Toro Rosso passa ai motori Renault dal 2014?

15 novembre 2012 11:04 Scritto da: Davide Reinato

Alla fine del 2013, il contratto che lega la Scuderia Toro Rosso alla Ferrari vedrà il suo termine naturale. Dopo sette anni di collaborazione, il team di Faenza potrebbe lasciare i propulsori del Cavallino e passare ai Renault.

Nonostante al momento siano solamente voci, è chiaro che si tratti di una ipotesi molto realistica, dettata da ragioni economiche e non solo. Infatti, stando alle ultime indiscrezioni, il team faentino – dal 2014 – potrebbe acquistare da Red Bull Technology KERS, cambio e sistemi idraulici. A quel punto, la motorizzazione Renault sarebbe la ciliegina sulla torta, poiché si avrebbe una migliore compatibilità tra sistemi  e propulsore, grazie al know-how sviluppato tra il motorista francese e il team di Milton Keynes.

La Ferrari perderebbe, dunque, un cliente? Sembrerebbe di no, almeno stando alle voci – riprese dal tedesco Auto Motor und Sport – secondo cui la Force India potrebbe affidarsi al nuovo V6 turbo del Cavallino Rampante. Nei giorni scorsi c’erano state delle smentite ma, come sottolinea il collega Michael Schmidt, “non sarebbero stato così convincenti da parte loro”.

36 Commenti

  • Cavolo ma conviene alla toro rosso prendere i fragili motori renault? Almeno così han detto alla fia che gli ha dato delle concessioni note a tutti.Oggi non riesco a comprendere il vero peso politico Ferrari perchè (è una mia opinione s’intende)la fia è soggetta alla redtruff e non viceversa e alla renault sono imbroglioni perchè i motori li sanno fare.Meglio a sto punto mandare a…….la F1 con tutto il carrozzone nel senso letterale della parola.

  • L’unica nota positiva di questa faccenda è che almeno in questo modo la RedBull non potrà studiare il motore Ferrari come può fare oggi avendolo a disposizione sulla 3° e 4° macchina.

    Ma la Ferrari non potrebbe comprare i motori Renault per l’anno prossimo? Almeno potrebbe sfruttare le zavorre mobili e le altre deroghe che sfrutta attualmente la RedBull…….

    • Come avevo gia’ detto il modo per restituire con gli interessi gli innumerevoli vantaggi ottenuti dalla Redbull grazie a varie deroghe ci sarebbe.
      Basterebbe rimarchiare i motori da Ferrari ad esempio a Maserati ecc. Certo dal punto di vista dell’immagine la ferrari perderebbe prestigio, ma sarebbe un bello smacco alla FIA e alle Furbate Redbull. In pratica con questo trucchetto la Ferrari potrebbe gareggiare con un motore evoluto ogni anno.

  • Lettera aperta all’Avvocato Montezemolo.

    Spettabile Avvocato Ingegnere Dottore Luca Cordero di Montezemolo,
    sono un fan della f1 e tifoso Ferrari da circa 23 anni. Ho vissuto i periodi bui e quelli felici del cavallino, ma credo di essere stato sempre un tifoso abbastanza sportivo: certo qualche improperio contro gli avversari della Rossa durante le gare mi è partito ogni tanto, ma credo di aver avuto sempre rispetto degli avversari, anche di quelli che non mi stavano particolarmente simpatici.
    Ecco vorrei farla ragionare per un attimo su quanto sta accadendo in F1, ovvero la scarsa sportività. Sia chiaro, non mi riferisco alle pseudo fregature regolamentari, ma a questa situazione che si è venuta a creare in F1 con un proprietario che possiede due team. Ora, se è vero quello che si dice che la Toro Rosso passerà ai Renault dal 2014, mi pare chiaro l’obiettivo di avere una vettura (anzi due) laboratorio in pista (alla faccia di chi dice che i test non servono a nulla): già l’anno scorso l’allontanamento di Alguersuari aveva posto l’accenno sul problema, ora, dopo la gara di Abu Dhabi e il tentativo delle Toro Rosso di finire sulle tribune per far passare Vettel, la cosa si fa impellente.
    Quindi delle due l’una: o, Lei che ha studiato presso due ossi veramente duri come il Drake e Agnelli, dovrebbe prendere il Toro per le corna e scornificarlo di fronte alla Federazione e alla FOM, usando il potere politico della Ferrari, oppure va dal buon VJ e si compra la Force India, la rinomina in qualche altro modo, ci mette sopra il Marchio Alfa Romeo, Maserati o Chrysler e così si gioca ad armi pari.

    Cordialmente
    un appassionato di F1

    • Quoto ogni parola.
      Ma senza scomodare il caro Mallya c’è la Hrt in vendita per “solo” 40 milioncini. :)

      • Mi hai preceduto di pochi secondi, è l’ora di svegliarsi.

      • sì, il problema è che dopo aver sganciato i “40 milioncini”, ci saranno altri bei “milioncini” da sganciare per mantenere il team. E non penso siano pochi.

      • MotoreAsincronoTrifase

        credo la toro rosso si riesca a mantenere son gli sponsor. In fondo parecchie cose e’ evidente che le progetti lo stesso newey e co facendo risparmiare molto in ricerca

      • sì ma evidentemente il main sponsor è la stessa red bull, visti i “colori” della macchina, quindi gran parte dei soldi la cacciano i bibitari

    • Il problema è che Minkionne non sgancia… forse non vi siete accorti che sin dal 2009 la Ferrari non è piu’ quella faraonica degli anni di Schumacher. Todt guadagnava piu’ del dirigente con il maglione e fu cacciato proprio per questo… non c’entra niente Montezemolo purtroppo.
      La Ferrari oggi come oggi si auto finanzia con gli sponsor e investitori esterni, la FIAT non sgancia piu’ soldi extra. Del resto in f1 c’è la Mercedes che sembra che investa meno della Red bull pur avendo un potenziale economico nettamente superiore a quello FIAT/FERRARI.
      L’unico modo per la Ferrari è avere sponsor sempre piu’ importanti, quindi catalizzare l’attenzione sulla rossa e sperare in un binomio simile a quello degli anni 90 quale Marlboro Ferrari.

      • Concordo, in realtà qualche anno fa quando s’incominciò a parlare di riduzione dei costi c’erano da una parte i top team che potevano spendere senza guardare il fondo del portafoglio e i piccoli team che a malapena riuscivano a iscriversi al campionato. Poi le condizioni economiche sono cambiate, Toyota, Honda e bmw hanno abbandonato, e io credo più per motivi economici che non mancanza di risultati, e anche i top team rimasti non hanno più le disponibillità di 10 anni fà…solo la Red Bull si può permettere di investire apparentemente senza limiti.
        Del resto Marchionne da una parte manda casa centinaia di lavoratori e non è nella condizione di supportare economicamente un settore che riporta indietro onori in caso di successo, ma pochi ritorni economici. La ferrari guarda caso ha chiuso con il record di vendite anche quest’anno nonostante 5 anni magri risultati sportivi e evidentemente per i dirigenti Fiat va bene così….

      • Non solo la Ferrari ha speso come tutti i motoristi 100 milioni di euro per sviluppare il motore turbo e queste spese devono essere aggiunte a quelle ” normali “.
        Altro vantaggio Red bull, non riesco a comprendere come la FIA possa fare da zerbino alla Redbull quando le sorti di questo campionato dipendono principalmente dai veri costruttori.

      • In parole povere, il mercato dell’auto è in una fase di profonda crisi mentre le bibite vanno sempre. Un sogno che mi frulla pre la testa, potrebbe essere il ritorrno alle gare di uno sponsor Italiano come Martini Racing sulla Ferrari, magari con una nuova bibita sulla falsa riga redbull

      • sai ci ho pensato tante volte anch’io, ma dubito la Bacardi-Martini abbia interesse ad investire in maniera pesante in f1, forse Coca cola potrebbe , ma a che pro???
        Continuo a pensare che la Red bull rappresenti una realtà un pò fuori dagli schemi comuni
        Poi, e questo è un’opinione del tutto personale, mi sono sempre chiesto come con il suo sapore abbia potuto diventare la Superpotenza mondiale dei drink energetici….

      • se ci fosse la volontà ci sarebbero un sacco di marchi alimentari in salute e di livello mondiale che potrebbero scendere in campo … Ferrero o Barilla per esempio potrebbero essere un toccasana anche per i nostri piloti … io invece vedo gli sponsor legati all’alcool sempre più lontani dalla F1: difficile far convivere l’auto e le bevande alcoliche … per il POLITICALLY CORRECT

      • Beh ZioTure che Marchionne abbia altre gatte da pelare rispetto al pensare al team di F1 mi pare ovvio, giusto e sacrosanto … Poi la Fiat non interviene nel team di F1 dai tempi del ’92 … tutto ciò che è stato fatto da allora viene dal finanziamento proveniente dalle vendite delle auto (soprattutto per le strutture) e dagli sponsor (Marlboro, Vodafone, Santander e i partner storici) … è impensabile che la FIAT intervenga nel team se non offrendo la disponibilità del supercomputer di Torino o altre consulenze … per quanto riguarda la “seconda squadra” la Ferrari tramite un prestanome (come fu Berger all’epoca in STR) potrebbe acquistarla darla in mano ad un buon manager in grado di gestirla come sponsor ecc e la FIAT potrebbe giocare la carta Chrysler o Alfa sul Mercato Americano e Russo …

    • Bellissimo intervento, complimenti

    • CIAO a tutti bella lettera che sottoscrivo, vorrei aggiungere che alla ferrari le cose stanno bene cosi’, che ne sappiamo noi degli accordi particolari e della divisione dei proventi? vi ricordate che Elkan con altri potenti volevano rilevare la societa che gestisce i diritti della f1? Inoltre tutto cio’viene accettato per uno scambio di denaro, che la RB vinca per la ferrari non é una vera sconfitta del resto non produce auto come mclaren e mercedes e poi c’é anche l’alibi che alla RB tutto é concesso. in sintesi penso che la f1 sia diventata un teatrino dove ci sono figuranti ben pagati per uno show teleguidato e non c’é rispetto per noi veri tifosi che amiamo questo magnifico sport…

  • grazie al congelamento dei motori la fia dei francesi è riuscita con una serie di concessioni a rendere il motore renault il migliore del gruppo alla faccia di mercedes e ferrari che sono considerati troppo validi per ottenere deroghe dalla fia, una situazione davvero insopportabile per noi appassionati che fino a poco tempo fà credevamo che a vincere erano i più forti, il passaggio della toro rosso ai francesi oltretutto permetterà a newey di accedere alle eventuali soluzioni che james key dovrebbe introdurre sulle toro rosso, questi adesso fanno quello che vogliono approfittando della debolezza politica della ferrari

  • Sarà interessante vedere la Forse India motorizzata Ferrari…

  • Secondo me é più la Ferrari che non vuol dare i motori alla sorellina della RedBull per non permettere ai tecnici di Milton Keynes di studiare il V6 di Maranello e portare preziose info alla Renault…

  • Cmq sembra che la Force India voglia i motori Ferrari…

    • E’ palese che se andasse in porto la cosa sarebbe proprio così, una scuderia con quattro macchine in pista. E questo non è ammissibile, visto anche che la Federazione ha bocciato l’idea della terza macchina.

      • MotoreAsincronoTrifase

        diciamo che la redbull voleva farlo ma la fia ha intimato che se volevano l’ok avrebbero dovuto fare un telaio exnovo e soprattutto diverso. Per cui si puo’ fare simile e magari testare alcune soluzioni, ma dire 4 macchine e’ un po’ esagerato

  • MotoreAsincronoTrifase

    beh piu’ la toro rosso e’ simile alla red bull piu’ possono testare le nuove soluzioni che metteranno sulla scuderia principale. In effetti se avessero macchine simili e’ some se potessero effettuare test durante il campionato

  • Certo così potra sempre più assomigliare alla Rb…

  • Cisco_wheels

    Tra pochi anni troveremo le seguenti squadre in F1:

    Red Bull
    McLaren
    Ferrari
    Mercedes
    Toro Rosso (Bibita italiana)
    Rojo Toro (Bibita spagnola)
    Rouge Taureau (Bibita francese)
    Rod Tyr (Bibita danese)

    Pensateci un pò… se Vettel partisse 24esimo in una f1 come questa, dovrebbe superare 4 x 2 = 8 bibitari secondari! Che rimonte incredibiliiiiiiiiiiiiiii

    VOGLIO UNA F1 CHE SPACCHI I MOTORI!

  • Con tutti i vantaggi che ti da un motore di m@rda in questa F1 vuoi mettere…

    • MotoreAsincronoTrifase

      la delega l’hanno avuta tutti i motorizzati renault. Ma solo la red bull ne ha tratto vantaggio proprio come con le mappature. Per me un po’ di genialita’ c’e’, altrimenti anche lotus e co ne avrebbero approfittato. E non dite che non lo fanno perche’ la loro coscienza e’ al di sopra di queste cose, che in questo ambiente e’ ridicolo…

    • si spiega anche perchè VERGNE E RICCIARDO nello scorso gran premio quando vedevano il crucco negli specchietti si spostavano a destra e lo facevano passare..altro che giochi di squadra, in quel caso era un gioco fatto da più squadre insieme, per contrastare la Ferrari.
      Horner non disse niente in quella occasione..chissà perchè!?

  • Beh certo…se per “compatibilità” con la RBR intendono la solita riga di “accorgimenti” per l’affidabilità come lo furono gli scarichi soffianti in rilascio e come lo sono i liquidi usati come zavorre mobili allora sì…fanno un affarone.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!