Toro Rosso torna in zona punti nel GP di Corea

14 ottobre 2012 11:42 Scritto da: Davide Reinato

Sul circuito di Yeongam, la Scuderia Toro Rosso ha potuto finalmente festeggiare un buon risultato. Jean-Eric Vergne e Daniel Ricciardo hanno conquistato l’ottavo e il nono posto in un Gran Premio piuttosto monotono per gli spettatori, ma che in pista ha riservato parecchie sorprese.

Il team diretto da Franz Tost ha avuto modo di sfruttare i problemi altrui: il ritiro di Button, Kobayashi e Rosberg in partenza, fino ai problemi tecnici di Hamilton. Tutto compensato dalla giornata quasi perfetta per la squadra faentina che raccoglie punti importanti che consolidano la posizione nel campionato costruttori.

“Sono davvero molto felice, perché questa è stata sicuramente la mia miglior prestazione dell’anno. La monoposto ha funzionato bene e abbiamo avuto un degrado delle gomme piuttosto contenuto. Ho avuto una bella lotta con Perez nelle fasi iniziali della gara, poi con Di Resta e alla fine anche con Hamilton”, ha raccontato Vergne. Il francese ha anche spiegato di avere una strategia diversa rispetto al proprio compagno di squadra, che ha avuto anche un piccolo problema tecnico che comunque lo ha rallentato. “Tutti in squadra hanno lavorato duramente per migliorare la vettura. Abbiamo fatto progressi e questa pista si è rivelata positiva per la nostra macchina. Sicuramente la parte migliore della corsa è stata vedere la bandiera a scacchi!”.

Con Daniel Ricciardo a punti, la Toro Rosso ha eguagliato il miglior risultato stagionale, già ottenuto in Belgio, proprio nelle stesse posizioni conquistate in questa corsa. Il pilota australiano ha avuto però un problema tecnico ed ha dovuto alzare il piede, lasciando l’ottava posizione al proprio compagno di squadra. “Ho fatto una buona partenza e dopo ho avuto un ritmo veramente buono. Il mio ultimo stint era sicuramente il migliore, ma a dieci giri dalla fine mi sono trovato ad andare largo alla curva 3. In un primo momento ho pensato si trattasse di un problema alla sospensione, perché la macchina aveva improvvisamente girato a sinistra e non riuscivo a controllarla. Poi ho capito che potevo continuare fino alla fine della corsa. Certo, ho perso l’ottava posizione, ma almeno mi ha passato solo Jean Eric. Nel complesso, per noi, è una giornata molto buona”, ha concluso Ricciardo.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!