GP Corea 2012, Libere 2: Vettel al comando, Red Bull vola

12 ottobre 2012 08:50 Scritto da: Davide Reinato

Al termine della seconda sessione di prove libere del GP di Corea, la Red Bull è tornata a mostrare la propria superiorità nei confronti di tutte le altre squadre avversarie. Sebastian Vettel ha realizzato il miglior tempo, girando in 1:38.832 e staccando di appena 32 millesimi la RB8 del compagno di squadra, Mark Webber.

La Ferrari sembra essere comunque competitiva. Fernando Alonso ha ottenuto il terzo tempo più veloce con 1:39.160, staccato di poco più di tre decimi dal diretto rivale in campionato. Massa ha chiuso in sesta posizione a quasi sei decimi dal tempo migliore. La F2012 è apparsa comunque piuttosto bilanciata e i piloti non devono lavorare molto di sterzo per correggere la vettura. Un segnale positivo che, comunque, non può far dormire sonni tranquilli agli uomini di Maranello, visti i tempi fatti registrare dal team di Milton Keynes.

Resta ancora da chiarire il dilemma in casa McLaren. Button ha chiuso con il quarto tempo ed il suo passo gara, specie con gomme Red SuperSoft, è stato anche tra i migliori. Hamilton invece continua a non trovare il feeling con la vettura. L’anglocaraibico ha chiuso con l’ottavo crono a quasi nove decimi da Vette. Tuttavia resta da segnalare che – tra i primi dieci – Lewis è l’unico ad aver effettuato il giro veloce con gomme Soft.

Bene sul giro secco la Mercedes: Schumacher è quinto, Rosberg settimo. Tuttavia, i tedeschi sembrano soffrire di graining sulle gomme del lato destro subito dopo pochi giri. Clamoroso anonimato della Lotus che, a Yeongam, ha provato gli scarichi ad effetto Coanda. Raikkonen e Grosjean non vanno oltre il decimo e undicesimo tempo.

Molti gli errori dei piloti, specialmente nelle fasi iniziali. Il circuito è ancora carente di grip, ma migliora giro dopo giro. Due problemi tecnici da segnalare: sulla Marussia di Pic è stato sostituito il piantone dello sterzo; sulla Sauber di Perez, invece, si è presentato prima un problema con il DRS e – poco dopo – il motore Ferrari della C31 ha accusato un calo di potenza, mettendo prematuramente fine alle prove del messicano.

GP COREA 2012 – RISULTATI LIBERE 2

 
POS  PILOTA               TEAM                  TEMPO      GAP      GIRI
 1.  Sebastian Vettel     Red Bull-Renault      1m38.832s            33
 2.  Mark Webber          Red Bull-Renault      1m38.864s  + 0.032s  33
 3.  Fernando Alonso      Ferrari               1m39.160s  + 0.328s  28
 4.  Jenson Button        McLaren-Mercedes      1m39.219s  + 0.387s  29
 5.  Michael Schumacher   Mercedes              1m39.330s  + 0.498s  31
 6.  Felipe Massa         Ferrari               1m39.422s  + 0.590s  30
 7.  Nico Rosberg         Mercedes              1m39.584s  + 0.752s  36
 8.  Lewis Hamilton       McLaren-Mercedes      1m39.717s  + 0.885s  25
 9.  Nico Hulkenberg      Force India-Mercedes  1m39.739s  + 0.907s  33
10.  Kimi Raikkonen       Lotus-Renault         1m39.839s  + 1.007s  26
11.  Romain Grosjean      Lotus-Renault         1m39.957s  + 1.125s  28
12.  Bruno Senna          Williams-Renault      1m40.089s  + 1.257s  32
13.  Paul di Resta        Force India-Mercedes  1m40.112s  + 1.280s  34
14.  Kamui Kobayashi      Sauber-Ferrari        1m40.445s  + 1.613s  28
15.  Sergio Perez         Sauber-Ferrari        1m40.745s  + 1.913s  11
16.  Jean-Eric Vergne     Toro Rosso-Ferrari    1m40.789s  + 1.957s  31
17.  Daniel Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari    1m40.997s  + 2.165s  32
18.  Pastor Maldonado     Williams-Renault      1m41.200s  + 2.368s  33
19.  Heikki Kovalainen    Caterham-Renault      1m41.602s  + 2.770s  23
20.  Timo Glock           Marussia-Cosworth     1m42.596s  + 3.764s  28
21.  Vitaly Petrov        Caterham-Renault      1m43.067s  + 4.235s  21
23.  Charles Pic          Marussia-Cosworth     1m43.636s  + 4.804s  22
22.  Narain Karthikeyan   HRT-Cosworth          1m43.869s  + 5.037s  36
24.  Pedro de la Rosa     HRT-Cosworth          1m44.533s  + 5.701s  24

230 Commenti

  • Che strane prove libere…….le redbull sono sempre velocissime…..ma anche la ferrari sembra messa bene…….la mclaren si nasconde???boh…vediamo domani….w ferrari!!!

  • zio ture sulle questioni tecniche ti stimo e riesci a notare cose che noi comuni mortali non riusciremmo a vederli neanche se c’è li mettono sotto al naso però ho notato che ti fossilizzi troppo sulle magagne cosi il fegato te lo giochi

    • Non riesco a dimenticare… è un mio limite.
      Poi spero che siano solo mie invenzioni quelle scritte sotto e che la Redbull sia regolare. Resta il fatto pero’ che sia Mclaren che Redbull hanno questo punteggio grazie a mappature e alettone irregolare.
      La cosa assurda è che non ci sono test sulla flessibilità dell’alettone posteriore, mi pare sia cosi’…
      ma nel 2010 la Sauber perse i punti perche’ il suo alettone posteriore si inclino’ di pochi millimetri dopo un incidente. Non conosco quali parametri furono utilizzati per giudicare quell’alettone inclinato, resta il fatto che ho dei dubbi su come la Fia possa applicare il regolamento e squalificare un team piuttosto che cambiare il regolamento regalando vittorie e punti ad un team che non è regolare.

      • mi sorge solo un dubbio su questo punto perchè mai nessuna squadra non fa un reclamo ufficiale compreso pure la ferrari?

      • Ho sbagliato anno è il 2011 l’anno della squalifica della Sauber. Se qualcuno conosce le verifiche tecniche dell’alettone posteriore puo’ spiegarmi la differenza.
        Grazie.

      • Quel problema non fu causato da un incidente, ma da un grossolano errore, infatti vennero squalificate entrambe le vetture!

  • eppure voi dite che dato che webber sia cosi vicino a vettel e un fatto poco rassicurante per la ferrari però pensateci ogni volta che webber e molto vicino vettel e un po in crisi

    • giusta osservazione, non sarà’ questo il caso, ma in generale è stato sempre così’.

    • La storia ci dice che quando la Redbull aveva un vantaggio notevole in qualifica, c’era il trucco della regolazione da terra a parco chiuso.
      Sembra che il sistema scoperto in Canada sia ben piu’ vecchio e risale al 2010/2011.
      Infatti ricordo bene che nei siti di tecnica si parlava di sospensioni adattive, cioe’ sospensioni che si autoregolavano in gara conservando un assetto da terra identico con il carico di carburante.
      Che sia questo il trucco ?
      Magari hanno cambiato i cacciaviti con un modello diverso e la FIA come al solito ha fatto finta di non vedere. ?

      • sinceramente spero di no, perché se così’ fosse, non avrebbe più’ senso seguire questo sport…..sono decenni che mi sveglio a qualunque ora per seguire anche delle stupide prove che non contano niente o quasi, ho fatto migliaia di km per raggiungere gli autodromi, ho rinunciato all’irrinunciabile per seguire un gp….se poi si scopre che è così’, e davvero da cretini continuare a farlo!!

      • Se c’è una differenza marcata fra prestazioni delle qualifiche e gara puo’ essere che sono tornati sulla regolazione da terra.

      • In realtà se una macchina ha un miglioramento netto, perche’ in gara dovrebbe perdere tutto il suo vantaggio ?
        Regolando la macchina per le qualifiche e per la gara invece si sfrutta la vettura al 100% cosa che gli altri non possono fare, perche’ non hanno i cacciaviti giusti.
        Comunque spero di sbagliarmi…

      • si il concetto è molto chiaro, pero’ non possiamo essere certi della differenza guardando solo suzuka….vettel non è stato messo sotto pressione, non sappiamo quanto stesse gestendo il suo ritmo, così’ come non sappiamo (e per suzuka, non lo sapremo mai) cosa avrebbe potuto fare Alonso, magari riuscendo a gestire le gomme meglio di massa….insomma, non ci resta altro che aspettare due giorni per tirare le somme……puo ‘sembrare paradossale, ma non so in cosa sperare, se è come dici tu, è un bene ma anche un male , se non lo è, lo stesso…perchè se nel miglioramento delle rb8 non c’è trucco, recuperare (ammesso che ce ne sia davvero bisogno) sarà’ dura se non impossibile.

      • qualche cosa di sicuro hanno fatto,questo è fuori da ogni dubbio.e se non se ne accorgono subito,il mondiale è bello che finito.

  • Finalmente la ferrari da segni di ripresa, non siamo al livello della redbull che sicuramente è riuscita a riaggirare le norme come loro tradizione ma con mclaren e gli altri ce la possiamo giocare anche il sabato, sembra che anche la ferrari abbia provato il suo ddrs, alla faccia di tombazis che lo considerava inutile, speriamo che aver capito che la galleria del vento di renzo piano e’ una chiavica abbia risolto i problemi di sviluppo del materiale

    • Allora la cosa incredibile che la Ferrari ha in parte riportato cose ” Vecchie ” o meglio cose che non funzionavano. Il super DRS risale da SPA, ma da quello che ho letto non verra’ usato in gara è una sperimentazione che è andata bene per il prossimo futuro.
      Ma le altre cose hanno funzionato bene e sono grosso modo le stesse modifiche che non avevano funzionato a Singapore, con qualche aggiunta. Senza una galleria del vento ci vogliono ogni volte 2/3 gare in piu’.
      Resta il fatto che la Ferrari non mi sembra abbia qualcosa di irregolare. Sappiamo tutti che la Differenza oggi come oggi è questa, partire irregolari non farsi scoprire e andare a prendere punti e vittorie per poi tornare indietro dopo che la FIA ti scopre. Bisogna giocare a nascondino.

      • superquotone,quando ti beccano hai già vinto un 3/4 gare e con esse anche il mondiale!

  • Ragionando su questo campionato, mi vengono in mente due episodi a favore di Mclaren e Redbull.

    Partiamo dalla Mclaren che ha sfruttato per qualche gara l’alettone che dondola da Budapest fino al Giappone.
    Con vittorie a ripetizione fino a quando la Fia ha cambiato i test.
    Risultati altalenanti anche per la Redbull anche loro sono stati trovati con le mani nelle marmellata per ben due volte, prima in Canada con il sistema di regolazione da terra a parco chiuso e poi con le famose mappature.

    Bene, di questi episodi non si è parlato molto sembra siano normali, bisogna prima di tutto essere irregolari farsi beccare dalla FIA ma nel frattempo si fanno punti e vittorie.
    Alla Ferrari manca la banda bassotti insomma, per fare il salto di qualità per pareggiare i conti.
    Fry e Tombazis inventate qualcosa di losco, un alettone che flette indietro magari al posteriore, una mappatura nuova che esclude il limite di giri….
    Una cosa anche scontata la cosa importante è vincere anche facendo i furbi, tanto alla fine chi avuto avuto chi ha dato ha dato.
    Complimenti alla FIA

    • caro zio ture, la tua è solo una provocazione è chiaro, probabilmente, ne a te e sicuramente a me, non piacerebbe vincere con la consapevolezza che un giorno, qualcuno possa rinfacciarti la cosa……pero’ da qualche anno a questa parte, (in realtà’ gli inglesi sono sempre stati un po’ meno attenti ai regolamenti, loro e chi li tifa, dicono essere bravi ad interpretarli, ma c’è sempre la questione della mala fede…vabè) purtroppo a fare la differenza in pista, sono quasi sempre stati questi episodi…..quindi due sono le cose, o la FIA si attrezza, o a farlo, dovra’ essere la Ferrari, altrimenti saremo sempre noi ad inseguire ed arrancare col cappio alla gola!!

      • La mia provocazione voleva arrivare a questo, se la FIA non punisce chi dice di ” interpretare ” il regolamento come nell’episodio clamoroso della regolazione da terra in Canada, chiunque, ferrari compresa è autorizzata alla contabilità creativa.
        Bisogna infrangere il regolamento caro mio, solo cosi’ si vince.

  • @ Caribbean

    Scusa caraibico in che senso era diverso il 2007? Correggimi se sbaglio, perchè Alonso tradì il team andando dalla Federazione ecc. ecc.?
    Io me lo ricordo benissimo che inquadravano Hamilton pieno di meccanici attorno e Alonso con due o tre e Borra!!
    Quindi la Mclaren aveva abbandonato Alonso.
    Ora a me sembra che la McLaren stia abbandonando progressivamente Hamilton, tu dici che stanno provando cose nuove sulla sua macchina di Lewis senza dirgli niente.
    Ok, è possibile, ma allora spiegami, anche tu Mauro, per piacere come si può vincere una gara con un pilota che non capisce il comportamento della macchina tra prove qualifiche e gara perchè gli cambia di continuo.
    Ragazzi che devo dirvi, sarò io a sbagliarmi, a me non sembrano comportamenti di equità tra i due piloti McLaren! Come può lewis essere a suo agio se il team per primo non lo mette a suo agio!!!

    • guarda del 2007 io non parlo piu xD, però per quanto riguarda la gara scorsa, la colpa è stata della mclaren che non ha capito che era la vettura a essere danneggiata (con conseguente figura di m….)
      poi lo so che con questi errori non si va da nessuna parte, però io non posso davvero credere che stiano, in primis, sabotando hamilton e in seconda che lo stiano facendo anche a costo di perdere la faccia…

      • Si mauro, capisco che non lo vuoi credere e ripeto, spero che tu abbia ragione e che io mi sbagli a pensar male, ma è proprio perchè in Giappone è stata colpa della McLaren (e a dire il vero quest’anno è stata sempre colpa della McLaren) che mi ha lasciato perplesso, insomma, nemmeno un cavolo di comunicato stampa con le scuse : Abbiamo sbagliato noi, Lewis non c’entra nulla. Ripeto, avrebbero fatto una dimostrazione pubblica di superiorità e professionalità, è questo lasciar perdere che a me non convince! Ci sono 21 punti tra Lewis e Button, vediamo dopo il Brasile quanti ce ne saranno…

      • Come disse qualcuno un pò di tempo fa…
        “A pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si azzecca!” 😉

  • non so quanto la red bull si sia nascosta(temo molto)ma la ferrari ha il passo gara per tentare il colpo grosso

  • Spero che questa immagine del mio profilo porti fortuna alla Ferrari!

  • Arriva la conferma che in Mercedes stanno già lavorando in vista della prossima stagione.
    La Mercedes ha girato questa mattina con una versione del Super DRS che non entra in funzione quando si apre il flap dell’ala posteriore, ma con un convertitore aerodinamico che ad una certa portata di flusso indirizza l’aria sotto il profilo principale.
    La squadra di Brackley non ha alcuna intenzione di adottare questa soluzione durante i Gp di quest’anno, ma si limiterà a portare avanti la messa a punto del sistema in vista di un utilizzo più estremo sulla monoposto del prossimo anno.
    I piloti per ora si lamentano che il Super DRS non ha un funzionamento certo: si attiva all’improvviso quando meno se lo aspettano e genera delle reazioni imprevedibili sulla F1 W03, ma i tecnici sono sicuri di riuscire a trovare il bandolo della matassa per la prossima stagione.

    Il sistema Mercedes ricordiamo non sarà bandito dal prossimo anno perchè non sfrutta l’attivazione dell’ala mobile.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!