Cosworth in vendita, Prodrive interessata ad acquisirla

Dal 17 ottobre la Cosworth, fornitrice di motori di HRT e Marussia, è in vendita.

Questa notizia presuppone il fatto che l’impresa inglese non sarà probabilmente in grado di fornire propulsori ad alcuna squadra per il 2014, quando vi sarà il radicale cambiamento che vedrà l’abbandono degli 8 cilindri e l’adozione di motori V6 turbo da 1.6 di cilindrata.

Nel weekend scorso abbiamo appreso che la Prodrive di David Richards è interessata ad acquisire la Cosworth, nonostante la trattativa abbia incontrato immediatamente un ostacolo:I contatti sono stati avviati ma per ora hanno richiesto una cifra troppo alta!” ha detto il proprietario della Prodrive.

Il prezzo in questione pare si aggiri attorno ai 40 milioni di sterline (circa 50 milioni di euro) ma, se nessun’altro dovesse interessarsi all’acquisizione della Cosworth, il prezzo inevitabilmente scenderebbe, favorendone così l’acquisizione da parte della società di Richards.

 

10 Commenti

  1. Fa tristezza vedere un marchio così, dall’appeal ancora molto forte tra gli appassionati del motorsport, ridotto a fornire motori alla HRT e alla Marussia.
    Nobile decaduta. Speriamo non faccia la fine della Rover…

    1. PS Richards per me è un grande manager sottostimato dai più, la Cosworth nelle sue mani si rilancerebbe alla grande, basti vedere cosa fece alla bar dal 2003 in poi…(finchè non divenne honda e lui andò via…)

      1. Il problema è che se vendono, significa che o non stanno sviluppando i nuovi motori per il 2014 perchè non hanno trovato accordi oppure mia ipotesi molto suggestiva stanno vendendo per spingere qualche grossa marca ad entrare nel circus con ampio know-how per quanto riguarda i motori (penso a vw)

      1. ahahahah dai su fate i bravi, comunque la Cosworth una volta aveva uno sviluppo attivo e produceva ottimi motori, un pò come la Renault oggi.

      2. ma sai di che marchio stai parlando?
        E’ la casa costruttrice di motori più vincente nella Formula 1 ( escludendo la Ferrari ) dominò dal 1968 al 1981 contrastata solo dai successi della scuderia di Maranello.
        Direi che è ben altro che la Renault in F1, con tutto il rispetto per la casa francese…

Lascia un commento