I motorizzati Renault dovranno cambiare alternatori

28 ottobre 2012 19:36 Scritto da: Valeria Mezzanotte

Come tutti gli appassionati ricorderanno, dopo i numerosi guasti agli alternatori montati sui propulsori Renault, di cui tre nel solo GP di Monza, la casa francese aveva deciso, dalla gara di Singapore in poi, di utilizzare i modelli del 2011 per evitare alle squadre nuovi guai. Adesso però, come rivelato dal capo delle operazioni di pista Renault Remi Taffin ad AUTOSPORT, questi vecchi alternatori stanno raggiungendo il loro limite di utilizzo, e al massimo entro il GP di Austin qualche squadra dovrà utilizzare i nuovi modelli.

Per i motorizzati Renault la sola parola “alternatore” è diventata quasi come una parolaccia, soprattutto per la Red Bull che, sulla macchina di Sebastian Vettel, ha subito la metà di tutti i guasti che si sono presentati sui motori della losanga. Difficilmente quindi saranno entusiasti all’idea di abbandonare i modelli 2011, che in queste gare si sono dimostrati perfettamente affidabili, per quello che è, di fatto, un salto nel buio con i modelli più nuovi. Per Taffin, però, non c’è molta alternativa, anche se il cambio non riguarderà tutte le squadre: “Dipenderà da quanti chilometri verranno fatti, ma dovremo cambiarli al più tardi nel GP degli Stati Uniti. Non sarà per tutti i team, anche se ancora non sappiamo chi li cambierà e chi no”.

Taffin spiega inoltre che tutte le decisioni, sia su quali squadre dovranno montare i nuovi alternatori, sia su quando esattamente questo avverrà, spettano unicamente alla Renault. E, aggiunge, al momento non è ancora stato deciso nulla: “È difficile dire cosa sceglieremo, perché non è più una mera questione tecnica. È un problema delicato, considerando i brutti ricordi legati a questa faccenda”. È chiaro che in questa fase finale del Campionato, la Red Bull potrebbe pagare eventuali problemi di affidabilità a un prezzo ben più alto rispetto alla Lotus (che è anch’essa andata incontro al surriscaldamento dell’alternatore a Monaco, Valencia e Monza). Tuttavia la casa francese non può, ovviamente, favorire una delle sue squadre clienti rispetto ad un’altra: “Anche se abbiamo effettuato tutti i test necessari, se iniziamo a discutere su quando passare al nuovo modello la gente risponde ‘fermi, continuiamo ad usare quello vecchio’. Ma come al solito prenderemo questa decisione da soli, perché non è una scelta che possiamo far fare ai team. Dal punto di vista tecnico non sono contrari a fare questo cambio, il punto è che ci sono troppi aspetti emotivi in ballo”.

Quella della Renault non è comunque solo una scelta obbligata dalla penuria di alternatori 2011, bensì anche una decisione consapevole, fondata sulla fiducia nei confronti dei nuovi modelli studiati dal GP d’Italia: “Abbiamo testato una nuova versione a Singapore, poi un’altra ancora a Suzuka che abbiamo portato anche in Corea ed in India” spiega Taffin “Oltre a provarli in pista abbiamo effettuato le prove dinamometriche. Quando ne avremo bisogno, questi alternatori sono pronti per essere utilizzati”.

24 Commenti

  • Hmm… allora in Renault con questo alternatore… non hanno alternativa! 😀
    Per prolungare la sicurezza e dimezzare il rischio, in alternativa potrebbero alternare gli alternatori (l’ho fatto apposta XD ) ad ogni squadra cliente dando un alternatore del 2011 e uno del 2012 (e poi quello più a rischio verrà dato ai vari Webber, Grosjean, e tutti gli altri piloti n°2) così tratterebbero tutte le squadre in ugual modo.
    Ma non so le scorte del 2011 quali siano.

  • domanda: ma la sostituzione degli alternatori non comporta nessuna penalità, giusto? Quindi quale sarebbe il problema che porterebbe una squadra a dire “no, mi tengo gli alternatori vecchi, che hanno il rischio di rompersi”?

    • Quelli vecchi stanno finendo e prima o poi devono usare per forza gli altri.

    • Ah no, tu dici di tenersi quelli vecchi anche se hanno superato il limite: beh io per le ultime due gare rischierei di usare quelli nuovi invece di quelli vecchi usati oltre il limite perché parliamo sempre parti di una F1, non di una utilitaria.

      Comunque secondo me ‘sti francesi hanno problemi con gli alternatori: con la mia Peugeot 206 non posso piú fare lunghe percorrenze (per esempio sull’autostrada a velicitá sostenuta costante per molto tempo) altrimenti mi si frigge sempre l’alternatore e sono costretto ogni volta a cambiarlo. Altro che Vettel a Valencia… :)

  • Sul passo gara la differenza prestazionale tra Alonso e Vettel oggi si è attestata su 0.167 secondi al giro…

    Quindi secondo me la Ferrari deve sforzarsi quanto meno nel limitare il gap della qualifica naturalmente senza inficiare sulla prestazione in gara, perche partendo dietro a Vettel quel decimo glielo mangi col drs

    Realisticamente penso comunque che, passatemi il pizzico di antisportività a Fernando serva uno 0 di Vettel per vincere il campionato del Mondo

    Buonaserata e Forza Ferrari

    • La svolta è avvenuta con le gomme dure, ma con le morbide il divario c’era. Sembra che la Redbull oltre che andare forte con le gomme della qualifica le usuri meno della Ferrari ed in gara si trova sempre in vantaggio all’inizio.

      • Certo, il calcolo che ho fatto io è su tutta la gara

      • Dimentichi che Alonso aveva gomme con almeno sei giri sul groppone, al contrario di Vettel che ne aveva solo due.

      • mba, oggi le gomme dure erano di pietra, grojean ci ha fatto 47 giri…secondo me con quelle gomme si poteva fare tutta la corsa.

      • Ho cercato di calcolare tutto, dai 3.5 che Alonso pagava già al primo giro (dovuti al gap in qualifica appunto) al fatto che per sorpassare si perda del tempo fino all’evidenza che vettel a un certo punto ha gestito il vantaggio…

        Non sai quanto spero di aver arrotondato per eccesso il ritardo di fer… Speriamo bene x Abu Dhabi

        Sempre Forza Ferrari

  • Motori a fine vita tecnica, alternatori da cambiare.
    Ci sono tutte le premesse per un finale al cardiopalma!

  • MA ci avete fatto caso ? i nuovi alternatori arriveranno quando la redbull di vettel inizierà a riutilizzare i vecchi motori.

      • non capisco il perche dei pollici rossi…anche ammesso che sia perche vettel ha motori usati cosa cambia da quello nuovo a quello vecchio?

      • Anch’io penso sia un caso, per il resto probabilmente penso ci sia la paura che i nuovi alternatori anche se aggiornati possano nuovamente dare problemi di affidabilità…

      • infatti anche io penso che sia un caso, ma ditemi quello che volete mi incuriosisce tanto il terzo elemento della sospensione..le immagini delle telecamere RAI facevano intendere davvero qualcosa di circuito a olio

      • scusate…ops…pardon..circuito..cazzo non mi viene..

      • circuito idraulico.. ahahaha

  • speriamo “bene” … e tifiamo ferrari

  • magnifikolp

    Dovrebbero dare lo stesso numero di alternatori nuovi a tutti i motorizzati Renault.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!