Austin: Lotus ok. Raikkonen sesto, Grosjean settimo

18 novembre 2012 22:27 Scritto da: Mario Puca

Difficile fare meglio di così. Sul nuovo tracciato di Austin, la Lotus fa la sua bella figura ma, questa volta, più che in altre occasioni, la concorrenza sembra davvero averne molto di più del team nero-oro. Sul traguardo fa segnare un distacco di oltre un minuto (1:04.400 per Raikkonen e 1:10.300 per Grosjean) dal vincitore, Lewis Hamilton.

Ciò nonostante, la Lotus è stata certamente tra i protagonisti della corsa, soprattutto nella prima metà di gara.

Ottima quella di Kimi Raikkonen, che partiva dalla quarta piazza grazie all’arretramento di Grosjean, per la sostituzione del cambio. Il finnico, che partiva dal famigerato lato sporco della griglia, ha perso la posizione a vantaggio di Alonso ed è stato a lungo in bagarre subito dietro ai primi. Bellissimo il sorpasso ai danni di Hulkenberg. Da segnalare, poi, un pit stop problematico per Iceman, che è costato qualche secondo di troppo al finlandese, il quale uscendo dai box si è ritrovato nel traffico e dietro a Felipe Massa, comunque più veloce di Raikkonen.

A strappare la quinta posizione a Kimi, però, ci ha pensato Jenson Button, in grande spolvero nel finale con le gomme medie. Bellissimo il duello tra i due, finito a favore dell’inglese della McLaren. Raikkonen che, comunque, può matematicamente considerarsi terzo in classifica generale.

Più rocambolesca la gara di Grosjean, che, nonostante un’ottima quarta posizione ottenuta in qualifica, partiva dall’ottava posizione a causa della sostituzione del cambio e grazie alla retrocessione “tattica” di Massa. Il francese ha avuto qualche difficoltà di troppo al via (anch’egli partiva dal lato sporco) ed è finito in testa-coda ad un passo dalla ghiaia. Fortunatamente Romain è riuscito a riguadagnare la pista, ma è stato costretto ad anticipare il cambio gomme. Il settimo posto, comunque, è per lui e la Lotus un ottimo risultato.

Purtroppo, però, il “sogno terzo posto” è davvero un’utopia, considerando che la McLaren ha ottenuto molti più punti del team nero-oro, andando quindi a chiudere praticamente i giochi mondiali.

 

11 Commenti

  • Sarebbe sufficiente guardare la classifica generale per evitare di criticare Raikkonen.Tornato dopo 2 anni con tanti presunti addetti ai lavori ed esperti che lo screditavano non ha sbagliato nulla in un intera stagione nella quale ha saltato i test invernali e con una vettura che non ha mai avuto la velocità per fare di più.Inoltre a SPA ed Austin ha effettuato i più spettacolari sorpassi dell’ anno.Poi,soprattutto i questa nazione,tutto e’ opinabile.Si arriverà a dire che aveva più talento Alboreto di Alonso e che i marziani mangiano i bimbi di notte,ma almeno i numeri sono oggettivi.Buon proseguimento,verniciatori.

  • La macchina c’è, ma la gara non è stata certo facile! Si poteva ottenere di più, ma sono stati commessi molti errori che sono costati posizioni! Grosjean senza il testacoda sarebbe finito davanti a Raikkonen anche perchè con le gomme dure andava bene! Raikkonen stava rimediando ad una partenza problematica e con le gomme medie volava, ma una volta fatto il pit stop che gli ha fatto perdere bene 3 secondi e messe le gomme dure non è stato più lui! Sono d’accordo che erano gomme troppo dure per questo tracciato, ma Raikkonen era proprio lento con le dure a differenza di Grosjean, che per di più le aveva messe molti giri prima!

  • Raikonen e’ le ha prese da Grosjean ieri e di brutto..Grosjean e’ partito male ha recuperato ha fatto un testa coda e alla fine ha rischiato di passare Raikonen nel finale….lo ha preso a schiaffi..

  • cmq sia considerato che grosjean era dietro di lui nel primo stint é andato in testacoda anche….kimi é stato raggiunto dal compagno e stava cercando di passarlo é andato letteralmente in crisi….non so a cosa sia stato dovuto,ma non r stata x niente buona la seconda parte di gara.poi va be il compagno ha finito le gomme sul finale e ha rimediato 6 secondi aveva fatto il pit pochi giri dopo il testacoda

  • Purtroppo per Kimi nei primi giri a causa della partenza sul lato sporco ha perso tante posizioni e quindi tempo ma nonostante tutto era riusciuto a mettere nel mirino il terzo posto,ma poi con le gomme dure non c’è stata storia è andato in palese difficoltà,infatti come avevo detto ieri non sono state portate le gomme idonee a questo circuito,se non come ho detto ieri soft e supersoft,almeno dovevano essere medium soft.Comunque viste le prestazioni della vettura nel primo stint mi fà ben sperare per interlagos,dove si ritornerà in condizioni normali

  • LaLonzo di Maiale

    kimi danneggiato dal “giochino ferrari”.

    • kimi sverniciato da Massa.

      • Domenica prossima vedremo quanto avrai ancora da ridere,e comunque fino che non ha messo le ruote di legno non solo stava davanti a massa ma stava legnando anche il vostro alonso,dopo essersi tolto dalle scatole hulcheberg ha guadagnato più di dodici secondi ad alonso e senza il pit stop più disastroso ancora di quello ferrari gli usciva davanti

      • Ti sembra che sto ridendo? è un dato di fatto. E le gomme erano le stesse per tutti.

      • Ma invece di pensare a Massa ed Alonso pensa al tuo Kimi che quasi veniva passato da Gosjean dopo un testa coda e una partenza disastrosa…non so’ quanti secondi gli ha preso ma sono tanti..

      • —da Button pure 😀

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!