Pirelli mette gli occhi su Sutil e Kobayashi per il 2013

12 novembre 2012 18:02 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo un anno tribolato, iniziato con il licenziamento dalla Force India, questi mesi possono essere catalogati come un vero e proprio periodo d’oro per Adrian Sutil.

Il pilota tedesco infatti è pluriconteso: prima  le insistenti attenzioni di quel Vijay Mallya che proprio un anno fa lo aveva silurato senza troppi complimenti, il quale lo ha portato nella ristretta rosa di papabili al secondo sedile della monoposto indiana, ora invece arriva l’interesse della Pirelli, la quale dovrà sostituire il tester Jaime Alguersuari, in procinto di tornare pilota titolare in F1.

Lusingato da tanto interesse, Sutil è certamente orientato a seguire la strada che lo riporterebbe in F1 da protagonista, non certo da tester Pirelli, nonostante questo sia un ruolo di tutto rispetto e di vitale importanza per l’intero Circus e per la Casa italiana fornitrice di pneumatici.

L’altro nome che circola in casa Pirelli è quello del samurai in uscita dalla Sauber, Kamui Kobayashi. Il giapponese, nonostante qualche exploit e tanta aggressività, sarà probabilmente rimpiazzato da Esteban Gutierrez, pupillo di Carlos Slim che è il proprietario dello sponsor principale e più munifico del team di Hinwil.

Le poche possibilità di Kobayashi di rimanere in F1 da protagonista fanno sì che il “samurai” diventi il principale candidato ad affiancare Lucas Di Grassi nel ruolo di tester Pirelli, quantomeno per tutto il 2013, in attesa che si liberi qualche sedile importante in ottica 2014.

Anche il gran capo Pirelli, Paul Hembery, conferma l’indiscrezione: “Certamente, queste sono due buone possibilità. Vedremo in queste settimane cosa succederà. Stanno cercando di trovare una collocazione per il prossimo anno. Così dovremo aspettare e valutare la situazione“.

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!