Mercedes allo sbaraglio: Rosberg ritirato, Schumacher 11°

7 ottobre 2012 12:44 Scritto da: Davide Reinato

Un altro fine settimana da dimenticare per la casa della Stella a tre punte: terminare il GP del Giappone con un undicesimo posto ed un ritiro al primo giro, non è certo un risultato degno di un top team. La prestazione deludente della qualifica a Suzuka ha nettamente condizionato la corsa delle Frecce d’Argento, imbottigliate nel traffico fin dal via, mai veramente in corsa per la gloria.

Partito dal tredicesimo posto, approfittando delle penalità di Schumacher e Hulkenberg, Nico Rosberg è riuscito a compiere solamente poche centinaia di metri, prima di sentire una botta da dietro che lo ha costretto al ritiro. Nico, infatti, ha cercato di frenare una volta visto il contatto tra Grosjean e Webber, ma è stato colpito da Senna. “Ho avuto una buona partenza. Purtroppo tutto si è concluso abbastanza rapidamente. Grosjean ha speronato Webber e io ho frenato per evitare le vetture davanti a me. Purtroppo Senna mi ha tamponato e mi ha distrutto la ruota posteriore, a quel punto mi sono dovuto ritirare”, ha raccontato Nico alla stampa nelle interviste al ring. Per quella manovra, il pilota brasiliano della Williams ha ricevuto un Drive Through Penalty.

Schumacher, partito dal fondo dello schieramento, è riuscito a tenersi lontano dai guai alle prime curve. Tuttavia, da quella posizione c’era ben poco da fare. Il Team Principal Mercedes, Ross Brawn, ha parlato di un ritmo incoraggiante per il sette volte iridato, ma di fatto il tedesco ha chiuso a 8 decimi dalla zona punti, non riuscendo ad avere ragione di Ricciardo, che proprio un missile non era. Va bene vedere il bicchiere mezzo pieno, ma visti i piani bellicosi di una squadra che sta investendo tanto, questi non possono – e non devono – essere considerati risultati positivi.

“Provo sentimenti contrastanti dopo questa gara a Suzuka. E’ evidente che sono amareggiato, perché sono arrivato vicino alla zona punti e non sono riuscito a finalizzare il risultato, ma comunque tutto è andato meglio di quanto ci aspettassimo. Negli ultimi giri ho avuto una bella battaglia con la Toro Rosso di Ricciardo, ma lui era nettamente più veloce in rettilineo. A questo punto, vedremo come andranno le cose in Corea”, ha concluso Schumacher.

 

5 Commenti

  • Michael cambia idea, abbiamo bisogno di te!!!

  • Chi dice che Schumacher è vecchio, non è più in grado di competere in formula 1.. vuol dire che ne capisce ben poco. lui lascia perchè così ha deciso.. ma con una macchina competitiva anche l’anno prossimo (quindi con un anno in più) sarebbe capace di dare filo da torcere a chiunque (alonso, hamilton e vettel compresi).. mi dispiace tanto per lui essersi trovato a guidare una macchina da centro classifica il più delle volte.. a questo proposito chi pensa che con Hamilton la mercedes farà questo grande salto di qualità secondo me si sbaglia.. come abbiamo visto in questo weekend.. se la macchina non va il pilota può fare ben poco..

  • Sbaglio o MSC ha usato Hard/Soft/Soft? Se è così , è una cosa strana.. Avranno risolto in parte i problemi di usura?
    Se è così con il mega rettilineo in Korea dovrebbero andare bene in qualifica, e se hanno risolto in parte i problemi con le gomme potrebbero far bene in gara.

  • vecchio zio

    La solita grinta di schumi con dodici posizioni scalate, ma la solita Mercedes inconsistente .

  • Che pena…non riuscire nemmeno a sfruttare il DRS perchè si era al limitatore…ma che calcoli hanno fatto???

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!