Schumi si congeda: “Ricordatemi come un guerriero”

18 ottobre 2012 14:49 Scritto da: Antonino Rendina

“Tutti mi descrivono come una leggenda delle corse, io preferirei essere ricordato come un guerriero, uno che non ha mai mollato” la firma in calce è di Michael Schumacher, intervistato da La Gazzetta dello Sport. 

Il kaiser, tramite le pagine del noto quotidiano nostrano, saluta definitivamente il mondo delle competizioni; lo fa senza rimpianti, con la determinazione che lo ha sempre contraddistinto.

Questa volta il ritiro è totale, assoluto. Non solo niente più F1 ma niente più competizioni: “Mi fermo completamente, la F1 è il top in quanto a velocità, emozioni, competizione. Nessun’altra categoria potrebbe regalarmi le stesse sensazioni. Continuare a correre non è nei miei piani”.

Michael sa che il triennio in Mercedes non è stato all’altezza della sua fama, che il ricordo del dominatore degli anni in Ferrari è lontano. Qual è il vero Schumi? Quanto pesano sulla carriera questi anni così modesti? Niente a sentirlo parlare, anzi gli sono serviti da insegnamento:

“Non ho alcun rimpianto, se mi guardo dietro provo solo gioia per quello che ho fatto. E’ come se avessi avuto due carriere. Nella prima ho vinto tutto, nella seconda ho imparato a perdere. E’ stato un processo di completamento, oggi sono più maturo e paziente, sono una persona soddisfatta”.

Una leggenda, un perfezionista, un fenomeno che ha sempre mantenuto un velo sincero di umiltà. Mai spaccone, mai sopra le righe, anche per questo Schumacher si è guadagnato l’affetto incondizionato di migliaia di tifosi. Che, purtroppo, non potranno più godere delle gesta del più titolato di tutti i tempi.

A quarantatrè anni il campionissimo ha altri progetti: “Ho nuovi orizzonti, adesso posso vivere senza pressioni, sono sollevato. Se volete saperlo mi dedicherò all’equitazione western. Mia moglie Corinna, che ha praticato questa disciplina per anni, ha già scelto il cavallo per me”.

Da 800 cavalli a uno solo da domare, in bocca al lupo giovane cowboy e grazie di tutto, mito.

69 Commenti

  • Uff…Michael!!! Ti voglio troppo bene, ormai abbiamo detto tutti di tutto su di te, io non riesco a pensare ad altro, sei il mio mito e ti voglio bene, punto.
    Quando puoi passa di tanto in tanto ai box, meglio se quelli Ferrari, per ricordare quanto sia stato bello correre con il team più bello del mondo!
    Ciao Guerriero, Never Give Up!!!

  • Ti ricorderò sempre come un guerriero ma sarà inevitabile ricordarti anche come una leggenda! Vederti al volante di una macchina di F1 era un onore e una speranza di vittoria!!!
    ricordo che alcuni anni fa dissi ad un mio amico: è troppo facile scommettere su quale cavallo vincerà, ROSSO e italo-tedesco!!!
    Lui con tutta modestia mi rispose: goditelo ora il tuo pilota preferito e la tua macchina del cuore, non lamentarti di quanto sia scontata la macchina ed il pilota che taglieranno per primi il traguardo anche questo fine settimana, non ci saranno dei campionati così rossi e così vincenti in futuro!
    Bè, ora posso dire con tutta sincerità che non sbagliava affatto e che quei sogni di gloria non si ripeteranno molto facilmente e non avremo più quel “guerriero” in sella al puledro Rosso! Mi mancherai campione! mancherai a tutti quelli che hai fatto sognare per molti anni, mancherà quel casco rosso ad indicare che il tuo cuore era rosso esattamente come i tifosi che tanto hai appagato in quei giorni di domenica!!! in bocca al lupo!

  • Però poteva rimettersi in gioco e diventare l’eroe dei due mondi, come ha fatto all’epoca mansell; in America avrebbe letteralmente annientato la concorrenza.

    • non è affatto detto, basta guardare Barrichello che sicuramente non è uno fermo…oppure Zanardi che ha fatto faville in america ma in F1 non ha mai brillato, sono due mondi diversi, credo che negli anni ’90 fossero molto più simili di ora…

      Personalmente mi sarebbe piaciuto vedere Schumy a Le Mans;)

  • dall’anno prossimo, ancora una volta, e questa volta per sempre, una grossa parte della mia passione per questo sport si ritirera’ insieme al pilota piu’ forte in assoluto di tutti i tempi….MICHAEL SCHUMACHER!!!!
    Si è vero, tutto finisce, ma certe “cose” meriterebbero di durare in eterno…

  • una raffica di emozioni… sopratutto 2002 e 2004

  • vecchio zio

    Che dire, quello che brucia è che se avesse a disposizione una macchina decente, tipo lotus più gentile con le gomme e senza ritiri, sarebbe cambiato parecchio. sicuramente sarebbe restato, invece con la mercedes non ha sfruttato ad agosto l’opzione per un altro anno proprio perchè non aveva più fiducia.
    E’ ancora competitivo e sicuramente superiore a tanti piloti presenti.
    Comunque Ti saluto Kaiser non so proprio chi guarderò ora, ma so che nessuno mi darà le emozioni che tu mi hai dato, anche in questi tribolati ultimi tre anni.
    Michael Schumacher nato il 03/01/1969 (stesso giorno e anno di mia moglie) una carriera impressionante una pilota eccezionale un signore ed una leggenda .

  • Ferrarista Sfegatato

    Cari ragazzi, a me frulla una pazza idea in testa … Schumi con un prototipo FERRARI alla 24 ore di le mans … Montezemolo non ha mai nascosto la sua “attrazione” verso questa corsa … adesso schumi è libero … perchè non creare un prototipo su misura per MICHEAL ?? e andare a vincere di nuovo la 24 ore ?? sicuramente non sarà possibile per il 2013 e forse neanche per il 2014 ma perchè non provarci nel 2015 ?? VOGLIO VEDERLO DI NUOVO CORRERE CON IL CAVALLINO RAMPANTE SULLA TUTA !!

  • Shumacher è stato “nemico” del team che tifo per tantissimi anni, e per la maggior parte di questi ci ha anche legnato di brutto.. Eppure da quando è tornato in mercedes (scuderia per cui non ho molta simpatia), non ho mai gioito nel vederlo perdere, cosa che, onestamente, pensavo avrei fatto visto i precedenti bocconi amari ingoiati ai tempi della rossa.
    A me dispiace che si ritiri, penso che possa dare ancora molto a questa F1, anche non vincendo gare o titoli. Vedere shumi in pista che lotta per conquistare un inutile punticino fa male a pensarci, ma è una sensazione che, per me, è mitigata dalla sua passione nella corsa, e uno spettatore non può non vederla mentre questo pilota all’età di 43 anni, lotta in pista come un leone, cercando in tutti i modi di mantenere la posizione contro avversari che hanno vetture piu performanti. Insomma, anche se è decimo lui da spettacolo, basta vedere monza di quest’anno o quella dell’anno scorso, inoltre i duelli piu belli spesso li fa lui alla domenica e non gli importa di essere primo, quinto o decimo.
    Conosco un sacco di ferraristi che sono ancora incavolati con shumacher e lo considerano un traditore. Io non l’ho mai considerato tale, e a volte mi trovo anche a difenderlo (cosa che non avrei mai pensato di fare). Secondo me merita tanta stima, e mi dispiace davvero il suo abbandono, è un pilota che mancherà.

  • Scrivi LCdM e leggi FALLIMENTO… doveva portare MSC in Ferrari!!!!

  • Cisco_wheels

    Si possono dire tante cose, si possono avere pareri discordanti… ma ciò che ha fatto Schumi alla Ferrari resterà in eterno!
    Si potrebbe dire che non avesse rivali capaci di minare il suo dominio, io credo che lui fosse talmente superiore agli altri che faceva apparire tutti incredibilmente lenti!

    Per me resterà il più grande!
    Grande schumi, dalle sconfitte brucianti al dominio!

  • marinaschumi

    un grazie a Antonino Rendina
    il tuo articolo mi ha fatto venire le lacrime agli occhi
    perchè tra le righe mi hai fatto ricordare questi 20 anni vissuti da Schumacheriana convinta

    anche i commenti mi hanno fatto commuovere, alcuni
    mi hanno fatto piangere perchè ci ho letto le mie stesse convinzioni

    A seguito di questa ondata di emozioni
    ieri sera mi sono fermata a prendere La Gazzetta
    per leggermi bene tutto l’articolo

    Bene, ho letto una pagina di giornale, dove l’intervistatore “nemico conclamato dell’ultimo Schumi” riportava le parole di Michael
    Non ci ho trovato ne cuore ne sentimento,
    non mi ha emozionata e tantomeno mi sono commossa

    Pertanto ancora grazie Antonino

  • Penso mi prenderò una pausa dalla F1 o, almeno, non la guarderò più con l’assiduità maniacale di oggi (complice anche il passaggio alla paytv)
    Purtroppo tra i piloti che restano non ce ne è nessuno in grado di trasmettermi le stesse emozioni
    Ci stava riuscendo un certo Hamilton, ma poi si è perso per strada (per me conta anche molto la persona, oltre all’abilità alla guida)….

  • amantedellavita

    Immenso! Rivali nn me hai mai avuti, se non un finlandese di nome Mika Hakkinen! Schumi grazie a te l’amore incondizionato per la F1 è andato sempre a crescere…è anche grazie a te che amo così infinitamente la Rossa più bella del mondo, parte della mia scelta professionale va a te! Nulla senza il Kaiser sarebbe stato così eccenzionale… Danke!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!