LCdM: “Ci servono 2 decimi. No a Vettel-Alonso in Ferrari”

15 ottobre 2012 14:16 Scritto da: Giacomo Rauli

Il lunedì dopo l’amaro weekend di Yeongam, dove Alonso ha perso la testa del mondiale piloti ed ora insegue a sei punti da Sebastian Vettel, il Presidente Ferrari Montezemolo – al microfono di Giulio Delfino di Radio Rai – è intervenuto per spronare il team per gli ultimi appuntamenti del Mondiale 2012.

Con gli ultimi aggiornamenti, portati da Singapore sino alla gara coreana, Red Bull ha ripreso a dominare in lungo ed in largo, senza trovare alcun ostacolo apparente nel cammino verso i titoli mondiali 2012.

La Ferrari ha sì sorpassato la McLaren nel mondiale costruttori, ha sì sorpassato il team di Woking in merito puramente prestazionale, ma tutto ciò non basta e non basterà. Il divario con Red Bull è ampio e attualmente allarmante.

Ne è consapevole anche il presidente Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, il quale invoca aggiornamenti in grado di recuperare ed azzerare il gap esistente con i “lattinari”:  “Ci mancano pochi decimi rispetto ai migliori, soprattutto in qualifica. Dobbiamo cercare di avere una macchina da prima fila perché altrimenti, partendo dietro, si fa molta più fatica e si rischia di più di essere coinvolti in incidenti. Per avere una vettura più veloce dovremo lavorare giorno e notte, con metodo e determinazione“.

Montezemolo s’è dichiarato soddisfatto della reazione della squadra nel corso di questo Mondiale e ha giudicato i membri del team, senza mezzi termini “La miglior squadra di tutte quelle presenti in F1″. Ora però servirà tornare competitivi anche dal punto di vista tecnico-aerodinamico“.

Non solo presente, ma anche future intenzioni nelle parole del Presidente Ferrari. Ecco infatti le dichiarazioni riguardanti un possibile ingresso a Maranello del duo che sta facendo la fortuna di Red Bull:Oggi noi tutto abbiamo meno che il problema dei piloti. Il 2013 è di là da venire ma io non voglio avere due galli nel pollaio ma due piloti che corrano per la Ferrari e non per se stessi. Non voglio problemi e rivalità, cose che non abbiamo avuto fra Schumacher e Irvine, fra Schumacher e Barrichello, fra Alonso e Massa o Massa e Schumi o Massa e Raikkonen. Quanto a Newey posso dire che è bravissimo ma anche che noi abbiamo vinto otto titoli Costruttori negli ultimi tredici campionati senza di lui: ho grandissima fiducia nei nostri tecnici“.

49 Commenti

  • Io spero solo che valga la legge del tre, cioè spero che, dopo i tre gp vittoriosi per le McLaren e i tre gp vittoriosi perl le redbull,tornino tre gp vittoriosi per le Ferrari !

  • Temo che il gap sia enorme e difficilmente colmabile…..ma spero di sbagliarmi….Vettel ha fatto due gare giocando al gatto col topo…..mi è sembrato sonnecchiare per buona parte delle due gare…..

  • RedFerrari96

    Se l’assegnazione del campionato piloti dovrebbe protrarsi fino al Brasile,a San paolo potrebbe succedere di tutto come è sempre accaduto, vedi Brasile 2007, ma anche brasile 2008. Quindi se il titolo verrà assegnato all’ultima gara tutto sara possibile,e anche perché la Ferrari nella terra natale di Felipe è sempre andata bene, e ci ha sempre portato fortuna,a parte Brasile 2008. Spero che non succeda come a Brasile 2008. Dobbiamo migliorare per azzerare il gap degli avversari,Red Bull.Abbiamo il migliore pilota, il migliore team, cosa espressa sia da il nostro presidente, sia da Alonso,e una gran voglia di riportare il titolo a Maranello.
    Forza FERRARI<3
    DAI RAGAZZI SVILUPPIAMO LA VETTURA!!

  • vedorosso77

    gli analisti dicono che il prossimo gp sia molto favorevole per la ferrari, mentre molto meno abu dhabi e brasile con l’incognita texas per tutti…..

    • il problema per la ferrari non è se le prossime poste siano favorevoli o meno,e per me lo sono nel senso che la ferrari è tornata ottima,poi in brasile è sempre andata forte.
      il problema è che sono favorevolissime anche alla redbull,che ha tirato fuori il coniglio dal cilindro dopo singapore e vola ovunque.

  • Monteprezzolo non ha mai capito niente di f1…

  • Dopo un giorno di smaltimento dalla delusione, posso solo confermare la mia idea, la Ferrari deve recuperare 5 decimi minimo dai nostri diretti avversari, poichè le gare che ci aspettano possono essere angosciose per chi vorrebbe la Ferrari prima nel campionato del mondo piloti.
    Montezemolo può dire quello che vuole, è il Presidente, a noi interessano più i fatti che le parole..
    FORZA FERRARI..

    • mezzo secondo in questo momento è un’enormità… ho l’impressione che oramai le scuderie siano concentrate al 2013, e che ci siano solo affinamenti vari.
      Il grande balzo in avanti l’ha fatto la redbull con un lavoro di sviluppo costante, potendo contare su una galleria del vento che non fa lavorare a vuoto i tecnici.

  • Ma scusate, questo è il presidente della Ferrari o il suo padrone?? Ma che diamine, vogliono smetterla di farlo parlare a caso? L’unica cosa sulla quale posso essere d’accordo è l’eccellenza dei tecnici del cavallino…

  • Caro presidente che fai ci prendi in giro???che facciamo con due decimi???per puntare alla prima fila netta e senza problemi ce ne vogliono almeno 5 di decimi……dobbiamo anche noi fare le doppiette!!!dai ferrari cè la puoi fare!!

  • Due decimi sono pochini secondo me poi i prossimi Gp sono quasi tutti con curve e pochi rettilinei lunghi, quindi è necessario un alto carico aerodinamico “terra fertile x la Red Bull”…4 potrebbero bastare, bisogna capire se la Ferrari riuscirà a cavarli fuori sti decimi!!! Dai ragazzi l’ultimo sforzo!!!!!!

  • In f1 si vince con i cicli, la Redbull ad esempio è al top dal 2009 noi stiamo ricostruendo un ciclo da questa stagione.Abbiamo resettato tutto con l’arrivo di FRY è una mezza rivoluzione che ci voleva, stiamo costruendo la nuova galleria del vento e ora abbiamo un metodo di lavoro adeguato al nuovo regolamento che non prevede piu’ i test. Era questo che doveva essere cambiato, mi pare che Montezemolo questa volta ha colto nel segno.
    Io sono molto fiducioso per il futuro, anche se non riusciremo a vincere il titolo in questa stagione.
    Per il titolo penso che attualmente abbiamo un 35% di possibilità se non riusciamo a migliorare la macchina e un 50% se lo step dell’india andra’ bene.
    Aspettiamo e vedremo, poi ancora una volta speriamo in qualche gara bagnata…

  • Fin quando ci sarà Alonso alla Ferrari non verrà nessun altro pilota di punta! 1 titolare e un gregario.. è filosofia Ferrari da non so quanto tempo.

  • sarò smentito severamente mercoledì ma sono quasi convinto che Kimi tornerà nel 2013. Non ha nessun senso che Massa non abbia ancora rinnovato dopo le performances e non ha neppure nessun senso che Kimi abbia aperto un sito per annunciare un rinnovo, sempre che l’anno prossimo non si cimenti in qualche altra serie. Ma se Kimi in F1 si è sempre trovato bene, eccetto quei fatidici anni 2008-2009, nei rally non ha certo brillato. E forse potrebbe essere tentato da una serie Nascar. Ma IMHO rimarrà in F1. E in F1 quali top team non hanno ancora completato la line up? Ferrari e Lotus.

  • Sono orgoglioso del patriottismo di Montezemolo. Diciamoci la verità : avere Newey sarebbe un colpaccio…ma in fondo abbiamo vinto mondiali senza di lui, ci vuole solo un pò di pazienza (ancora un pò) e fortuna , ma ne usciremo ancora una volta ! Per i piloti, a me la coppia Alonso – Massa piace molto, Felipe col mezzo giusto è ancora molto molto valido, e si è visto domenica quando poteva passare al 100% Alonso (è un dato innegabile), ma ha dovuto fare lo scudiero come è giusto che sia. Quest’era Alonso è da sudarsi come l’era Shumacher…siamo partiti maluccio ma al suo terzo anno in Ferrari, Alonso sta portando la Rossa a combattere costantemente per i titoli (costruttori se Massa ci mette del suo :D)… Per ora Vettel stà bene dove stà, preferisco averlo come nemico e vederlo bastonato da Fernando (e lo fa anche con auto mediocri)…forza Ferrari. Sempre.

  • Due decimi contro queste lattina non bastano. E sperare che sanFernando possa fare i miracoli tutte le gare e’ impensabile. La vedo dura anche se non mollo la speranza.
    Per quanto riguarda Vettel: se oggi avessimo Vettel in Ferrari non avremmo Vettel come avversario in RedBull.
    Questa storia dei due galletti nel pollaio non regge piu’ e sono convinto che anche Montezzuma l’abbia capito….
    Solo che entrando in politica ha capito che e’ vietato dire la verita’ …….

    • Scusa ma che discorso è? Se non ci fosse Vettel ci sarebbe qualcun altro, pensi che un team come la red bull rimanga a lungo senza un pilota di punta? Sta alla Ferrari mettere il suo pilota in condizioni di vincere esattamente come fa la red bull.
      E poi non mi pare che la Mclaren con due top drivers abbia raccolto molto in questi anni, il mondiale 2008 aveva Kovalainen… non esattamente una sfida impossibile per Hamilton.
      Ormai lasciare che due compagni di squadra è solo romantico ma per niente redditizio.
      Meglio puntare su un secondo pilota di alto livello in grado di fare le veci del primo in caso di bisogno.

    • pepizzi in ferrari si riferiscono alla prestazione di massa, in quella di alonso domenica, qualcosa è andato storto……..massa ne aveva per raggiungere webber al 100% e se non ne aveva per raggiungere vettel (purtroppo non lo sapremo mai) con altri 2 decimi di prestazione in più’ lo avrebbe fatto di sicuro!!

      • e comunque durante l’anno, non si sono mai sbilanciati così’, quando il distacco era di 6/7 decimi, dicevano siamo ad un secondo….se questa volta parlano tutti (alonso, domenicali, fry e adesso lui) di 2 decimi, avranno fatto dei conti, non credo che siano felici di far ridere la concorrenza…….perchè possono prendere in giro noi, ma non loro e queste dichiarazioni, sono agli occhi di tutti!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!