Ecclestone: “Niente GP a Londra senza aiuto del governo”

17 ottobre 2012 08:03 Scritto da: Davide Reinato

Bernie Ecclestone he rivelato che la Formula 1 non potrà realizzare il sogno di correre tra le strade di Londra senza l’aiuto delle autorità locali. Con molta probabilità, dunque, non vedremo nei prossimi anni nessuna monoposto sfrecciare sotto il Big Ben o davanti Backingham Palace.

Il sostegno delle autorità locali sarebbe vitale, nonostante lo stesso Ecclestone abbia messo sul tavolo un’offerta di 35 milioni di sterline per finanziare lo start-up dell’evento.  Ma, nonostante ciò, Bernie sembra piuttosto pessimista: “Purtroppo, non credo che il governo sia disposto ad investire la giusta quantità di denaro”.

L’idea aveva trovato molti pareri favorevoli, specie dopo la presentazione di un possibile layout della pista, in occasione di un evento realizzato da Santander con i piloti McLaren. Quella che sembrava essere solamente un bella idea di marketing – venuta fuori pochi giorni prima del GP di Gran Bretagna, di cui il Banco era title sponsor –  intrigava realmente Ecclestone, il quale vedeva la Formula 1 come una grande opportunità per il turismo della capitale, ancor più delle olimpiadi.  Il percorso studiato avrebbe permesso di ospitare fino a 120 mila spettatori in tribune piazzate lungo il percorso di 5 Km. Al momento, però, sembra destinato a rimanere tutto confinato alla carta e qualche render video.

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!