Alguersuari sempre più vicino al rientro in F1 nel 2013

11 ottobre 2012 18:07 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo l’anno sabbatico, forzatamente preso dopo la non riconferma al volante della Toro Rosso, Jaime Alguersuari è pronto a riprendere il discorso da dove l’aveva lasciato a novembre del 2011, ovvero al volante di una F1.

Questo 2012, passato tra sale d’incisione (Jaime è DJ per passione, e con buoni risultati), cabine di commento F1 per la BBC, sedute d’allenamento per mantenere la forma, lo ha inoltre portato a svolgere un importante ruolo per Pirelli motorsport, ovvero il tester.

L’ultima sessione prevista, disputatasi all’inizio di questa settimana al Paul Ricard, in Francia, è stata anche l’ultima volta che Jaime ha lavorato per Pirelli. Tra pochi giorni infatti, lo spagnolo cresciuto nel vivaio Red Bull comunicherà in quale squadra correrà il prossimo anno:Il mio lavoro tecnico svolto per Pirelli è terminato qui. Il prossimo anno correrò in F1 e ho vari contatti già avviati per rientrare nel Circus“.

Le squadre interessate ad ingaggiare Alguersuari la prossima stagione sarebbero principalmente due: Sauber, la quale svelerà il proprio line-up 2013 solo alla fine di questa stagione e la Force India, la quale è probabile debba trovare un degno sostituto di Hulkenberg, anche lui nel mirino del team di Hinwil.

Lavorare con Pirelli è stata una grande esperienza, anche per poter comprendere e sviluppare al meglio gli pneumatici per la prossima stagioneha proseguito Alguersuarie a breve svelerò i miei piani per il 2013. Per il momento però mi dedicherò ai miei impegni alla BBC ed ai miei dischi!“.

18 Commenti

  • Vamos Jaime!!! Sei un campione!!

  • RedFerrari96

    Ottimo pilota Jaime. Ha fatto tre belle stagioni in F1, con la Toro Rosso. Inoltre il prossimo anno, se tornerà(probabilmente) sarà avvantaggiato nell’uso delle gomme Pirelli, perché avendole sviluppate ha una maggiore conoscenza di esse.

  • @ REDAZIONE
    Mi scuso innanzitutto per la lunghezza, ma è qualcosa che per me è importante e merita di essere approfondito.

    Allora, a parte le provocazioni, io cerco di esprimere un parere che in realtà è un vero e proprio disagio, siccome noi blogger non abbiamo molta voce in capitolo in merito di pubblicazioni visibili, voi giornalisti invece si, vi prego contattate i vostri colleghi dei quotidiani e settimanali sportivi e non, cercando di smuovere per quanto possibile le acque dell’opinione pubblica perchè è inammissibile non avere piloti italiani in f1 quando abbiamo un campione già pronto e moltissimi altri talenti nei kart e nelle formule minori che sono bravissimi ma che troppo spesso rimangono a piedi per un motivo o per l’altro!
    Qui siamo assistendo a qualcosa che ogni giorno di più sembra sempre meno un caso e sempre più razzismo!
    Si, razzismo vero e proprio nei confronti di noi italiani perchè è un caso se dal 2004 siamo passati da 4 italiani a 0, due dei quali correvano con la minardi?
    E’ un caso se i tedeschi sono triplicati? (anche se Rosberg in pratica è oriundo?)
    E’ un caso se ci sono piloti come Kartikeian e Petrov e non Trulli?
    E’ un caso che il ricambio generazionale italiano c’è da almeno una decina d’anni ma di fatto in pista per la F1 non si è visto più italiani rimpiazzare gli storici Fisichella e Trulli, mentre per i piloti di altre nazioni si?
    Io ne ho piene le tasche di sentire Mazzoni e co. “Questo bel pilota di origini italiane” MA CHI SE NE FREGA SE E’ DI ORIGINE ITALIANA, BUON PER LUI MA A NOI CI DA PRESTIGIO? La risposte è, indovinate? NO!
    Bisognerebbe far sentire questo disagio direttamente alla Ferrari, ed è proprio in questi momenti che il mito del “Pilota italiano sulla Ferrari sottoposto a troppa pressione quindi no a priori” che deve finire!!!
    I giornalisti o chi per loro dovrebbero far pesare meno ai piloti italiani la “sventura” di non guidare per la rossa e far capire a tutti che il pilota italiano su macchina italiana non solo sarebbe ben visto, ma che arrivati a questo punto è praticamente obbligatorio averlo!
    Se nessuno vuole piloti italiani, allora deve essere proprio la Ferrari, che è ambasciatrice nel mondo dei nostri colori, a prendere le redini della situazione e dire: “Ok, abbiamo deciso di prenderci un rischio, come fece Enzo Ferrari con Gilles Villeneuve, magari con un bel comunicato stampa in cui si dice: “Abbiamo sostituito Massa con Valsecchi, Davide è giovane e veloce e ha uno o due anni per crescere, fare errori ecc, poi valuteremo, ma intanto è un italiano che torna in F1!”
    Sarebbe un messaggio forte, duro, e deciso verso chi mostra ostracismo verso i nostri colori e la nostra cultura.
    L’italia è il paese più bello e più invidiato del mondo, bene, allora continuiamo a farli rosicare, facciamoli smettere di godere!
    Valescchi, come Rigon, Bortolotti, Pantano, Bruni e tanti altri non meritano di essere lasciati soli, specialmente i più giovani, meritano di essere rappresentati da chi può permettersi di assumere un pilota anche senza una munifica dose di sponsor dietro le spalle e la Ferrari lo può fare!!!

    Vi prego, per quanto possibile, fate sentire che anche noi tifosi contiamo qualcosa, fate una piccola rivoluzione, smuovete gli animi con articoli al veleno, se Enzo Ferrari avesse visto una cosa così, sarebbe stato il primo ad assumere subito valsecchi nel suo team, perchè Enzo Ferrari ha sempre creduto nei giovani Italiani, e Montezzemolo ne è la prova, perchè aveva 25 anni quando venne assunto da Ferrari, che lo aveva sentito alla radio al programma chiamate roma 3131!!!
    Tutto ciò deve finire e dobbiamo essere noi i primi a crederci, e io non posso credere di essere il solo a pensarla così!
    Grazie infinite per l’attenzione.

    • E bisognerebbe anche chiedersi..e se nessuno avesse creduto in Senna, o in Prost? Se a Schumacher non fosse stata data l’occasione di salire sulla Benetton? (da Briatore che Trulli e Fisichella almeno gli ha ingaggiati) se Raikkonen, Alonso, Hamilton, Vettel non avessero avuto qualcuno che avesse creduto in loro, questo sport come sarebbe stato?
      Sicuramente sarebbe stato uno sport molto più povero…sai quanti Hamilton e Alonso italiani sono rimasti a casa in questi anni? Appunto, chi lo sa? Chi lo saprà mai…

      • Giacomo Rauli

        I fattori sono molteplici. Mancanza di progettazione a lungo termine sui prospetti più interessanti, mancanza di sponsor munifici che spingono la carriera dei nostri ragazzi più meritevoli, sono gli aspetti più lampanti della mancanza di piloti italiani nel Circus. Non ci sono più tutte le case automobilistiche di qualche anno fa (pensate che Kubica e Vettel debuttarono entrambi con la Sauber BMW)le quali avevano floridi vivai. I nostri talenti sono però visionati e considerati: Mortara corre con estremo successo nel DTM con Audi, così come Bonanomi nei prototipi. Manca la F1, non ci mancano i talenti, ma senza finanziamenti e progettazione adeguata dovremo abituarci ad una “secca” per ancora qualche anno, a meno di grossi cambiamenti ora impresentabili.

      • Ma è così importante avere un pilota italiano in F1?
        Poi dei 5 nomi che hai fatto di piloti italiani sostenendo che la Ferrari non fa niente x loro, volevo informarti che 2 di loro sono sotto contratto propio con la Ferrari stessa un terzo e’ stato nel programma giovani red bull, girando anche con toro rosso ma mandato via, poi preso dal programma Ferrari ma anche li mandato via… Sarà che forse oltre ad essere veloce sia anche una persona difficile da gestire considerato che ha avuto la possibilità di stare con loro ma non è riuscito a farsi confermare… Non dimenticando che ha provato anche la williams, quindi se in tre squadre non l’hanno preso in considerazione … Valsecchi che ha meritatamente vinto il gp2 e’ stato sia pilota red bull che Renault (pagando)… Inoltre lui è quello che teoricamente ha più possibilità in quanto consideriamo che ha fatto 5 stagioni di gp2 che tradotto sono 8/10 milioni di € e tutte pagate con i propi soldi, e sicuramente ha un bel budget anche per la F1! Il problema che come lui ci sono razia Senna van der garde Pic chilton gutierrez con altrettanti se non di più milioni di erutini

  • Direi che è lui il secondo pilota Ferrari ormai…ha fatto praticamente un anno di test sulle gomme.
    Anche se Filippo Massa se si riprende al 100% secondo me può tranquillamente giocarsi il mondiale il prossimo anno.
    Nelle ultime gare si è visto un miglioramento incredibile tra un gp e l’altro

  • Alguersuari tornerà in F1 per il piacere di Mazzoni e company che avranno il loro bel scioglilingua quotidiano!
    Ah! Dimenticavo… dall’anno prossimo Mazzoni non allieterà più le nostre orecchie con: un cordiale saluto da Gianfranco Mazzoni!

    Cmq… notizia bomba! Alguersuari torna per approdare in Ferrari e svelare i segreti delle coperture Pirelli alla squadra!

  • Straquoto M@gic!! spero finisca in toro rosso o sauber!!

  • Ma un bell’articolo in cui si spiega come mai Valsecchi non è al centro delle trattative in F1 nonostante abbia vinto la GP2 no???????????????????????

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!