Lotus quarta forza: in India Raikkonen 7^ e Grosjean 9^

28 ottobre 2012 13:02 Scritto da: Mario Puca

Settimo e nono, oggi, significa la miglior posizione possibile per la Lotus di Raikkonen e Grosjean. Troppo forti Red Bull, Ferrari e McLaren; ancora non abbastanza veloce la E20. Quindi davvero difficilissimo fare meglio di così.

E’ un po’ questa la sintesi del weekend indiano della scuderia di Enstone. Gli aggiornamenti ci sono, ma il gap con gli altri tre top team sembra ancora notevole. La cosa positiva per la Lotus, però, è che le altre dirette rivali, quindi Mercedes, Sauber e Force India, non sono in grado di competere agli stessi livelli.

La gara di Raikkonen è di attesa. Il finlandese parte settimo e finisce settimo, tenendosi nell’estrattore della Ferrari di Massa per l’intera durata  del Gp, pronto a sfruttare quell’occasione che, però, non arriva. E’ mancato il guizzo, ma la Lotus non era abbastanza veloce in rettilineo, anche con il DRS in azione e la scia. Con Hamilton e Button matematicamente out, Kimi e Webber sono gli unici ancora in lizza con Vettel ed Alonso per il mondiale.

Eccellente la gara di Grosjean. Il francese perde una posizione al via ma, a differenza degli altri, parte con le gomme hard per poi montare le morbide nella seconda parte; è la scelta giusta e Romain la massimizza conducendo una gara davvero consistente, riuscendo a sorpassare Rosberg ma tenendo sotto controllo il consumo, basso, delle gomme. Alla fine è nono, con il solo Hulkenberg che fa meglio di lui.

8 Commenti

  • Io non capisco come mai Raikkonen aveva una velocità di punta così bassa. Il suo compagno aveva una velocità di punta di 315 km/h, lui 310 km/h con DRS e Kers! Sorpassi impossibili per Raikkonen! Secondo me se partiva nella posizione di Grosjean poteva recuperare posizioni solo con la strategia! Si vedeva nettamente che era più veloce di Massa e forse poteva battagliare con le McLaren ma senza riuscire a sorpassare non si va da nessuna parte come si è visto in gara!

  • Messaggio per Kimi: lascia quel ferro vecchio e nero, non riuscire a superare neanche Massa è solamente vergognoso altroché sorpassare Vettel, (lo dice jo lotus)

    • Ci sono alcuni aspetti da valutare:
      1) Felipe ha dovuto gestire la gara per presunti problemi di eccessivo consumo di carburante, quindi magari aveva una monoposto che poteva spremere di più quando Kimi si avvicinava.
      2) La Ferrari tutto il WE si è dimostrata una delle monoposto con la velocità di punta più elevata!
      3) La Lotus si è dimostrata inferiore alle sue dirette avversarie RbR, McLaren e Ferrari da diverse gare!

  • Kimi oggi mi ha deluso perchè si è giocato malissimo l’unica possibilità di superare Massa,perchè una volta uscito dietro dai box,visto che era nettamente più veloce in quel momento doveva restare attaccato fino al tornantino e poi sul rettilinio tra la scia e e il drs l’avrebbe passato e visto che era più veloce sul misto avrebbe preso sufficiente margine per non dare a massa possibilità di replicare e a pensare che aveva avuto un episodio simile con schumacher in Belgio ma non gli è servito di lezione!é assurdo che io dal divano di casa avevo già previsto come finiva avendolo attaccato prima del tornantino e lui non ha calcolato il fatto che la ferrari aveva una velocità notevolmente superiore alla sua,per carità la differenza era di una posizione ma un pilota deve cercare di ottenere il massimo,oltre al fatto che aveva un passo più veloce e quindi non si può sapere come sarebbe finita,ma una posizione l’ha persa sicuramente

  • Ho una grande stima per Kimi perchè nel 2007 mi ha regalato delle emozioni indescrivibili ma non riesco ancora a capire como possa trovarsi al 3° posto piloti con una vettura così mediocre.
    La costanza di rendimento è la sua prerogativa, costanza che fino a un mese fa (circa) aveva un certo Fernando Alonso che era in cima alla classifica. Prima che le Lotus….

  • Mauro dice bene però, al massimo, Kimi poteva arrivare sesto e quindi cambia poco ( almeno per questa gara )
    La Lotus questo anno ha avuto alti e bassi di prestazioni relativamente alla competitività degli altri team.
    In altre parole : fino a quando i top team non si sono migliorati le Lotus “galleggiavano” nelle prime posizioni.
    Si tratta di una buona vettura, nata bene e performante ma che si è plafonata all’attuale livello e da lì non si muoverà.
    Kimi ha spremuto tutto quello che c’era da questa Lotus e il mio giudizio su tutto il 2012 è più che soddisfacente.

    • si ok…però senza “traffico” kimi, secondo me, poteva avere un passo decisamente superiore…
      cmq, hai ragione…la lotus paga proprio nello sviluppo durante la stagione, bisognerebbe capire se sono problemi di budget o di tecnici..

  • kimi e lotus sono stati davvero dei pirla…primo perchè massa con le soft ormai era in crisi, e si sarebbe fermato da li a poco, e raikkonen che di problemi di gomme non ne aveva poteva posticipare la sosta (come han fatto vettel e hamilton) e guadagnare tempo su felipe e sorpassarlo al pit. invece oltra al danno, la beffa…perchè kimi fa una cazzata epica nel passare massa e stargli davanti quel metro prima della linea del DRS, permettendo a felipe di sverniciare raikkonen nel rettilineo….mba, secondo me hanno una gran macchina ma in quanto a strategia, ragazzi…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!