Fernando non mollare, non te lo meriti…

27 ottobre 2012 13:44 Scritto da: Antonino Rendina

Fernando Alonso dopo il quinto posto in qualifica a Nuova Delhi ha lo sguardo perso nel vuoto, la voglia di presentarsi davanti ai microfoni è nulla. Le parole sono poche, pesate e esaustive: “Il quinto posto è la nostra dimensione, per vincere il mondiale dovremmo avere una macchina a livello delle altre. Finchè è stato così eravamo primi in campionato, poi è arrivato Newey…”

Fa male, malissimo, vedere quel Sebastian Vettel – dormiglione per metà campionato – davanti in classifica e in griglia “solo” perchè ha di nuovo un missile sotto il sedere. E Fernando, per la prima volta da quando è in Ferrari, sembra aver accusato un po’ il colpo. Come se fosse rimasto col volante tra le mani, fermo, incredulo, in una dimensione di paradossale malinconia.

Alonso si gira indietro e si vede con quaranta punti di vantaggio su avversari immaturi che si eliminano a vicenda, mentre lui è il pilota più forte, consacrato e iridato in pectore. Basta un mese di Asia e la situazione si stravolge, con una Ferrari formato gambero e l’implacabile Fettèl (come lo chiama Nando) che fa il vuoto. Imponendo di nuovo la sua legge. Non quella del più forte, ma quella di Newey, della corazzata Red Bull.

E allora ecco che Fernando sembra sottotono, iper critico con la squadra e la sensazione è che ormai non ci creda più nemmeno lui. C’è da capirlo; anni di “numeri” alla guida per ritrovarsi, molto probabilmente, con il terzo titolo sfumato. Una maledizione per un pilota che a trentun anni sperava di aprire un ciclo di vittorie in Ferrari, non certo di sconfitte.

Ma un eventuale crollo psicologico sarebbe un epilogo immeritato per un condottiero che è stato – e sarà negli anni a venire – l’ancora di salvezza di una Ferrari immeritevole di schierare un fuoriclasse così. Si perchè la colpa per queste meste figure è tutta di una squadra che, tra problemi in galleria del vento e poca fantasia, è stata incapace di migliorare una macchina che “è la stessa da sei gare”.

Per questo l’appello da fare ad Alonso è uno solo: non mollare adesso, non mollare anche tu, per piacere. Perdiamolo sto mondiale, perdiamolo insieme, ma a testa alta. Corri come sai fare, tieni giù il piede, sii incazzato nero. La grandezza di un pilota non la fanno i numeri, non soltanto. Vettel potrà pure fare tris, ma nessuno oserà mai dire che ha guidato bene quanto te quest’anno.

Forza Nando, tutto ti meriti fuorchè di finire questo mondiale in sordina, scocciato e con Massa che va più forte. Reagisci e dai spettacolo, sei da applausi a prescindere e nessuno dovrà e potrà privarti dell’onore delle armi.  

101 Commenti

  • L’ho già detto, lo ripeto: Nando si è giustamente rotto il cazzo di una squadra MEDIOCRE (a partire dal suo pseudo-presidentucolo) e, visti i miracoli che ha fatto in questi ultimi 2 anni con bidet verniciati di rosso, ha tutto il mio appoggio.

  • Sicuramente abbiamo il miglior pilota che sta dando anima e corpo per vincere con la Ferrari. Ma deve essere messo in condizioni di poter lottare,cosa che attualmente a Maranello,nonostante i tanti proclami di attaccare,non è avvenuta e aimè non penso si possa recuperare il distacco attuale in così poco tempo! Se anche quest’anno il titolo dovesse sfuggirci(come purtroppo sembra), fossi Montezemolo, farei di tutto per convincere il grande RORY BYRNE a progettare la nuova vetture del 2013. E’ l’unico progettista che quanto ad idee può compere con NEWEY e tante volte lo ha sconfitto.

  • Per ciò che si è visto fino ad ora, se volessimo parlare solo di merito…bè, campionato costruttori alla red bull, è senza dubbio la macchina migliore (o Newey fate voi) e campionato piloti ad Alonso, perchè Vettel non è ASSOLUTAMENTE il pilota più forte in F1..anzi..
    Preferirei vedere una improbabile rimonta di Hamilton con vittoria iridata finale piuttosto che quel bambino viziato. Se la red bull fosse pari agli altri, anche partendo tutti da 0 punti, non vincerebbe mai!

  • Caro Zico, non è la questione di essere impietoso, ma l’evidenza dei fatti che mi fa essere così critico! Se a Maranello da 3 anni non riescono a trovare il bandolo della matassa sfornando sistematicamente monoposto che partono sin dall’inizio con 1 secondo e mezzo di ritardo, ci dev’essere pure un motivo! E questo è senza dubbio demerito dello staff tecnico attuale a mio avviso non all’altezza soprattutto di quello Redbull.

  • La Ferrari sta perdendo un mondiale che teneva in pugno, e Alonso più di tanto non può fare..
    Comprensibile il suo stato d’animo..fossi in lui mi girerebbero parecchio le palle.
    ma niente è perduto! La RB e Seb volano, ma Nando le ali ce le ha ancora!

    • E’ vero che la Ferrari sta perdendo il mondiale e che la Red Bull è indiscutibilmente più forte ma ricordo a tutti che se Alonso non fosse stato vittima di due incidenti al via avrebbe almeno 30 punti in più (2 terzi posto) e adesso staremo qui a parlare di puntare a un 3° posto d’oro nel GP d’India!

  • Il risultato delle qualifiche è stato impietoso e merita una riflessione: quali vantaggi aveva visto quel Cogl..ne di Tombazis negli aerotest in Spagna, lo sa solo lui! Dovè andato a finire il piano d’attacco che prevedeva massicci aggiornamenti sul nuovo fondo,sugli scarichi,sul doppio DRS per dare una macchina decente al povero Alonso che è l’unico valore da salvare? E questo lo devono capire tutti i detrattori del pilota spagnolo, quando lo accusano di lamentarsi eccessivamente per la carenza di sviluppi che gli impediscono di poter lottare e far vedere chi è il migliore! Vorrei vedere un’altro pilota al posto suo sulla f2012 se quest’anno avrebbe ottenuto gli stessi risultati! Ma siamo seri, per favore!! A Maranello anzichè rivoluzionare la macchina si fanno micro aggiornamenti intervenendo su flap,alette e alettoni riveduti. Di questo passo altro che combattere ad armi pari! La Redbull invece, continua a fare step di sviluppo migliori, rifacendo fiancate e rivisitando gli scarichi per aumentare l’effetto coanda ed avere ulteriore carico! L’altro grande cogl..ne che dirige la baracca rossa il sig.Domenicali, 2 settimane fà stimava un gap di 2 decimi da recuperare, ora è risalito a mezzo secondo, eccone il motivo! C’è qualcosa che non quadra nelle valutazioni dei tecnici: o non vogliono rischiare di rivoluzionare un progetto cda cui non si può ottenere più di tanto, o sono finiti i soldi del budget! Ma a mio avviso L’unica certezza è che tutto lo staff tecnico della Ferrari và rottamato e può solo dedicarsi a curare l’orto ed il verde pubblico vicino Maranello! Delusione totale.

    • sei un po impietoso diciamo che ai ragione nella f1 attuale ci sono 12 squadre perche la ferrari viene attaccata in questo modo quando tutti stanno allo stesso livello di sviluppo anzi non scordiamoci che lotus e mnlaren erano avanti e l’unica che riesce a fare il miracoli e la rb riuscendo a trovare 1 secondo nel giro di due gp

    • La f 2012 è uscita da una galleria del vento difettosa. Un progetto mal funzionante dall’inizio. Ora forse non è possibile intervenire drasticamente con solo 4 gare. A colonia dovevano andarci prima.

  • eppure penso che hanno fatto errori a livello di strategie se vedete bene button ha fatto 25.4 al 6 giro nella q2 non era meglio mandarlo fuori e far girare fino alla fine ?

  • Il morale di Alonso, quello del team e dei tifosi è giustamente basso.

    Quando Fernando sale in macchina lascia dietro di se i problemi e diventa una “macchina da guerra”.

    Il team, durante le gare, è capace di ottimizzare la vettura a disposizione e le strategie.

    I tifosi, comunque vada, sono consapevoli che i loro beniamini danno sempre il massimo per ottenere dei buoni risultati.

    A quattro gare dalla fine ci ritroviamo con il nostro “Davide” che deve affrontare “Golia”.
    Anche se il combattimento è impari, Davide, mettendo una pietra nella fionda e scagliandola contro Golia, potrebbe colpire il gigante in mezzo alla fronte, facendolo stramazzare al suolo.
    Quindi, non c’è nulla di scontato.
    Aspettiamo la fine del campionato e tireremo le somme!

    Forza Ferrari Go!

  • alexander brandner

    Si’è sparsa la voce sui social network che domani, la Ferrari potrebbe disertare il Gran Premio dell’India x protesta dei vostri fucilieri marinari!!!!!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!