Muso deformante Red Bull: fantascientifica realtà?

6 novembre 2012 14:41 Scritto da: Davide Reinato

Dopo il weekend di Abu Dhabi, è la Red Bull RB8 a tenere accesa l’attenzione degli appassionati sul fronte tecnico. Dopo la questione del sistema dei vasi comunicanti per modificare la regolazione dei pesi durante la gara, la vettura firmata di Adrian Newey torna sotto la lente di ingrandimento per una possibile soluzione tecnica ai limiti del fantascientifico. Prima di addentrarci in un argomento così scottante, è però doveroso premettere che si resta nel campo delle ipotesi. La RB8 non sembra più una monoposto di Formula 1, ma una sorta di navicella spaziale con tecnologie ai limiti della fantasia. L’ultima chiacchierata soluzione sarebbe quella del musetto di gomma.

Il dubbio di molti appassionati di tecnica, che ci hanno inviato decine di mail in redazione, è nato dopo aver visto le immagini del pit-stop di Sebastian Vettel ad Abu Dhabi. Basta concentrare l’attenzione sulla zona più estrema del musetto, quella in giallo, che sembra deformarsi con estrema facilità alla pressione del meccanico che deve smontare l’ala in vista della sostituzione.

La domanda che in molti si sono fatti è: ma è carbonio o pongo? L’elemento sembrerebbe quasi realizzato da un materiale gommoso o, comunque, particolarmente eleastico. Al movimento del meccanico, tra l’altro, sembra piuttosto evidente che il profilo principale dell’ala si avvicini all’asfalto. Tanto è bastato per far tornare in voga il tormentone della flessibilità dell’intero musetto della Red Bull che, ormai da anni, tiene banco. L’ipotesi è che a deformarsi non sia l’intera struttura, ma solamente il materiale di rivestimento, tramite l’utilizzo di un particolare materiale composito.

Nonostante l’episodio possa essere o meno considerato rilevante, la questione sulla flessibilità di tutto il musetto della Red Bull resta completamente aperta. Basta guarda la grande elasticità delle ali in questa foto animata che conferma quanto Newey, rispetto agli avversari, sia particolarmente avanti.

181 Commenti

  • ”La RB8 non sembra più una monoposto di Formula 1, ma una sorta di navicella spaziale con tecnologie ai limiti della fantasia.”

    non ho piu parole, lattinari vergognatevi.

  • Oltre che nell’articolo che ho postato prima, ho letto in giro che piu’ di tutta questa storia del muso,si dovrebbe indagare sul perche’ abbiano fermato Vettel dopo le prove..la storia della benzina potrebbe essere la punta dell’iceberg per nascondere altro.
    Anche il fatto che la Fia sia arrivata dopo 5 ore alla penalizzazione e’ al quanto sospetto…quanto ci metti a scoprire se hai poca benza!!
    Sono insopportabili!! Ma anche Vettel vincere con questi non gli da fastidio?????

  • A parte che secondo me se in RedBull sanno di essere irregolari, sicuramente visto il putiferio di questi giorni si presenteranno in Texas con un musetto regolare così da non rischiare di incorrere in penalità di nessun genere

  • LaLonzo di Maiale

    guardando il video a me pare che la flessionesia colpa del danneggiamento. Non cerchiamo come al solito scappatoie per non dire che la FERRARI é INDIETRO.

    • Bo è uscito un putiferio anche sui giornali, qualche cosa di anomalo c’è, non creodo che siano solo seghe mentali di noi tifosi…..
      Comunque vedremo in Texas se la FIA prenderà qualche decisione in merito.
      Se saranno dichiarati irregolari a questo punto ci sarà poco da discutere.

      Però siccome nel caso al massimo gli vieteranno di utilizzare tale alettone senza andare a vedere da quanto lo usavano ottenendo ingiusti vantaggi, coverrai con me che questi vincerebbero il titolo ANCHE rubando….

      • ci accontenteremo….senza la flessione dell’ala, gli rompiamo il c….

      • Non contiamoci proprio, vai tranquillo che questi qui hanno di sicuro il piano di riserva, ossia qualche altra trovata che li metta al sicuro per gli altri 2 gp

      • volevo dire troppo non proprio

      • La retroattività ce la possiamo solo sognare.
        Della Fia non mi fido, nemmeno se dovesse vietare qualcosa in questi due ultimi GP.

        E solo la Ferrari non basta, bisogna che intervengano almeno anche Mclaren e Mercedes.

        Se fossi in loro mi presenterei ad Austin con un naso di gomma stile clown, solo di colore GIALLO 😉

    • si e no. E’ innegabile che ci sia una “pelle” flessibile almeno sulla punta del muso ma sicuramente la deformazione esagerata che si vede del video è dovuta al fatto che il supporto che collega la doppia telecamera alla parte rigida interna del muso si è rotto nell’ urto controllo pannello in polistirolo.

      Abitualmente i meccanici RB sostituiscono il musetto tenendolo proprio per le telecamere per avere una miglior presa ed evidentemente per non far sgamare la gommosità del muso.

    • Non vi è peggior sordo di chi non vuol sentire.
      Mai letta da qualche parte???

  • LaLonzo di Maiale

    E’ la ferrari che è indietro. Lo dice anche l’amatissimo ALONSO

  • LaLonzo di Maiale

    E’ la ferrari che è indietro. non è la red bull irregolare.

    • Che la Ferrari sia indietro credo che non lo neghi nessuno, ma certi favoritismi nei confronti delle lattine sono abbastanza palesi, vedi il discorso delle zavorre mobili uscito di recente, concesse alla RedBull per presunti motivi di affidabilità…..

    • ma sei Jhon con un nuovo nick ? La maturità dei commenti è uguale…

      • Humm… Non credo John se la prendeva con Tombasiz e la squadra non con Alonso!!!

      • Non offendere John, questo LaLonzo di Maialeè un troll bello e buono.
        All’asilo ne trovi di migliori, come intelletto intendo.
        Poi con un Nick così non mi pare vi siano da fare presentazioni.

  • Qualcosa sotto c’è sicuramente,dopo Monza hanno recuperato 1 secondo, e per recuperarlo avranno trovato qualche cosa di pesante…

  • per chi dice che la ferrari si deve comportare allo stesso modo redbull ricordate Amstrong insegna che accoppiato alla parola disonesto c’è il baratro

    • Il problema è che se la Federazione facesse il suo dovere e nella maggioranza dei casi (capisco che sia impossibile scovarle tutte) le irregolarità venissero punite equamente senza quindi permettere che comunque il team interessato possa trarre vantaggio, presente o passato, dalla irregolarità rilevata, allora le tue parole sarebbero condivisibili.
      Ma siccome alla fine ci stiamo rendendo conto che in questa F1 la disonestà paga, o ti adegui o non vinci….

      • ti rispondo ma quante squadre non ultima la brawn che fine anno fatto e la red bull si avvia a fare la stessa fine ed invece la ferrari a fatto e continuerà a fare la storia di questo spotr

      • maledetta grammatica

  • anche tutto sport che non ritengo un giornale che fa giusta informazione a messo il fatto in prima pagina

  • Finalemte la Ferrari si muove..o almeno sembra.
    Interessante questo articolo:
    repubblica.it/sport/formulauno/2012/11/08/news/ferrari_red_bull-46167808/

  • Sta “scoperta” del muso gommoso della RedBull ormai la riportano su tutti i giornali, se è irregolare a sto punto la FIA sarà costretta quanto meno a vietarne l’utilizzo per i prossimi 2 gp.
    Spero solo che in questo caso le RedBull tornino ad essere vetture “terrestri” e non più “marziane”, così da poterci davvero giocare il titolo fino alla fine!!!
    Secondo me, considerando quanto vantaggio ingiusto può dare una soluzione del genere (sempre che alla fine sia dichiarata illegale), se la FIA fosse un organismo serio dovrebbe penalizzarli per bene in termini di punti, ma ovviamente è pura utopia!

  • Cercate il video al rallentatore di Webber sui cordoli…

    Secondo me le cose sono ancora + complesse:

    Non sono una aerodinamico ma a naso direi che un ala che vibra velocemente cambiando l’angolo di attacco come si vede nel video di Webber non sia una buona cosa per mantenere i flussi attaccati ai profili.

    Secondo me il musetto ha 2 funzioni:

    flette sotto alto carico come in rettilineo riducendo l’angolo di attacco dei profili dell’ ala anteriore diminuendo così la resistenza aerodinamica

    Sui cordoli vibra agendo come un mass dumper

  • Più ne vengono fuori e più mi viene voglia di rendere più “gommoso” il naso di Newey, Horner e co.

  • Avranno pure il musetto di gomma ma la faccia da c–o non gliela togli nessuno …

  • Cmq ora suonano diversamente le parole di Alonso alla vigilia di Abu Dhabi, quando ha detto che corrono contro Newey. Non è tanto e solo per sminuire il ditino, era un messaggio ben preciso.
    La stessa cosa l’ha fatta Brawn quando ha parlato dei cambi regolamentari del 2013, affermando che qualcuno si è spinto un pò troppo sullo studio della flessibilità etc.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!