Williams concede un test-premio a Luciano Bacheta

18 ottobre 2012 18:20 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo Susie Wolff, oggi è toccato al britannico Luciano Bacheta salire sulla Williams Fw33 (del 2011) per un test con il team di Grove.

Il ventiduenne britannico è sceso in pista a Silverstone per un test premio per aver conquistato il titolo di Formula 2.

Con il test svolto oggi in terra britannica, Bacheta s’è anche assicurato la Superlicenza, avendo comperto la distanza necessaria per poterla richiedere.

Ecco le prime parole del britannico, appena sceso salla FW33: “Oggi è andato tutto molto bene. Ho dovuto affrontare un mix tra condizioni di bagnato e di asciutto ed è stato perfetto per capire come si adatta il comportamento della vettura. Poter fare questo lavoro insieme ad un team come la Williams poi ha reso il tutto un’esperienza davvero speciale. Guidare questa vettura è davvero un piacere, è migliore di qualsiasi altra cosa avessi mai guidato, quindi spero di avere occasione di tornare al volante di una Formula 1 in futuro“.

Entusiasta del test è stato anche Sir Frank Williams, che ha elogiato Bacheta al termine della giornata: “Sono felice di potermi congratulare con Luciano per la sua vittoria in Formula 2, raggiunta con un bel primato di successi nei primi appuntamenti. Credo possa aver imparato molto dall’esperienza di oggi e gli auguro tutto il meglio per la sua carriera futura, che sono convinto potrà essere molto promettente“.

 

 

1 Commento

  • Altro “italiano” che si aggiunge alla lunga lista dei piloti che vantano la “discendenza” vedi F. Massa, D. Ricciardo, P. Di Resta, A. Rossi, L. Di Grassi, S. Coletti, J. Bianchi, S. Buemi, J. D’ambrosio, J. Cecotto, S. Richelmi, G. Serenelli, C. Zanella, A. Fontana, D. Zamparelli, M. Calamia… ma un italiano “vero”?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!