Hamilton teme le Red Bull, Button i problemi al cambio

26 ottobre 2012 15:19 Scritto da: Davide Reinato

Lewis Hamilton teme che il passo della Red Bull sia fuori portata per la McLaren. A differenza di Sam Michael, che pensava ad un divario più contenuto, il pilota anglocaraibico è decisamente più realista e  guarda con preoccupazione al resto del weekend.

Durante la seconda sessione di prove libere, sia Hamilton che Button hanno rimediato un distacco di nove decimi nei confronti della Red Bull. Lewis non si fa illusioni e ammette chiaramente che il ritmo della RB8 è nettamente superiore a tutti gli altri: “Spero solo girassero in configurazione da qualifica e non con tanto carburante a bordo. Perché, altrimenti, siamo nei guai”, ha commentato laconicamente l’anglocaraibico.

L’obiettivo realistico della McLaren, in vista delle qualifiche, sembra essere la seconda fila: “Penso che siamo abbastanza veloci per qualificarci intorno al terzo o quarto posto. La pole, per il momento, direi che è lontana, anche se spingeremo al massimo per migliorarci ancora. La vettura è abbastanza buona, ma abbiamo avuto problemi sul giro singolo con le gomme. Sono fiducioso per la gara, il ritmo e il degrado degli pneumatici sulla nostra vettura è contenuto”, ha raccontato Hamilton.

Dall’altra parte del box, non si respira una bella aria. Button non sembra del tutto soddisfatto del lavoro svolto e teme ancora problemi con l’affidabilità della vettura: “Non è stata una giornata perfetta. I nostri tempi sul giro nelle Libere 1 non erano male, ma quando abbiamo montato le gomme option, qualcosa è cambiato. Forse è scesa la temperatura, non so, indagheremo. Poi ho avuto anche un problema al cambio, speriamo di risolvere entro domani”. Ancora una volta, dunque, sussiste il problema al cambio in casa McLaren. Nonostante a Woking abbiano lavorato per venirne a capo, qualcosa continua ad andar storto.

16 Commenti

  • Il run di Hamilton che gli è valso il suo giro veloce è molto simile a quello di Fernando (8 giri), mentre entrambe le RBR hanno fatto al max 4 giri, per cui credo che le parole di Hamilton siano giustissime, tutto dipende dal quantitativo di benzina che hanno imbarcato le lattine ed io tendo a credere che domani le qualifiche saranno al cardiopalma, con un livellamento generale delle prestazioni.

  • I problemi al cambio li hanno avuti dai tempi di Senna! Ricordate quando vinse in Brasile nonostante il cambio fosse rotto? Il dolore per aver tenuto il cambio innestato fu cosi forte che dopo aver tagliato il traguardo svenne!

    • ..io invece, ho il ricordo indelebile delle grida disumane che lacio Ayrton all’interno del casco, appena tagliato il traguardo,pazzesco il telecronista del epoca, non ricordo se Poltronieri o DeAdamic,scambio tali versi per un rumore di avaria meccanica..

      • E’ bello e rincuorante sapere che ci sono tifosi “datati” (in senso buono ovviamente) che ricordano la vera f1!

  • see, va beh…il passo gara non è che sia cosi straordinario, prendiamo mediamente 3-4 decimi al giro, come negli appuntamenti di corea e suzuka del resto…
    la vittoria se la giocheranno vettel e alonso, forse potremo al massimo impensierire webber e massa(?) per il terzo posto, ma credo proprio che non ci sarà niente di piu..
    stendiamo un velo pietoso sul problema al cambio di button

    • @ Mauro
      A meno di un miracolo o che la ferrari si sia nascosta (e al momento ne dubito anche se ci spero!) credo che la Red Bull abbia praticamente il mondiale in pugno, Alonso non so quanto potrà lottare se Vettel e la lattina continuano ad andare così…

      • si…ok, però la ferrari fa il suo punto forte nell’affidabilità, e redbull quest’anno un po di difficoltà le ha avute in questo senso…
        cioè, se alonso riesce a mantenere un distacco contenuto da vettel, potrà dire la sua fino alla fine. cmq…il passo gara ferrari era davvero buono, magari le carte per vincere le ha davvero…

  • se guardiamo bene negli ultimi 2 anni la mclaren almeno in 2-3 week end ha sempre avuto problemi al cambio…ricordo ad esempio nel 2010 hamilton ritirato in ungheria e con problemi seri a suzula…

  • M@gicFra non ti so dire sinceramente…al netto dei problemi che ha avuto hamilton nelle ultime 2 gare comunque il passo indietro è stato evidente

  • Tempo fa ne parlai insieme con Zio Ture della questione cambio ed ipotizzammo che potesse trattarsi di raffreddamento insufficiente e guarda caso il problema si è ripresentato dove c’è una temperatura piuttosto alta.

  • e poi mi chiedo che fine ha fatto quella velocissima monoposto ammirata fino a poco tempo fa

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!