GP India: “scintillante” vittoria di Vettel! Webber chiude 3°

28 ottobre 2012 12:47 Scritto da: Giacomo Rauli

Quarta vittoria di fila, il vantaggio su Alonso in classifica è ancora un po’ più cospicuo (+13), grazie alll’ennesimo weekend praticamente perfetto. Tenendo conto della pole position conquistata ieri ed il Grand Chelem sfumato proprio all’ultimo giro, Sebastian Vettel vola inarrestabile verso in terzo titolo consecutivo. Una vittoria ben più allarmante per gli avversari di quanto sia realmente apparsa. Il reale potenziale della RB8 lo abbiamo potuto notare solo nei primi 3-4 giri, quando Vettel è riuscito ad imprimere un ritmo impossibili per chiunque, anche per chi guida la stessa vettura, relegando a 6 e 8 secondi Webber ed Alonso.

Non c’è stata gara dunque, se pensiamo che Seb non abbandona la testa di un GP dagli ultimi giri della corsa di Singapore. Dopo quel GP non ha più lasciato la testa delle corse, nemmeno per un solo metro. Una prova di forza auto-pilota devastante, difficile da contrastare, anche se ti chiamo Alonso e sei probabilmente il miglior “animale da gara” che attualmente calca l’asfalto di ogni circuito del Mondiale di F1.

Un paio di brividi hanno minato il successo comodo comodo di Sebastian Vettel: un quasi tamponamento con Maldonado, appena rientrato in pista con la posteriore destra forata da un contatto con Kobayashi, che ha fatto perdere un paio di secondi nel secondo settore del GP e fatto prendere un grande spavento al bi-campione del mondo in carica.

Il secondo brivido è avvenuto alla fine della gara, con scintille evidenti provenienti dal fondo della RB8 del tedesco, poi scomparse dopo un paio di giri dalla prima manifestazione. Si è trattato di un pezzo in titanio che riproduce la sagoma del retrovisore e si trova adiacente al fondo che rompendosi s’è incastrato sul fondo ed ha generato scintille per un paio di tornate. 

Gran gara, un bellissimo circuito e davvero una bella coppa! Nel 2° e 3° settore  mi divertivo proprio a guidare e devo ringraziare il team ed i ragazzi che lavorano in fabbrica. E’ davvero un piacere ed un onore guidare per il mio teamha detto un raggiante Vettel al termine del GP.

Penso al titolo mondiale così come fa Fernandoha proseguito Seb, “Oggi è stato un passo avanti verso il titolo ma può accadere di tutto. Oggi sono molto felice ma manca ancora tanto. Facciamo un passo alla volta“.

Buona gara anche per Webber. Partito 2°, l’australiano ha perso una posizione nei confronti di uno scatenato Alonso, non riuscendosi a difendere a causa di un guasto al KERS, irrisolto sino alla fine della gara.

Mark Però è riuscito però a salvare il podio dall’attacco deciso di Lewis Hamilton, nonostante l’assenza dal recupero d’energia: “Belle lotte davvero. una gara difficile condita da problemi al KERS. Contento d’aver resistito agli attacchi di Hamilton, anche se è dura senza KERS“.

Felicissimo Horner, Team Principal delle lattine: “Gran performance di Vettel, ma peccato per il problema al KERS sulla monoposto di Mark. Molto bene oggi ma Fernando è sempre li e non dobbiamo mollare“.

31 Commenti

  • la cosa che mi fa piu rabbia e che domenicali continui a dire che i punti persi da alonso a spa e suzuka sono punti pesanti.

    sono pienamente d’accordo, ma di chi e la colpa? di grosjean? di kimi? penso invece che deve fare un po di mea culpa perche se la ferrari fosse un po piu solida in qualifica tutto questo non sarebbe successo. quindi caro stefano se proprio te la devi prendere con qualcuno inizia dai tuoi colleghi di scuderia.

    gli unici punti VERI persi da alonso sono quelli di monza dove avrebbe potuto vincere tranquillamente.

    questo e il mio parere da fan di alonso e non da ferrarista

    • mah il discorso è che gli avversari hanno perso punti per mancanza di affidabilità quindi DIRETTAMENTE IMPUTABILI AL TEAM.
      Alonso ha subito due incidenti che gli sono costati quanto meno 30/36 punti,tanti se punti sull’affidabilità nel campionato e li perdi perché ti vengono addosso.
      I punti per strategia od affidabilità la Ferrari li ha persi per me a Monaco, Montreal e Monza con la storia della barra posteriore.

      • Direi di essere d’accordo con F1, certo se la Ferrari fosse stata più veloce in qualifica direi che avrebbe quasi dominato gran parte del campionato! Perciò sì, sono stato quei punti che probabilmente potrebbero fargli perdere il campionato…

      • si infatti….Monaco e Montreal per strategia

      • a monaco non c’era il passo…. a montreal ha rischiato quindi per me non e come dici te!!! a monza ti do ragione

  • Concordo con Luca, basta irregolarità e soprattutto basta a prendere per i fondelli noi tifosi.

    La RBR beccata a variare l’altezza da terra in parco chiuso, ora si è attenuta a quella norma, ma l’altezza la varia direttamente in gara…….. Saranno illazioni ma mi spiegassero a che serve quel dispositivo idraulico proprio in corrispondenza del terzo elemento ammortizzante, che guarda caso regola proprio l’altezza da terra e cosa potrebbe essere se non un correttore d’assetto???

    Per quanto riguarda le scintille si vedeva lontano un miglio che il coltello era talmente basso da toccare l’asfalto, cosa impossibile a verificarsi quando la gara è al termine ed alleggerendosi si dovrebbe alzare, non abbassarsi, come è impossibile la storia del detrito, perchè se si fosse infiltrato qualcosa sotto il coltello, questo tendenzialmente doveva alzarsi non abbassarsi, invece dalle immagini si vedeva chiaramente che il lato destro era a contatto con il suolo. Impossibile anche la storia tirata fuori da Horner circa il cedimento meccanico, perchè se così fosse il fondo non si sarebbe rialzato da solo.

    Per concludere ORA BASTA, volete continuare a fare i furbi, ma fatelo senza prendere per il culo e ditelo apertamente…………..”SIAMO I PIU’ FURBI”.

    Spero che le verifiche tecniche diano almeno giustizia, ma ci credo poco.

    • basta!!! mi sono stufato di essere preso per il culo da quelle 3 facce di cacca. scusate i termini poco cordiali oggi ma non ce la faccio piu. non sono un ingegnere di f1 ma e palese l’irregolarita di questa macchina. se in redazione volete prendere provvedimenti per quello che sto scrivendo fate pure. e proprio che sono arrivato al culmine

    • caro max quando ho iniziato a dirlo mi sono beccato pollici rossi a volonta dalla gente di questo blog dandomi anche del demente e che non capisco niente di f1. finalmente i CRETINI hanno aperto gli occhi. ora secondo te cosa dovrei aprirgli io?

    • tatanka2003

      I miei sospetti li avevo palesati nella scorsa stagione, ma veniamo ad oggi. Ho scaricato sul computer la registrazione del Gp e guardato le immagini della R&B che toccava con il fondo l’asfalto, le ho ingrandite, messe al rallentatore etc… La monoposto toccava molto intensamente con il fondo nella parte destra quando affrontava curve a destra, in quelle a sinistra la cosa era molto meno evidente se non nulla, dalle immagini non si vede nessun detrito o parti staccate della carrozzeria, semplicemente l’auto era bassa tanto da toccare, ma in maniera scomposta, con una inclinazione verso destra appunto. Come per incanto, all’improvviso è tornata normale, purtroppo le immagini non aiutano completamente in quanto le telecamere non hanno inquadrato sempre Vettel e quindi non si può individuare il punto e il momento esatto in cui tutto è tornato ‘normale’. Ora se per effetto della forza centrifuga nelle curve a destra l’auto deve coricarsi dall’altra parte non si capisce come mai lo strano fenomeno non si è manifestato curvando a sinistra. La mia idea, e l’ho detto spesso nella passata stagione, è che usino una sorta di sospensione attiva di tipo meccanico controllata dal pilota, del resto se sono riusciti con dei mini cacciaviti tenuti tra la dita a modificare gli assetti tra prove e gara possono fare anche questo, immagino una mini leva che, agendo su un micro circuito idraulico possa alzare e abbassare la vettura giusto di quei 1-2 cm sufficienti a creare la giusta deportanza per tenere incollata la monoposto al suolo, il fatto che tale dispositivo (evidentemente SEMPRE assemblato in fabbrica) sia stato sostituito (come dalle immagini mostrate per la prima volta), può significare che ci sia stata una avaria al comando da azionare all’interno dell’abitacolo. In questa mia disamina che molti riterranno FANTASCIENTIFICA (ma che non lo è visto il grado di preparazione dei tecnici e dei soldi che girano in F1), ipotizzo addirittura che tale leva di comando possa essere staccata dal pilota a fine corsa facendo così sembrare il meccanismo pulito e senza controllo esterno…

  • Intanto un saluto a tutti, sono nuovo, pur seguendo sempre il blog, per tempo e voglia non mi ero mai iscritto, oggi l’ho finalmente fatto!
    Nando è assolutamente il miglior pilota e concordo con tutti quelli che, al di là di come finirà la stagione, lo vedono come vero vincitore; è un lottatore, non molla mai, sa sempre qual è il momento giusto per attaccare ed approfittare delle situazioni e quando invece è il momento di tirare i remi in barca e portare a casa il risultato.
    Se esistesse una giustizia sportiva l’epilogo giusto per questa stagione dovrebbe essere…..non lo dico va!
    Per quanto riguardo l’episodio del fondo RedBull sono 2 le alternative reali di cosa sia successo:
    1-detrito raccolto in pista e conseguenti scintille provocate da quest’ultimo(per me no)
    2-variazione dell’assetto in gara grazie al componente idraulico mostratoci dalle immagini rai
    Non mi vengano a parlare di rottura meccanica visto che in tal caso il problema non sparisce dopo un paio di curve ma sarebbe dovuto essere persistente fino al termine della gara.
    Ultimo appunto lo faccio sulla intervista(sempre deludente) post-gara di Domenicali, mi sarei infatti aspettato dichiarazioni di questo tipo :”lavoreremo giorno e notte,24 ore su 24 se sarà necessario, per dare una macchina ancora più competiva a fernando”(anche per dare ancora più grinta a Nando), oppure una bella incazzatura nei confronti del fondo magico redbull che si alza e si abbassa grazie al ritorno dall’oltretomba di Houdini…invece niente…piatto come al solito.
    Forza Ferrari Keep Pushing !

  • la gara del mio pupillo nando oggi e stata fantastica!!! ha guidato con una grinta ed una cattiveria allucinante. pero da alonsista colpevolizzo al 100% il team ferrari incapace di dare a fernando, nella seconda parte di stagione, una macchina buona. hanno pensato solo a difendersi, ed eccolo la!!! ora siamo sotto…

    alonso merita questo mondiale piu di qualunque altro sia per come ha giudato e per come lo ha mediato!!

  • E DA UNA VITA CHE DICO LA RED BULL E UNA MACCHINA IRREGOLARE!!!

    I FATTI CONTINUANO A DIMOSTRARLO MA NESSUNO FA NIENTE!!! MAH…

  • webber negli ultimi 6 giri ha tolto 1 secondo, da quando ha avuto dei problemi con il kers (quando alonso lo ha sverniciato per intenderci). quindi o il kers gli è tornato a funzionare…oppure preoccupiamoci tutti, perchè se senza kers (che da almeno mezzo secondo) webber girava come alonso e hamilton (che erano i piu in palla con le dure) vuol dire che non ce n’è per nessuno…

    • se la storia delle scintille dovesse avere un seguito, a preoccuparsi, devono essere loro!!

      • Ma va…
        Vettel ha iniziato a scintillare a DRS aperto, quando tutto l’equilibrio aerodinamico si è spostato sull’asse anteriore, facendo abbassare di più il muso…

        In quel frangente ha rovinato il fondo che ha proseguito a scintillare anche nel rettilineo successivo…poi il nulla…

        Piuttosto non riesco a spiegarmi come faccia la RedBull ad essere così bassa anche a fine gara, a serbatoi scarichi quando, in realtà, dovrebbe alzarsi un pelino…boh

      • bravo…..”poi il nulla” è quello il problema, se un fondo si rovina, andando avanti la situazione può’ solo peggiorare, non risolversi magicamente da sola.

      • QUESTO è quello che penso anche io, per me la RB8 ha qualcosa di truffardino!
        ma dato che porta troppi soldi al circus di formula uno.. tutto regolare alla fine!

    • che fanno giusto quei 4/5 decimi giro che mancano a Nando!!

  • FIA svegliati..!!!! o fai finta di dormire???

  • Ci manca solo che la fia li autorizzi a lanciare le bombe al fosforo bianco sugli avversari, e poi siamo a posto!
    Tanto più chiaro di così…

  • Chissà se Vettel può regolare anche l’altezza del podio per essere alla pari con Alonso.

  • Siete come i kinder cereali……”c’è sempre qualcosa dietro”!!!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!