Il debutto dei motori turbo potrebbe slittare al 2015

9 ottobre 2012 12:30 Scritto da: Giacomo Rauli

Non c’è pace per il fantomatico debutto dei nuovi motori turbo. Dopo il primo rinvio (avrebbero dovuto esordire già la prossima stagione, ma poi il loro utilizzo venne posticipato al 2014) sembra sempre più probabile possa avvenirne un secondo.

Il regolamento in vigore prevede che, i nuovi motori da 1.600 cc, possano iniziare ad essere testati in pista solo da gennaio 2014 e, con sole tre sessioni disponibili, sarebbe davvero difficile collaudare, testare, eventualmente sistemare le nuove unità V6 turbo.

I nuovi propulsori infatti, avrebbero bisogno di migliaia di chilometri di test ma, con l’attuale regolamento volto a restrizioni ferree a riguardo, sarebbe oggettivamente difficilissimo riuscire a portarli in gara già dal primo GP del 2014.

Proprio per questo pare ci possa essere il secondo posticipo. I turbo, infatti, debutterebbero in gara l’anno successivo, nel 2015, se la Federazione non dovesse concedere ai team (segnatamente i costruttori, Ferrari, Mercedes e Renault, contrastati però dalle piccole scuderie che temono un vantaggio eccessivo per i top team) la libertà di test nel 2013.

20 Commenti

  • Secondo me da quando c’è Jean Todt a capo della FIA le cose a livello politiche sembrano peggiorate, a parte che ha una visibilità pari a zero, sembra che esista solo Ecclesstone!
    Ad ogni gara i commissari puniscono con metri di paragone diversi ed episodi come le regolazioni a parco chiuso della red bull vengono sorvolate con una leggerezza disarmante.
    Sui vari dubbi riguardo i raggiri regolamentari non ha mai espresso una sua opinione, linea di pensiero o altro, non so forse mi sbaglio ma mi sembra solo una marionetta messa li per fare immagine, visti i suoi lunghi trascorsi nel circus.
    Ameno il vecchio Max, festini a parte, aveva delle idee, se pur discutibili, che spesso andavano contro a quelle di Bernie.E comunque non ci vorrebbe molto per dare a questa F1 un po’ più di fascino, reintrodurre i test, limitare l’aerodinamica, tornare a gomme che ti permettano di tirare senza paura di sciuparle in qualifica e dare la possibilità a tanti giovani emergenti meritevoli di entrare in F1 grazie ai risultati( e dimostrazione di grande controllo e correttezza) nelle formule minori e non soltanto ai soldi.
    Questa e’ la F1 che vorrei, e penso che tanti saranno d’accordo con me, stiamo assistendo ad un campionato combattutissimo quest’anno ma mi sembra più una formula wrestling che un campionato regolare!

  • Perché al banco non puoi simulare le accelerazioni laterali e valutare come influiscono sulla lubrificazione e nemmeno verificare le temperature funzionali. Poi c’è anche il discorso vibrazioni.

    I motori previsti sono 5 per 20 corse, ne rompi uno sei praticamente escluso dai giochi!

    Ciao,Stefano.

  • che senso ha testare i motori in pista se li posso mettere al massimo dei giri al banco?e lasciarlo li a girare per settimane finchè non scoppia?

  • Ma che senso ha ancora posticipare l’introduzione dei nuovi motori….questa f1 ha bisogno di nuovi stimoli….per ora come dice qualcuno e la formula aereo!!

  • era meglio Vatanen come pres.della FIA
    purtroppo ha perso le elezioni xche …Todt ha troppi amici in f1

  • davide cristina

    E’ incredibile , la restrittezza e ambiguità di questo regolamento (paragonabile solo ai maxi cervelli della Fia)hanno creato una situazione paradossale .Siamo di fronte ad un cambiamento importante e non si puo’ testare in pista , solo al banco .Propongo di fare un campionato mondiale coi simulatori a questo punto credo che sia quello che vogliono

  • Ma secondo voi costa di più costruire una galleria del vento nuova ed efficiente o fare 2/3 sessioni di test all’anno in più? Perché è’ di questo che stiam parlando!
    Vogliamo davvero risparmiare?
    Allora aboliamo le gallerie del vento e i simulatori di guida,riduciamo da 4 a 2 le mescole di gomma disponibile,lasciamo a casa paul hembery e altri personaggi pittoreschi del circus,
    E vedrete che campionato low cost! Altro che abolire i test!

  • Perfetto quindi la speranza che l’aerodinamica non sia più l’elemento dominante in uno sport definito “motoristico” dove il motore non conta più nulla slitta di ALMENO un anno.

    Bisognerebbe creare una nuova tipologia in cui far rientrare la F1: la mia proposta è “sport aeroterrestre”

  • F.I.A. ridicola !!!
    Con Todt peggio che con Max Mosley.

  • Tre sole sessioni di test per collaudare i V6 turbo? Semplicemente ridicolo.

    E, allargando il discorso, spero che i test liberi siano ripristinati al più presto: perchè un team come la Ferrari, che possiede due circuiti, dovrebbe continuare ad essere penalizzato in virtù di un fantomatico contenimento dei costi che l’attuale regolamento, bellamente aggirato da alcuni team (Red Bull in primis), non riesce e non riuscirà mai a garantire?

    E poi siamo così sicuri che i test liberi, alla fine, costino di più di un’attività su tre turni giornalieri (quindi di 24 ore!) in galleria del vento?

    Privilegiare i test su pista o l’attività in galleria, a mio parere, dovrebbe essere una scelta libera ed esclusiva di ogni squadra.

  • @ Zico
    Infatti, invece di mantenere un regolamento stabile e quindi risparmiare qui si continua a stravolgere tutto ed ergo a spendere di più!
    E poi mi ricollego al post di prima:
    Il diavoletto Nevey è incredibilmente bravo a progettare cose nuove, di questo gli va dato merito, ma mettilo a sviluppare anno per anno ed è la storia qui che lo conferma:
    Anni 90:
    Williams FW 14 1991 Velocissima, senza titolo.
    Williams FW 14B 1992: Sosp. Attive, Dominante.
    Williams FW 15 1993: Idem con patate
    Williams FW 16 1994: Senza sosp. attive, perde il piloti (purtroppo senza Senna) vince il costruttori ma la Benetton aveva solo Schumy, Verstappen poveretto… meno dominante di quelle di prima, regole più stabili.
    Williams FW 17 1995: cambia regolamento, Velocissima, muso alto, senza titolo.
    Williams FW 18 1996: Evoluzione della 17. Dominante.
    Williams FW 19 1997: Newey lascia la Williams, ma il progetto era cmq suo sulla carta, macchina vincente ma molto meno dominante, regole stabili da tre anni.
    McLaren Mp4-13 1998: Cambia regolamento e Gomme scalanate, vettura dominante.
    McLaren Mp4-14 1999: Vettura velocissima ma fragile, molto meno dominante, perde il costruttori e senza l’incidente di Schumy avrebbe perso anche il piloti, regole stabili!
    McLaren Mp4-15 2000: Vettura Velocissima ma quasi al pari della Ferrari F1-2000. Senza titolo, il regolamento si è stabilizzato.
    McLaren Mp4-16 2001: Newey è in lite con il team, la macchina non è all’altezza della Ferrari nonostante piccole modifiche al regolamento. Senza titolo.
    Poi nel 2002 peggio che mai con il passaggio da Bridgestone a Micheline, Flop incredibile della Mp4-18 nel 2003, McLaren costretta a correre con la 17D.
    2004 Mp4-19. Da mani nei capelli, iper inaffidabile.
    2005 Stravolti i regolamenti, la Mp4-20 guarda caso torna ad essere la più veloce ma è fragilissima!
    Ecc. ecc. Newey passa alla Red bull ma si deve aspettare il cambio totale di regole del 2009 per vedere che:
    RB5. Velocissima e fragile, senza titolo.
    RB6. Velocissima e meno fragile. Vince i titolo piloti e costruttori.
    RB7. Astronomica, vince tutti e due i titoli.
    Ma come il regolamento si stabilizza, vedi quest’anno ecco che Newey va in crisi, guardate quanto ci ha messo per far tornare vincente la RB8.
    Insomma, Newey continua a sfruttare i buchi dei regolamenti per sfornare auto vincenti, ma se i regolamenti si stabilizzano le sue creazioni a poco a poco perdono nei confronti della concorrenza.
    Evidentemente alla Federazione piace l’idea che Newey glielo tiri in c..o facendoli vedere come sono scemi a scrivere le regole.
    Scusa ma il discorso era lungo e ho tentato di renderlo il più breve possibile…Ciao!

    • Cisco_wheels

      Grazie per il sunto storico! Ahimè c’è molto di più dietro a tutte le sue vittorie, c’è genio, estro e sicuramente anche scorrettezze. Prima o poi i fortuna – sfortuna – furti – regali tutto si bilancerà!

      • Figurati Cisco, nn sai quanto mi divertono questi paragoni con supposizioni!! Detto questo speriamo si bilanci ma il succo è che, per il mio modestissimo parere, Newey non ha eguali quando si tratta di creare una F1, quando invece si tratta di sviluppo dopo due o tre evoluzioni le sue creazioni diventano meno lunari e molto più terrestri..

      • Cisco_wheels

        Concordo con quello che dici!
        Credo che in Ferrari invece abbiano una filosofia leggermente diversa. Non osano mai oltre il regolamento, ma cercano di essere i migliori in ciò che fanno. Purtroppo ultimamente i loro punti di forza sono stati “congelati” (motore, etc etc), tuttavia quando si tratta di tirar fuori il meglio da un particolare secondo me sono i migliori. Magari mi sbaglio.

      • Scusa il ritardo con cui ti risp.
        No, non sbagli, nello sviluppo la Ferrari è ancora la N° 1 nonostante i problemi legati alla Galleria, che si spera possano essere risolti quanto prima, speriamo perchè non vedo l’ora che diano una bella lezione non tanto a Newey, lui fa il suo, ma a chi lo gestisce, Horner e co. che ne avrebbero bisogno perchè quando si vince bisogna avere anche il cervello usandolo ad esempio per rispettare gli avversari e chi ha fatto la storia di questo Sport!!!

  • Non ho parole, basterebbe permettere già dal prossimo anno di effettuare dei Test ai 4 motoristi impegnati in F1 (Mercedes, Ferrari, Renault e Cosworth), magari con vetture laboratorio, potrebbe essere un’ipotesi.
    Non capisco dove sia il problema.
    Sè lo slittamento fosse confermato sarebbe una mazzata alle ambizioni Mercedes che vede l’introduzione dei nuovi motori come una manna dal cielo per mettersi al pari dei Top Team.

  • non capisco questi vogliono risparmiare o spendere di piu

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!