Alonso promuove gli aggiornamenti: “Sembrano funzionare”

17 novembre 2012 10:39 Scritto da: Davide Reinato

Sul nuovissimo tracciato di Austin, la Ferrari – così come tutte le altre squadre – ha dovuto affrontare un “gelido debutto”. L’asfalto sporco, unitamente alle basse temperature, hanno complicato la vita agli uomini di Maranello. Come aveva già anticipato Stefano Domenicali, la Rossa ha sacrificato un po’ di tempo destinato alle prove delle novità per dare la possibilità ai suoi piloti di prendere confidenza con il tracciato.

Questo è stato possibile anche per la quantità minore di soluzioni da provare. Le novità più visibili sono quelle nella zona del diffusore, la stessa che era già stata modificata in India, ora ancora affinata. Nei 150 mm del crash box posteriore, il canale aggiuntivo che porta il flusso nella zona inferiore dell’estrattore è stato leggermente ridotto.

Dopo le libere, Alonso sembra aver promosso gli aggiornamenti portati in Texas dagli uomini di Maranello: “Sembrano funzionare, ma dobbiamo approfondire le analisi dei dati prima di avere una risposta definitiva. Sono contento, ma è anche vero che se facciamo dei piccoli passi gara dopo gara, le cose rimarranno invariate perché gli altri fanno la stessa cosa”, ha ammesso il pilota spagnolo. “Nessuna sorpresa nel vedere le due Red Bull davanti. Nelle ultime gare hanno avuto il pacchetto migliore, quindi è un risultato logico. Sappiamo quali sono i nostri punti di forza e cercheremo di lottare con quelli”.

Parlando del tracciato, Felipe Massa ha sottolineato come fosse difficile l’approccio con il nuovo asfalto, praticamente liscio e senza pori: “La mattina la pista era sporca, molto scivolosa. Non mi ricordo di aver mai guidato su un asfalto con così poca aderenza. Poi la situazione è migliorata quando si è depositata della gomma in traiettoria. Questo posto mi piace molto, è molto divertente guidare qui, anche se con questi pneumatici troppo duri sarà un problema mandarle subito in temperatura”.

E proprio riguardo agli pneumatici, il direttore tecnico Pat Fry aggiunge: “Il degrado sembra davvero ridotto, anche se abbiamo davvero pochi dati a disposizione. Uno degli aspetti su cui dobbiamo lavorare è quello della velocità con cui si riesce a mandare in temperatura le gomme, un aspetto cruciale soprattutto per la qualifica”.

37 Commenti

  • Considerando il problema della Ferrari di mandare in temperatura le gomme, per le qualifiche (Q3) opterei per un unico treno di gomme magari facendoci quattro cinque tornate alternadole una veloce una lenta fino alla quinta che dovrebbe garantire una prestazione ottimale, chiaramente caricando la benzina necessaria per effettuare il mini-long-run.
    Infatti se guardiamo i tempi di Abu Dhabi, notiamo che Alonso in Q2 ha fatto il suo miglior crono al quarto giro consecutivo, quindi con gomme in temperatura perfetta e al limite di carburante.
    Possibile che gli strateghi del cavallino non facciano di queste verifiche?

    • Cosi poi partirebbe con delle gomme che hanno 3-4 giri in piu sul groppone
      Non vedo la cosa plausibile

      • Scusa ma se ricordo bene il regolamento sulle gomme quest’anno è cambiato, nel senso che bisogna partire con la stessa specifica di gomme ma non con le stesse gomme come era invece per lo scorso anno.
        Infatti se una vettura durante il giro di rientro oppure durante l’ultimo tentativo spiattella le gomme, per la gara monta un set della stessa mescola del giro di qualifica ma non quello ormai evidentemente inservibile.

    • potremmo anche chiedere una deroga alla fia…… non riuscire a combattere per la pole perché le gomme hanno bisogno di qualche giro in più’ è un handicap così’ come il raffreddamento del renault per le redbull…o no??

    • non sarebbe una soluzione malvagia ma le gomme dopo 4o5 giri qualcosa in meno la danno n0n c’è niente da fare

      • ovvio….bisogna accontentarsi di qualificarsi il più’ avanti possibile senza compromettere la gara, che è quello che conta………ovvio che l’anno prossimo, dato che le macchine saranno molto simili, non dovranno/potranno più’ sbagliare……per me quest’anno sono perdonati, hanno creato un nuovo progetto e si sono scontrati con delle variabili (gomme) che nessuno conosceva in fase di progetto, ecco perché sono stati presi tutti in contropiede e sempre per questo motivo, ad inizio campionato vinceva sempre una macchina diversa……poi più’ o meno tutti hanno capito dove intervenire, ma la ferrari partiva svantaggiata perché ha dovuto prima correggere dei difetti intrinsechi, progettuali e gli stessi sono andati in contrasto con le modifiche da apportare dopo aver capito il funzionamento delle gomme…….questa è l’idea che mi sono fatto!!

  • Aspettiamo e vediamo…nelle prime due libere i team provano più che altro e non conosciamo gli effettivi carichi di benzina con cui hanno girato, questo perchè mi sembra strano che Vettel abbia dato 7 decimi al suo compagno, la Ferrari mi sembra che vada abbastanza bene, speriamo in una seconda fila in qualifica altrimenti la vedo dura.

  • Occhio però, ad Abu Dhabi la Lotus scintillava in modo molto simile alla Red Bull nella parte anteriore e non lo faceva sempre, questo mi porta a pensare che anche loro abbiano una soluzione simile in fatto di vasi comunicanti.
    Comunque, la pista è splendida, il posto anche.
    Speriamo che tutto vada meglio, in gara con queste gomme potremmo dire la nostra.
    Incrociamo le dita e FORRZA FERRARI. VAI FERNANDO!!!!!!!

  • tornando alla questione correttore d’assetto…visto che il problema è dei motori Renault, tutti i motorizzati Renault dovrebbero averlo…cosa che non mi risulta…
    FIA VERGOGNOSA.

    • credo che i serbatoi comunicanti siano una esclusiva della redbull non credo che newey metta in comune certe soluzioni con team che rimangono rivali, altretutto i problemi di incontinenza stanno verificandosi solo sulle redbull

      • la FIA aveva il dovere di verificare con onestà le malefatte della redbull, ma fin quando la bibitara di turno gli porta molti verdoni, sotto pressione dello stesso vecchio BERNIE, la FIA non fa una piega, questi potrebbero correre anche con un reattore invece di un motore, per la maFIA è sempre legale!

      • si ma a parte il problema all’alternatore a Grosjean non ricordo molte rotture di motori Renault quest’anno…
        la verità è una sola sul famoso correttore d’assetto e la spiegazione data dalla fia:
        la RedBull è stata ancora una volta favorita.

  • alonso non ha detto che si aspetta di partire dietro a mclaren e lotus , semplicemente non ha voluto illudere nessuno , considerando che il piazzamento medio in qualifica per alonso è il 6 posto dire qualcosa di diverso non avrebbe avuto senso se non illudere i tifosi , giustamente lui mette le mani avanti e fa bene ma io dopo aver visto non tanto i tempi ma l ‘ onboard di alonso e anche di massa ho visto una ferrari piu stabile che è piu facile da guidare e che è rimasta velocissima in rettilieno , al contrario ho visto una mclaren piu nervosa , quindi credo che siano piu indicativi gli on board dei tempi almeno al venerdi

    • «Niente di
      nuovo. Nelle prove siamo andati
      come ci aspettavamo. Vi siete
      stupiti quando dicevo che combatto
      contro Newey e la sua
      macchina. Bene, anche oggi (ieri;
      n.d.r.) le Red Bull sono andate
      bene in entrambe le sessioni.
      E mi aspetto che sia così anche
      nelle qualifiche. Per noi partire
      terzi, dove ci troviamo adesso,
      sarebbe perfetto. Ma vedrete
      che invece saremo sicuramente
      più indietro, perché McLaren e
      Lotus tireranno fuori il loro potenziale.
      Questo è quello che ha dichiarato alonso!

      • Alonso ha detto che nelle qualifiche la macchina non è ne al livello delle redbull e nemmeno a quello di mclaren e lotus, quindi lui si aspetta una quarta fila al massimo terza, che poi lui abbia pensieri diversi lo può sapere solo lui e nessun altro

      • pensala come vuoi io nn la penso come te

      • F1 - Ferrari

        Sul sito Ferrari (la fonte più attendibile che ci sia), le dichiarazioni di Alonso non sono proprio orientate in quel senso.

        Se poi hai ascoltato la sua intervista audio….amen. Avrai ragione tu.

  • Come disse Orwell: la legge è uguale per tutti. Ma per qualcuno è più uguale che per altri

  • htt p://www.omnicorse.it/mag azine/23311/f1- tecnica-vettel-ecc o-il-serbatoio-della-acqua-sostituito

    Cara FIA, ha ragione. Qui non si parla di vasi comunicanti, ma di “mazzette” comunicanti

  • “Sembrano” funzionare… vuol dire che è roba impercettibile. Sistemate quella galleria del vento e fate aggiornamenti seri per l’anno prossimo visto che ormai sto mondiale è andato!

  • possibile che per massa non c’è una pista in cui trova aderenza? Froza Nando, spacca tutti e regalaci il mondiale, te lo meriti.

  • caro Babbo Natale, hai presente la Red Bull…la macchina del pilota tedesco Vettel…quello che ha già vinto due titoli mondiali con un missile sotto le chiappe? quello che ha fortuna da vendere (altro che culonso che guida da sempre un mezzo inferiore e si smazza per tenergli testa) ? bene…fa che gli si spacchi tutto e che vinciamo il mondiale. Grazie.

  • alonso ha anche detto che in qualifica si aspetta di finire dietro mclaren e lotus, più che ottimista mi è sembrato disilluso, ha capito che è inutile creare tensioni verso i suoi ingegneri tanto più veloci di così non riescono ad andare con questa macchina

  • se riesce a partire almeno 3 in gara ne vedremo delle belle con una red bull cosi fragile , speriamo che le temperature si alzino perche al contrario di quello che mi aspettavo queste temperature basse favoriscono la red bull

  • DAI DAI, sono positivo!!!

  • speriamo speriamo, ieri intanto le Ferrari hanno fatto ilmiglior tempo al 7 giro, Vettel sempre al 3…..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!