sperano sempre nel fattore C?

  • Volevo solo riportare che domani non é prevista nessuna pioggia a suzuka, praticamente ogni sito di previsioni dice la stessa cosa. Stella Bruno colpisce ancora.

  • Ciao da perfetto ignorante in materia vorrei un chiarimento sui problemi della galleria del vento della Ferrari; risale al 1997 e quindi non avrà gli ultimi ritrovati della tecnologia, fin qui tutto chiaro, ma è stata utilizzata durante il periodo d’oro per progettare le vetture che hanno vinto 6 anni consecutivi, come è possiile che da un anno all’altro non fornisca più dati corretti?!?!? E che da un anno all’altro il problema sia così grave da richiedere una completa ricostruzione?
    Non riesco a capire, spero che qualcuno mi illumini!

    • @ Fabio
      Beh, diciamo che la galleria di Renzo piano utilizza modellini in scala 2/1, mentre le più moderne non solo sono più grandi, ma utilizzano modellini in scala 1/1 con la possibilità di avere anche la simulazione di una vettura dietro l’altra per studiarne gli effetti scia, ora, non solo quella di piano è vecchia, ma non sarebbe grande abbasta grande da poter ospitare due vetture in scala 1/1 assieme. Fatto di non poco conto, se si pensa alla migliore accuratezza dei dettagli di un modello in scala reale. Negli anni d’oro tutti usavano questo tipo di gallerie e inoltre i test erano liberi, si potevano fare tutti i km che si voleva in base al budget e quello Ferrari era praticamente illimitato, ora che invece si usano di più simulatori e gallerie di ultimo tipo ecco che la Ferrari si è ritrovata in difficoltà. Purtroppo che-chè se ne dica la galleria di Colonia sarà anche la più bella e tecnologica, però la Toyota dal 2002 al 2009 quanti gp ha vinto??? Magari mi sbaglio, ma finchè la galleria di Maranello non verrà aggiornata, e questo accadrà solo a metà o fine del 2015, la Ferrari continuerà a soffrire sotto il punto di vista aerodinamico. Speriamo però che mi sbagli, che quella di colonia alla fine si riveli ottima sul serio e che la F2013 o come si chiamerà sia una macchina all’altezza di quel gran pilota che è Fernando Alonso. FORZA FERRARI!

      • Sei stato chiarissimo grazie!
        Speriamo che dal 2014 con lo sblocco dei motori l’aerodinamica diventi meno importante….

      • Speriamo…ciao, a presto!!!

  • cari amici ferraristi, penso che sia inutile arrovellarsi sul capire come va la macchina e come finirà domani.
    dopo 15 giri domani al corsa è finita. le red bull avranno dato 20 second a tutti.
    ora che alonso arrivi terzo o si ritiri non cambia poi molto, visto che fra uan settimana sarà la stessa cosa.
    la ferrari ha cannato in pieno gli sviluppi, la red bull e in aprte la mclaren no…
    quindi il mondiale non lo vinceremo mai così.
    mettiamoci l’anima in pace e vediamoci la corsa con serenità.
    almeno io farò così.
    quest’anno ho già capito che sarà come il 2010. vettel campione.

    • Amedeo, credo che hai una visione un po troppo pessimistica, è vero che la RBR oggi sembrava volare, ma troppe volte quest’anno abbiamo visto cambiare le cose durante la gara, non per niente in testa al campionato piloti ancora c’è Alonso che non ha una gran macchina, ma che si è dimostrata affidabilissima, non per niente la Ferrari è l’unico top team ad avere ancora a disposizione due motori assolutamente nuovi, mentre la RBR ne ha usati 7 e la Mclaren 8, tra l’altro se una cosa si è vista è proprio il fatto che la Mclaren non è più imprendibile come lo era prima, che centri o meno il famoso alettone anteriore flessibile poco conta, la realtà è questa, ed in più abbiamo visto anche Felipe che andava bene, al di la del risultato.

      • si ma le gare sono 6

      • finora abbiamo sfruttato circostanze favorevoli..
        per vincere serviva un miglioramento della macchina, che non siamo riusciti a fare.
        la ferrari è molto conservativa e questo alla fine non paga, come accaduto nel 2010.

        non si vince il mondiale con i terzi posti.
        far due corse vettel è a pari punti di alonso o poco distante…e il gioco è finito.

      • La Ferrari conservativa?

        Se intendi con gli aggiornamenti, potrei anche essere daccordo, ma non è così, gli aggiornamenti ci sono stati ed il mazzettino se lo sono fatto, il problema è che non sono andati come dovevano…..

      • Ferrarista87

        il fatto è che non possiamo sperare o pretendere che i rivali a turno si ritirino una gara si e l’altra no…onestamente negli ultimi anni…quanti mondiali sono stati vinti da un pilota su una macchina mediocre??? nessuno. Ecco appunto.

      • Il problema e che la Ferrari non riesce a sviluppare questa benedetta F2012…e non si può guardare solo l’affidabilità della monoposto e sperare nelle disgrazie altrui bisogna reagire subito e dare ad Alonso una macchina veloce e se la Ferrari non è in grado di farlo è giusto che vinca Vettel…quello che mi fa rabbia e che in tutti questi anni non sono riusciti a sistemare la galleria del vento che scempio!!!!!

      • Ma io non direi che la Ferrari non è in grado di sviluppare la vettura, prova è che oggi, guardando i tempi alla Q2 e, quindi a parità di condizioni eravamo al livello e/o forse superiori alla Mclaren (a quella di Hamilton sicuramente), il problema sono le RBR che erano velocissime ed irragiungibili, sia da noi che dalla stessa Mclaren; si parla addirittura di DDRS per i bibitari ed alcune foto lo confermerebbero, quindi se così fosse il loro vantaggio in gara sarebbe di molto ridotto, ma fatto sta che la Ferrari, in ogni caso ha fatto un passo in avanti.

  • Qualcuno mi spiega una cosa? La Red Bull ha fatto un tempo da q2 a q3 di bensí 7 decimi piú veloce, mentre gli altri si sono migliorati di 1,2 o max 3 decimi, vedimao domani come vanno dico che in altri gran premi che non facevano grandi qualifiche andavano bene in Gara qui… potrebbe essere il contrario!( se non modificano a parco chiuso)
    Per quanto riguarda Massa non convince questa dichiarazione di gomme, tra q1 e q2 sia Fernando che Massa si sono migliorati di 650 millesimi, quindi….

    A mio giudizio domani ci saranno sorprese speriamo bene per la partenza tra i vari KOba, Gros e Perez, meglio stare dietro a loro! E´una battuta chiaro con uno sfondo di veritá!

    • Si, lo facevo presente anche io:

      “””””
      Il salto di qualità da Q2 a Q3 per la RBR lo scorso anno lo abbiamo visto praticamente sempre, mentre quest’anno non capitava ormai più, guardate un po:

      Vettel

      Q2……1:31.501 Q3…… 1:30.839

      Webber

      Q2……1:31.950 Q3…… 1:31.090

      Il confronto con Button, che pure ha disputato un ottima qualifica:

      Q2……1:31.772 Q3…… 1:31.290
      “””””

      Posso capire 4 decimi, anche 5, ma arrivare quasi ad un secondo è inconcepibile, a meno che non abbiano diverse mappature o un assetto molto più basso per le qualificare da alzare in parco chiuso.

  • Mi domando come si fa a sbagliare una struttura che costa miliardi. La galleria del vento doveva essere un fiore all’occhiello per la Ferrari, ma sono riusciti a rovinare tutto. Domenicali arranca ogni gran premio e non si dimostra leader. Cosa aspetta MZ a sistemare le cose? Perché lo sviluppo della macchina non corre di pari passo con gli altri team? Ci stanno superando anche le Sauber e le Lotus e tra poco finiamo in Q2. Per fortuna siamo affidabili e le altre ,macchine a turno si rompono! Domani potrebbe accadere a Vettel !!!

  • Che brutto risveglio stamattina poi ci si mette anche la sfiga…sono molto amareggiato e deluso, se la ferrari non trova carico aerodinamico rischiamo di perdere il campionato un altra volta…domani speriamo in una bella gara di san fernando magari ci regala un altro podio, le RB sono favorite ce poco da fare…ora montezuma cosa dirà??? un altro anno buttato al vento e una galleria che non funziona…:(

    • Ferrarista87

      Io ormai sono rassegnata…il mio ottimismo se n’è andato con Singapore che era la gara cruciale per fare bene in quelle successive….adesso Giappone e corea sono una dopo l’altra..non c’è più tempo per reagire. Quello che doveva essere fatto non ha funzionato. La qualifica è sempre un incubo ormai da 3 anni a questa parte. E Alonso si stuferà prima o poi di lottare da solo contro tutti….gli avversari sono forti ed è giusto che vincano loro. La cosa brutta è sempre che creano l’illusione e sul più bello arriva la mazzata….

  • @Onlyred
    Guarda che Button, che non è un fulmine di guerra in qualifica, è a solo mezzo secondo da Vettel. All’incirca lo stesso distacco che aveva anche a Singapore. La differenza con Singapore è che lì Hamilotn pensava solo a fare bene e ha dato una pista a tutti quanti, qui invece pensava a tutt’altro e i risultati si sono visti. Oggi la McLaren con un Hamilton “normale” avrebbe lottato per la pole. La macchina era molto competitiva, almeno quanto la RedBull, e comunque molto meglio sia della Ferrari che di Sauber e Lotus.

    • concordo con Iron! Hamilton ha la testa leggera lo sappiamo, quando è concentrato al massimo fa dei capolavori ma appena si distrae…

      • Ciao Prince…
        Grande qualifica per Kamui. Spero solo che Mazzoni non gliela tiri, perchè già oggi con la storia dei fans si è un tantino incartato. Poi mi sono sempre chiesto il perchè ogni volta che c’è un pilota nipponico in F1 Mazzoni lo chiami “Piccolo Samurai”. Se fossero Afghani come li chiamerebbe “piccoli kamikaze”?

      • Ovvio! da quel punto di vista Mazzoni è un filino razzista, mi ricordo che parlò di una “qualifica al curry” per karthikeyan!

    • molto meglio di Ferrari lo vedremo domani…….comunque io non sono abituato a valutare così’ le prestazioni del “mio” pilota…..Hamilton non è andato bene ne in Q1 ne in Q2 tantomeno nella Q3….io oggi su hamilton non avrei scommesso un centesimo, specialmente vedendo i tempi che faceva Vettel…..tu vuoi vederci una pole mancata, prego….. intanto lui stesso ha dichiarato che l’assetto non funzionava.

  • Scusate…sono nuovo! Al di là della delusione per la qualifica Ferrari…come diavolo si fa a cambiare l’immagine del profilo???

  • io sono solo contento dell’esclusione di massa dalla q3, peccato che riprenderà una posizione per la penalità a Hulkenberg…forza felipe domani fai zero!

  • Penso che il mondiale è già nelle mani di Vettel.
    La Ferrari dorme nelle evoluzioni e TIE’ prenditi questo scempio di qualifiche!
    SIAMO SPACCIATI!

    • AlexFerrari4ever

      ti prego, non deprimerti proprio adesso! magari domani piove e tutto cambierà!

    • ma io credo che più’ che dormire (che senso avrebbe??) è/sta succedendo qualcosa e ovviamente non se ne parla…..secondo me, dopo lo step di Barcellona, devono aver intrapreso una strada sbagliata che purtroppo ha compromesso più’ di una gara……se la cosa è risolvibile durante il periodo che impiegheranno gli avversari a recuperare, ce la giochiamo e dal punto di vista dello sport forse è anche meglio……altrimenti Amen!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!