Alla Ferrari serve un “doppio 6″ per vincere il Mondiale

23 ottobre 2012 11:04 Scritto da: Luigi Mazzola

Caro Fernando, Vettel ha fatto il temuto sorpasso. Siamo in dirittura d’arrivo e serve il massimo sforzo per contenere il tedesco. Con o senza la vettura migliore.  E’ certamente auspicabile che i tecnici Ferrari migliorino la prestazione della F2012, specialmente in qualifica – mi sento di sottolineare – ma anche su tutti gli altri aspetti, perché in gara la Red Bull si sta nascondendo. Come avrete letto su questo sito, per i prossimi GP sono previsti degli aggiornamenti sulla Ferrari. Speriamo bene, perché ultimamente i vari upgrade sono stati inefficienti, causa soliti problemi di correlazione tra la galleria del vento e la pista.

Pensando al lavoro che stanno facendo adesso a Maranello, torno indietro nel tempo e mi vengono in mente immagini di riunioni tra tutti i tecnici dei vari reparti che concorrevano al miglioramento prestazionale della vettura. Meeting di brain storming in cui ognuno, con le proprie caratteristiche e competenze, cercava di dare il suo contributo ed esponeva liberamente il proprio pensiero costruttivo.  Alla fine della riunione si stilava un vero e proprio piano di battaglia per tutti i reparti, in modo da avere nel più breve tempo possibile le innovazioni discusse. Il gioco di squadra era impressionante: tutti aiutavano tutti per raggiungere l’obiettivo. Ricordo di modifiche che si concretizzavano in 2-3 settimane.

E poi c’era il classico lancio dei dadi con il doppio 6 di Rory Byrne, che era una rovina per tutti. Proprio così: una rovina per chi doveva disegnare, per chi doveva produrre e per chi doveva poi provare le nuove soluzioni – il doppio 6 –  in pista. Il carisma di Rory era tale che tutti davano il mille per cento per arrivare in tempo ed alla fine il “doppio 6″, si trasformava in un pacchetto da 2-3 decimi. Che grande tecnico è Rory; che piacere essere stato vicino al suo fianco in tanti anni di pura passione per il lavoro.

Sono convinto che la capacità di reazione della Ferrari sia ancora un punto di forza. Il binomio con Alonso sarà dirompente, sempre che lo spagnolo si scrolli di dosso la paura dell’incertezza. E non dimentichiamo Massa che, in Corea, ha mostrato di avere ancora qualcosa in più da dare. I prossimi due Gran Premi potrebbero essere un problema per la Rossa. Sia India che Abu Dhabi sono circuiti da alto carico e potrebbe esserci abbastanza caldo. La Red Bull parte certamente come favorita. Curve lente, accelerazioni che richiedono tanta trazione e pochi rettilinei dove non serve scaricare troppo la vettura.

Ecco, alla Ferrari servirebbe un lancio di dadi alla Rory per poter partire in pole position. 

E la McLaren? Scusatemi, ma sono veramente deluso da questa squadra. Un Top team, vittorioso,  è un’altra cosa.  Questo mi è passato in testa durante l’ultimo GP in Corea. Credo che la mentalità vincente non sia ancora nel DNA di Hamilton e che la McLaren non lo abbia aiutato sotto questo aspetto. La Mercedes, nel 2013, dovrà rimboccarsi molto le maniche per migliorare, perché ho il sospetto che Lewis possa essere certamente inferiore a Michael.

A proposito di Schumacher, il suo ritiro è un vero peccato. Perdiamo un campione vero, un pilota che – oltre ad essere velocissimo – sapeva vedere molto avanti, dando tutte le informazioni su che cosa la vettura aveva bisogno per andare veloce. Non dimenticherò mai il primo test fatto insieme a Fiorano nel lontano 1995: venivamo dai tempi di Alesi e Berger, ma il talento di Michael fu scioccante. Nei test dell’Estoril ’95, Irvine fu veramente velocissimo, ma ammise subito la sua inferiorità rispetto al tedesco. Testualmente, mi disse che Schumy era di un altro mondo.

In particolare, per i sopraffini della guida. Nell’ultima parte del tracciato era impressionante vederlo affrontare quel tratto con la Ferrari settata sul sovrasterzo. A 230 Km/h, a farfalla spalancata, controllava l’instabilità della vettura sopra il bump che c’era a metà curva, uscendo con un sovrasterzo controllato. Uno spettacolo. Berger, che guidava la Benetton – ovvero la vettura con cui Michael aveva vinto il mondiale – proprio in quella curva andò a sbattere due volte, rompendo due telai! Con quella sua caratteristica flemma e pacatezza, alla fine del test ci chiese quali erano stati i motivi per cui non avevamo vinto il Mondiale nel ’95. La risposta fu semplice ed immediata. Dopo qualche anno ne avremmo avuto la conferma. Grazie Michael per tutto quello che mi hai dato. Ho avuto la fortuna di conoscere molti campioni e con te ho potuto gioire per i risultati ottenuti, grazie al durissimo lavoro fatto insieme. Mancherà alla F1.

Un caro saluto a tutti
Luigi Mazzola

153 Commenti

  • Intanto sembra proprio che la Ferrari sia intenzionata a provare il DDRS in India!

  • Al di la del titolone di Autosprint, leggendo le dichiarazioni, non mi sono sembrate affatto pessimistiche o che abbiano evidenziato un atteggiamento polemico di Fernando, tutt’altro, mi è sembrato motivato e lucido e la sua dichiarazione riguardo agli aggiornamenti “non pervenuti”, mi è sembrata quasi una giustificazione di quello che aveva detto prima, come se fosse più che mai la constatazione di un dato di fatto piuttosto che una polemica, come per dire:

    “finora è andata male, vediamo da ora in poi se alle parole corrisponderanno i fatti”

    Tra l’altro, le ultime dichiarazioni di Tombazis mi fanno sperare ad una inversione di tendenza che riporti man mano la Ferrari al top, anche se, come ho avuto modo di ribadire in precedenza, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto tecnico Autosprint non mi ha mai convinto, ma soprattutto non mi convince il fatto che sembrano così bene informati, solo sulla base di supposizioni, per cui tendo a credere che i reali aggiornamenti in Ferrari siano da ricercare altrove, e non solo su quello che hanno ipotizzato.

    • Infatti se vai su qualunque altro sito scopri che le dichiarazioni non sono disfattiste, anzi.
      Il problema è che autosprint ormai ha la stessa validità di novella2000 sotto tutti i punti di vista, si vende di più creando polemica evidentemente.
      Maxleon, forse mi sbaglio ma io ci ho letto anche una polemica verso i giornalisti che non lasciano mai in pace la Ferrari (vedi il caso degli aerotest “segreti” in Spagna), una sorta di “perché non fate altro che parlare di noi e intralciarci mentre gli altri li ignorate e lasciate che agiscano indisturbati?”. Tu che ne pensi?

      • Volevo leggere l’intervista in ingles, questo perchè la lingua inglese è molto diretta e si presta molto poco alle interpretazioni letterali inoltre essendo italo-americano credo di poter essere abbastanza obiettivo, ma, ripeto che a mio avviso tanta polemica io non la vedo, forse solo una rammaricata constatazione dei fatti stop ed è anche probabile che, come tu dici la cattiva interpretazione delle sue parole lo abbia un po piccato nei confronti dei giornalisti.

  • a prescindere che l’intervista con autosprint non la credo che quel giornale scrive le cose x vendere poi se e vero che alonso non è contento della ferrari lo dicesse apertamente cosi primo noi ci capiamo un po di piu poi non sa che morto un papa se ne fa un altro

    • Myriam F2013

      Credo che Alonso sotto sotto non sia così contento della situazione, basti dire che dopo lo 0 di Suzuka aveva detto chiaramente che la macchina era la stessa da cinque gare. Ma credo anche che Autosprint abbia volutamente esagerato ed enfatizzato le parole di Alonso… Comunque la pressione è grandissima e non vorrei proprio essere nei panni dei dirigenti, degli ingegneri, dei meccanici e dei piloti della Ferrari..!

      • io l’ho premesso però lui non lo sa se cose nuove ci sono o no perchè rilascia queste interviste ma vi ricordate schumi 4 anni di insuccessi non è mai andato contro la squadra e non mi venite a parlare che lo fa x spronare

      • io dico solo che i panni sporchi si lavano in famiglia specialmente alla ferrari che c’è tanta pressione 10 volte qualsiasi altra squadra

      • a già in giappone fui l unico a dire che aveva torto va bene amarezza però perchè sei andato via e ai rilasciato intervista su massa che era una coincidenza la sua posizione e dai tutti stanno cercando di farglielo vincere sto mondiale compreso massa che in corea se fatto da parte e non è la prima volta (germania 2010)E QUESTO NON SIGNIFICA CHE è IL MIGLIOR PILOTA IN F1 al momento

      • ti quoto in tutto e per tutto!!

      • Myriam F2013

        Pienamente d’accordo. Però sarebbe troppo divertente che la Ferrari desse l’impressione di essere allo sbando e in tensione e poi alla fine gliele suona di brutto alla Red Bull ! Sarebbe una goduria all’ennesima potenza !

      • e su questo non ci piove

      • Io invece credo che Alonso sappia perfettamente l’enorme sforzo che hanno fatto e stanno facendo in Ferrari e la sua “frustrazione” sia dipesa esclusivamente dal fatto che nonostante tutti gli sforzi, le innovazioni portate hanno funzionato molto poco e se non si inverte questa tendenza, effettivamente la conquista del mondiale si allonta sempre di più, tuttavia, come ho avuto già modo di dire, anche Alonso sembra convinto che qualcosa si sia mosso, al di la dei titoloni di Autosprint (che tra l’altro mi sembra l’unica testata che ha interpretato negativamente le parole di Fernando).

  • «Le parole non servono a niente. Si parla sempre di sviluppi, di cose nuove, al mercoledì e al giovedì. Poi il venerdì non si vede niente. E questo già da parecchie gare. Vedremo se le parole sono vere oppure no».

    PAROLE E MUSICA DI ALONSO

    tutto il resto sono chiacchiere

  • @ Rior
    Oh ma è mezzogiorno,è dalle 10 di mattina che stimo tutti a scrivere,ma c’è qualcuno che lavora qui o siamo tutti sponsorizzati per scrivere?

    • Grisu, sbaglio o nel tuo avatar colgo un vaghissimo riferimento ad Alonso? ;D

      • Ciao Michelle,
        Dopo una lunga e attenta analisi sull’importanza dell’avatar all’interno di un blog,ho sviluppato una personale filosofia,e cioe quella di un avatar cronologico-temporale che rifletta in tempo reale le emozioni e gli avvenimenti che stiamo vivendo e che ci accomunano.
        Quindi la risposta è:si
        Il coyote è Alonso che insegue lo struzzo.
        Domani si accendono i motori e dalla Acme per il coyote è in arrivo l’arma segreta,domani vedrete,ciao!!!

      • Sei sempre un grande! Ciao :)

      • Bellissimo, è questa la filosofia giusta, divertiamoci…..

      • non ci tenere sulle spine..

    • Lavoro in multitasking… 😉
      Basta avere tre monitor e sfruttare i momenti di stasi!!!

  • NOTIZIA LETTA SU OMICORSE:
    La Red Bull disposta a sponsorizzare il gran premio del New JerseY!!!!
    Ma vi rendete conto? addirittura arrivano a salvare il culo agli organizzatori del GP e a Bernie Ecclestone che sennò non avrebbe avuto gli sponsor necessari per far correre la gara.
    Altro che ritirarsi fra un paio di anni,poco ci manca ce il proprietario della Red Bull si compri tutta la formula…..e la FIA?
    Con buona pace di tutti,Ferrari compresa!

    • Secondo me tutto questo sta diventando abbastanza pesante per gli equilibri di questo sport.

    • Ciao Grisu… C’è da dire che anche Santander e Vodafone hanno sponsorizzato e sponsorizzano ancora oggi dei Gran premi!!!
      Non è una cosa così anomala, al tempo delle pubblicità delle multinazionali del tabacco anche!!!!

      • Si,ma non avevano un Tem tutto loro!!
        La cosa non è da poco se ci pensiamo.
        Questi signori tirano fuori valanghe di milioni che finiscono nelle tasche di del tuo amico Bernie! Vuoi che Bernie non li favorisca in qualche modo e dove puo?Dato che se non vincono se vanno e si portano via i dollaroni?E vuoi che il tuo amico Bernie si lasci scappare tutta quella Montagna di soldi che il tuo amico Matesich gli offre?

      • Purtroppo Bernie non è un mio amico altrimenti come minimo gli chiederei di sponsorizzare me!
        *_*

        Per quanto riguarda Le lattine sponsorizzano un sacco di cosucce sempre legate ad eventi sportivi estremi…
        Insomma non mi scandalizzo per gli uni tanto meno per gli altri!

    • Sai bene l’odio profondo che nutro per le lattine, ma sinceramente non mi sembra molto diverso da Santander che sponsorizza metà delle gare europee o dal fatto che gli organizzatori del gp del Barhein e di Abu Dhabi siano gli stessi che possiedono in parte Mclaren e sponsorizzano Ferrari (dov’è il Ferrari World?).
      Detto questo il potere mediatico della Ferrari non verrà mai messo in discussione: lo stesso Ecclestone ha detto che la F1 perderebbe molto valore senza la rossa.
      In secondo luogo la red bull sponsorizza molti sport senza esservi direttamente coinvolta come team, motociclismo e vela per farti degli esempi, quindi continuo a credere che appena l’ investimento red bull F1 team diventerà meno proficuo la squadra verrà smantellata o venduta.

      • Dici? ma secondo mè quelli della Red Bull sono particolarmente intrallazzatori.
        Ore 12,16 pausa pranzo a dopo ciao

      • Hanno bisogno di pubblicizzarsi per vendere e si infilano ovunque per pubblicizzarsi.
        Ciao, buon pranzo :)

      • Non posso che quotare il tuo commento, infondo il marketing è il marketing e serve per vendere meglio!!!! 😉

    • leccac… di Mr. E in barba all’RRA

  • Vanzini ha linkato questo articolo del blog sul suo profilo facebook e twitter.

    Vanzini legge blogf1.

    Bravo Carlo , bravi ragazzi di blogf1 !!

  • Ma alla fine solo la Mercedes e il cogli@ne di Giorgio Piola voleva il ritiro di Shumi..-(

  • mi spiace zio ture mai sei poco informato….non è assolutamente vero che la mercedes sbaglia la vettura con gli stessi ingegneri da 3 anni….intanto la w03 in primis era un progetto di bigois cacciato e andato alla ferrari…costa e elliott(che stanno lavorando sulla w04) non hanno mai parteciopato alla progettazzione di una mercedes perche il primo è arrivato a settembre 2011 quando il progetto era gia partito e l altro a luglio 2012..è vero che partono da 0 ma i regolamenti comunque li conoscono bene e non brancolano nel buio..hanno portato la galleria del vento al 60 % e stanno sfruttando queste ultime gare per testare parti della vettura in funzione dell anno prossimo….una semplice evoluzione della w03 porterebbe ad una stagione mediocre perche la vettura ha delle grosse lacune quindi cosa hanno da perdere ??? niente…rischiano e si giocano un jolly…sia mai che se beccano il progetto giusto fanno saltare il banco….!!

    • partiranno, con nuovi tecnici, anche da zero ma quelle cose buone fatte sulle varie MGP le porteranno anche sula w04… come dice Zio ture, in questi anni, hanno avuto idee non male però manca la base efficente su cui far funzionare tutto e non è cosa da poco…

    • E’ il solito discorso…. del tifoso medio.
      Quello che crede alla bacchetta magica e al tecnico ” fuoriclasse ” mi dispiace ma non è cosi’. Nemmeno Newey riuscirebbe a fare una macchina competitiva al primo anno senza alle spalle uno staff tecnico di primo ordine.
      La Redbull è cresciuta tanto, non solo grazie a Newey che è la punta dell’iceberg. Vatti a leggere gli investimenti fatti dalla Redbull 245 milioni di euro 100 milioni in piu’ della mercedes che in piu’ non ha ancora una base solida e quindi a parità di soldi spesi rende meno. Chissa’ quanto a speso la ferrari sicuramente meno della Redbull, mi sorge il dubbio anche il dubbio che Newey conti meno di quello che si creda… e che alla ferrari mancano gli strumenti giusti e gli investimenti pari a quelli della redbull.

  • queste “curiosità” su schumi, irvine berger, oltre a essere favolose , sono molto indicative. Schumacher avrà pure avuto una macchina troppo troppo troppo superiore, ma la guidava egregiamente.

  • praticamente ha detto che una semplice evoluzione della w03 non serviva a niente perche la macchina non è veloce quindi sono partiti da un foglio bianco per la w04…o la va o la spacca e il tutto nonostante il regolamento del 2014 cambiera radicalmente

    • Che dire Ronny ?
      Speriamo bene…..

    • Guarda che non è una buona notizia anzi…
      Partire da zero significa rimettersi in gioco. Lo staff tecnico della Mercedes non ha mai dato l’impressione di essere allineato alla concorrenza. Tanto per dirtela chiaramente il risultato della Ferrari f12012 è quasi un miracolo e ho molti dubbi che un team in ristrutturazione come la Mercedes possa ripeterlo nel 2013.
      Poi non si riesce a capire una cosa, mi pare che lo stesso Lauda aveva detto che avrebbero rinforzato il reparto tecnico, ora dice che gia’ stanno lavorando sul progetto del 2013.. ?
      Con i vecchi tecnici che hanno fallito per ben tre anni di fila ?
      Secondo me dovevano cercare di sviluppare questa vecchia macchina fino alla fine e trovare qualcosa di buono per la prossima. Potrebbero addirittura andare peggio.

  • lauda ha detto che la mercedes sta gia lavorando da tanto tempo sulla vettura del 2013 e non sara un evoluzione della w03 ma un progetto totalmente nuovo rivisto dalla a alla z.

      • non possono piu fare la figura dei pellegrini ora che hanno anche hamilton….fino ad ora tutte le mercedes sono state delle evoluzione e hanno un problema principale..l usura delle gomme…ora se la w04 sarebbe un altra evoluzione il risultato sarebbe lo stesso per cui partono da 0 e si giocano il jolly

      • Se posso dire la mia in questi 3 anni ho visto qualcosa di interessante sulla Mercedes e anche qualche idea innovativa. Dal super DRS, alla miniaturizzazione delle pance alla presa dell’aria del motore sdoppiata che poi è scomparsa…
        Ma cio’ che non funziona è la base. Ti faccio un esempio il super drs Mercedes è ultra complicato e sembra che alla fine non serva a niente, mentre quello della redbull semplificato funziona o almeno sembra funzionare.
        In realta’ in mercedes sembra che abbiano il companatico senza il pane, manca una base forte e solida e solo dopo possono arrivare i virtuosismi. Secondo me rischiando faranno ancora peggio.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!