Una Mercedes a due velocità ad Austin

18 novembre 2012 11:10 Scritto da: Davide Reinato

Una Mercedes a due facce, quella che abbiamo visto nelle qualifiche del GP degli Stati Uniti. Schumacher è riuscito a mettere insieme tre buoni settori ed ottenere il sesto tempo più veloce, mentre Rosberg ha avuto qualche problema di troppo e partirà diciassettesimo.

Grazie all’arretramento di cinque posizioni della Lotus di Romain Grosjean, Michael Schumacher partirà dalla quinta piazzola. Il sette volte iridato ha ammesso di essere soddisfatto del lavoro svolto ad Austin: “Le qualifiche sono andate meglio del previsto, soprattutto perché all’inizio del weekend facevamo molta fatica. I progressi, però, non sono mancati. Ho fatto un buon giro in Q3 e tutto è andato bene, quindi sono stato in grado di massimizzare il nostro potenziale. Qui farà una grande differenza partire dal lato sporco o da quello pulito, quindi guadagnare una posizione extra per la penalità di Grosjean è stata una doppia fortuna”, ha ammesso candidamente Michael.

Nico Rosberg, invece, partirà molto indietro. Il pilota tedesco ha tenuto a sottolineare di aver girato con una versione degli scarichi più vecchia rispetto a quella del team mate: “Ho un layout degli scarichi diverso da quello da Michael, come parte del nostro programma di comparazione per l’anno prossimo. Era già stata utilizzata nelle libere e ho deciso di continuare ad usarla anche per il resto del weekend, per aiutare il team a fare più esperienza. La mia macchina andava bene con le basse temperature, ma la differenza con la monoposto di Michael mi ha sorpreso. Spero però che il mio passo gara sia migliore. Il mio obiettivo è entrare in zona punti”.

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!