Ferrari: cauto ottimismo dopo il venerdì di libere

26 ottobre 2012 16:20 Scritto da: Davide Reinato

Un venerdì di prove come tanti altri per la Scuderia Ferrari. Ma, di fatto, per gli addetti ai lavori è tutto, fuorché un fine settimana qualunque. E’ chiaro che la tappa indiana del campionato sarà di quelle cruciali e già domenica a mezzogiorno sapremo se e quante possibilità avrà Alonso di giocarsi il titolo.

I protagonisti della giornata non sono i piloti in Rosso, bensì gli aggiornamenti della monoposto. Si è chiacchierato a lungo di questi, ma solo nelle prove di oggi abbiamo potuto verificarne la presenza. La F2012 ha sfoggiato alcune migliorie in più punti: dalle prese dei freni posteriori fino al nuovo alettone posteriore, già provato a Singapore e rivisto per questa occasione. L’ala – provvista del Monkey Seat, ha una maggiore curvatura del piano orizzontale, oltre a diverse feritoie simili a quelle già viste in Corea e in Giappone. A differenza dei precedenti modelli, però, qui gli intagli sono solo quattro e svergolati nella parte finale. Novità anche per la zona del diffusore posteriore e dell’alettone anteriore, che presenta adesso delle paratie con diversi fori per consentire il passaggio del flusso d’aria verso l’interno.

La Ferrari ha raccolto dati importanti con i 105 giri che i due piloti hanno messo insieme nelle due sessioni. Mentre nella prima sessione si sono valutati gli aggiornamenti aerodinamici, nel pomeriggio l’attenzione si è spostata al confronto fra le gomme sulla breve e lunga distanza.

Alonso, però, non vuole sbilanciarsi: “La pista era molto sporca, abbiamo avuto qualche problema di aderenza, ma domani la cosa migliorerà e sarà ancora più divertente. Il grip cambia giro dopo giro e questo rende ancora più complicato capire la situazione e i rapporti di forza. Dobbiamo analizzare bene i dati e fare le scelte giuste per il resto del weekend. Per quanto riguarda gli pneumatici, sono tranquillo. Da quello che abbiamo visto oggi, abbiamo un problema in meno da tenere in considerazione”, ha commentato lo spagnolo.

Giornata particolarmente difficile per Massa, autore di due testacoda nel corso della seconda sessione di prove. Il brasiliano ha così commentato: “E’ stata una giornata piuttosto difficile. La prima sessione è andata bene, svolgendo il programma senza problemi, ma quando siamo passati dalle gomme Hard alle Soft, il bilanciamento della vettura non era più quello ottimale. Era diventata difficilissima da guidare, tanto da farmi finire in testacoda. Purtroppo ho spiattellato uno pneumatico e così non ho potuto fare i long run, che era nella lista delle nostre priorità. Così, nell’ultima mezz’ora, mi sono dedicato a fare prove di pit-stop. Non mi rimaneva altro da fare con gli pneumatici in quelle condizioni”.

 

28 Commenti

  • alexander brandner

    Qualcuno sa se la ferrari ha avuto modo di testare il doppio drs durante le libere? Sarebbe utile vedere le foto e velocità di punta. Chissà, magari potrebbe essere motivo per sperare oltre che in buon piazzamento in griglia, anche una gara più divertente da vedere, con Alonso alle calcagna di vettel che di certo partirà in pole.
    Saluti

  • dai siamo obiettivi, il mondiale è andato, 6 decimi sono un’ eternità e salvo colpi di fortuna clamorosi alonso non vincerà l’iride
    detto ciò, spero che vettel questa volta non abbia strada facile, spero che alonso gli vada addosso nelle ultime gare (se proprio nn puo fare altro), spero che hamilton e raikkonen fino all’ultimo gli diano filo da torcere

    • RedFerrari96

      Bisogna sempre crederci. Io ci credo, e ci crederò sempre!
      Rossa<3

    • Questi 6 decimi non significano assolutamente nulla, Alonso ha fatto il suo miglior crono dopo un run di 8 giri, Vettel dopo 3, inoltre nel suo giro migliore, Alonso a causa dell’uscita di Massa ha avuto una piccola sbavatura che si è portato dietro nelle curve successive, inoltre Vettel, con gomme più fresche ha fatto il suo giro veloce 3 giri dopo Alonso, quindi con pista un po più gommata.

      Dico questo solo per ribadire che i tempi durante le libere non sono assolutamente significativi, perchè se si dovesse tener conto solo di quello che ho scritto su addirittura Alonso dovrebbe essere più veloce di Vettel, ma sono sicuro, purtroppo, che non è così.

      In ogni caso la Ferrari ha dimostrato di esserci e che ce la giocheremo fino alla fine.

      • preferirei farmi tagliare le palle che tifare una squadra che fa i trucchi di continuo, antisportiva, e che non sa perdere

      • dimenticavo: quando la fia scoprirà i trucchi di m**** che fa sarà troppo tardi

  • RedFerrari96

    Una volta Enzo Ferrari disse:”Sono i sogni a far vivere l’uomo. Il destino è in buona parte nelle nostre mani, sempre che sappiamo chiaramente quel che vogliamo e siamo decisi ad ottenerlo.”.
    Il mio sogno è vedere la Ferrari vincere,vedere Alonso sul gradino più alto alla fine del mondiale. La vittoria del Campionato è ancora nelle nostre mani.
    Tutti i tifosi della Rossa lo rivogliono. Rivogliono quel titolo che ci manca dal 2007, dai tempi di Raikkonen.
    Noi lo vogliamo, e siamo decisi a conquistarlo.
    Abbiamo il miglior pilota in circolazione, abbiamo la migliore Squadra, abbiamo tifosi che non ci abbandoneranno mai, quindi il sogno può diventare realtà.
    L’India sarà una gara decisiva,probabilmente ci saranno sorprese domenica con la Mclaren che potrebbe fare qualche regalo ad Alonso o a Vettel, ma ormai conta solo una cosa:vincere. Dobbiamo essere sempre li a lottare con le Red Bull, sopratutto con quella di Vettel.
    Riguardo le Parole di Alonso ,posso trarre che le Prove libere di Oggi sono poco indicative, perché la pista in India evolverà parecchio durante il Weekend. Un segno positivo di queste prove è il comportamento delle gomme sulla vettura di Fer. Al contrario Massa non ha il giusto bilanciamento. Però il 15 posto di Massa durante la PL2 non significa niente, perché ha rovinato i pneumatici.
    Forse in questa gara la Rossa potrebbe azzardare qualcosa, magari una strategia differente rispetto agli altri. Il passo della Rossa è simile a quello della Red Bull per il momento, mentre il passo del Mclaren è molto competitivo.
    Domani dobbiamo puntare alla Pole, per evitare i guai al Via e per stare li nelle prime file con i migliori, o almeno la prima fila.
    FORZA FERRARI<3

  • mi sono imbattuto su tecnical una foto rb che sul fondo si vede luce ma non è vietato

  • tatanka2003

    Ragazzi e Ragazze, ricordate quando ad inizio stagione avevamo 1,5-2,0 secondi di gap? Poi siamo stati in testa al mondiale per lungo tempo, ecco io non credo che a Maranello siano impazziti, troveranno il bandolo della matassa e comunque sia, siamo qui a giocarcela fino in fondo… Comunque vada è una stagione entusiasmante ed io mi sto divertendo… Ecco l’augurio che voglio portare a tutti, divertimento e… Vinca il migliore…

  • la ferrari ha mantenuto l’ala posteriore e/o anteriore nuova o vecchia?

  • Per me è troppo rischioso fare una sosta, anche se ci sono le silver hard, la Ferrari ha i nuovi scarichi coanda e sono orientati un ò più verso le gomme per scaldarle subito e meglio, per me invece bisognerebbe essere molto ma molto aggressivi, vista la poca usura convincere Alonso a tirare sempre mentre gli latri si preoccupano di fare il tira e molla per gestire le gomme, andando sempre al massimo senza pensieri sarebbe più facile passare gli avversari e distanziarli.
    La tattica soft-silver-soft ricorderebbe molto quello fatto da schumy in Ungheria 98 o Francia 2004, ricordate? Tre stop nel 98 e addirittura 4 nel 2004, due vittorie! Nel 2004 eravamo superiori? Si! Ma nel 98 no!!
    A volte bisogna correre la gara come se si fosse in qualifica per andare più forte dell’avversario con la macchina migliore, se il degrado lo permette e qui forse lo permette, dovremmo crederci di più e spiazzare gli avversari con una mossa inaspettata come questa!!!
    Io la penso così. Cmq, FORZA FERRARI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • la ferrari potrebbe fare una sosta sola , hembery ha detto che si aspetta da qualche team un cambio solo di gomme e vedendo le libere di oggi alonso ha fatto ben 6 giri con le gomme morbide e si migliorava ogni giro mentre vettel ne ha fatti solo 3 quindi la red bull potrebbe avere un degrado maggiore della ferrari , non dimentichiamoci che anche in korea vettel pur avendo pista libera era al limite con le gomme , quindi se alonso riuscisse a piazzarsi secondo poi se la giocherebbe alla grande anzi dirò di piu sono certo che se alonso parte secondo anche con vettel in pole alonso vince la gara

    • @ alibi2000
      Speriamo anzitutto che ce la faccia a partire secondo!!
      Alla Red Bull prendono tutti in giro, vettel in korea faceva solo del teatro, ed erano patetici mentre sembravano pregare la madonna che non succedesse nulla.
      In nessun caso per me se progettano una sosta possono vinere il gp, anzi rischierebbero di fare come in canada…

    • un po di sano ottimismo!!

      • per me invece quella della sosta unica potrebbe essere la chiave vincente, alonso e la ferrari insieme possono con lo stile di guida del pilota e per le caratteristiche della monoposto fare una sola sosta , poi è vero che vettel facendone due avrebbe negli ultimi giri le gomme piu fresche ma dubito che alonso pur con gomme al limite lo faccia passare con facilita quindi potrebbe essere una strategia al limite ma pur sempre un idea in caso non si possa passare in nessun modo vettel

  • State attenti al basso degrado ragazzi!!! In effetti anche la mangiagomme della stella qui sembra non aver particolari problemi, boh, spero che la Ferrari si sia nascosta (ma haimè ne dubito) cmq con queste pirelli ormai è stradimostrato che anche se con un asfalto poco abrasivo come questo, chi le cambia prima può avere quei due o tre secondi in due giri che permettono di sopravanzare l’avversario.
    Rimanere in pista convicendosi che sia la cosa migliore da fare sarebbe il modo giusto per la Ferrari di perdere il GP. E in passato gli umoni del muretto sono stati maestri nel rimanere fuori e non rientrare prima ai box, cedendo podii o vittorie ai rivali.
    Sempre ammesso poi che con queste lattinacce sia possibile lottare per la vittoria!

  • Magari se stiamo più vicini a loro come prestazione.. Loro dovranno “tirare” di più.. A mio parere la RB consumerà prima di noi gli pneumatici, entrerà prima in crisi.. e poi chi lo sà.. io ci credo! Forza ragazzi..!

  • il basso degrado e’ un’ottima notizia per la gara, il problema è la prestazione sul giro che ancora sembra mancare

    • il basso degrado però si riscontra piu o meno su tutte le vetture, quindi…boh, secondo me non è che c’è un problema in meno, ma solo il suo spostamento da “quanto dureranno le gomme” a “quando conviene cambiarle in gara per avere un vantaggio con le dure”…

      • Vero.. comunque a mio avviso la Ferrari deve sì cercare di colmare il gap in qualifica, ma non a scapito del setup di gara. Anche perché, viste le velocità di punta, le Red Bull sono superabili in gara, ma solo se si ha un passo competitivo…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!