Red Bull utilizzerà in Brasile un nuovo tipo di alternatore

19 novembre 2012 16:40 Scritto da: Giacomo Rauli

Renault porterà ad Interlagos una nuova tipologia di alternatori i quali saranno destinati alle Red Bull RB8 di Sebastian Vettel e Mark Webber per terminare al meglio il Mondiale 2012 e fare il bis di titoli anche in questa stagione.

Dopo lo stop imprevisto di Webber durante il GP di Austin,  Chris Horner ha deciso di dotare le RB8 del nuovo alternatore per cercare di evitare ulteriori guasti che, in Brasile, risulterebbero determinanti qualora dovessero presentarsi in gara sulla vettura di Vettel.

Il nuovo tipo di alternatore Renault, fanno sapere dalla Francia, ha passato tutti i test del caso e sarà consegnato ai team questo giovedì, ha fatto sapere il responsabile delle operazioni in circuito della Renault Remi Taffin.

Il nuovo alternatore è stato utilizzato già ad Austin da tutti i team equipaggiati dal motore Renault tranne dalla Red Bull. Il team di Milton Keynes ha preferito utilizzare le vecchie specifiche per non rischiare di incappare in spiacevoli inconvenienti, nonostante quelle nuove avessero già passato tutti i test previsti dalla casa francese.

Sono essere umani ha detto Taffin parlando dei vertici Red Bulle la scelta che hanno fatto aveva un senso logico. Il dispositivo precedente non dava problemi da qualche gara ed hanno preferito non rischiare“.

Dopo lo stop di Webber, causato proprio da un alternatore difettoso, Red Bull s’è decisa ed utilizzerà le nuove specifiche rese disponibili dalla Renault, sperando che siano all’altezza per permettere a Vettel di conquistare il terzo titolo mondiale Piloti di fila.

51 Commenti

  • Non mi stupirei se l’eccessivo surriscaldamento fosse perchè l’alternatore è usato come sistema anti patinamento. Di fatto è un freno dinamico attaccato al motore che puo’ succhiare cavalli a comando quel tanto che basta per avere una curva di erogazione migliore. Nulla di illegale: recuperano energia quando c’è nè troppa.

    Ipotesi, ma sinceramente neanche troppo assurda.

    Ho fame, a dopo!

  • Siccome alla RedBull tutto sono fuorchè stupidi, visto che ultimamente i problemi al kers li ha avuti più di una volta sempre Webber, non mi stupirei che quando hanno saputo dei problemi all’alternatore 2012, abbiano continuato ad utilizzarlo sulla vettura di Webber conservando quelli rimasti specifica 2011 per Vettel e quindi che in realtà al limite i problemi potrebbe averli solo Webber.
    Per fortuna che la Toro Rosso utilizza motori Ferrari se no avrebbero avuto a disposizione anche gli alternatori di altre 2 vetture….

    • Ecco come la Redbull manipola le informazioni e i giornalisti fessi ci cascano alla grande ” problemi all’alternatore 2012 ”

      L’alternatore 2012 non può avere problemi come ho gia’ spiegato, se lo stesso viene utilizzato normalmente.

      Come non è mai stato normale che sulle Redbull i kers si friggano uno dopo l’altro.

      Invece sono tutti cedimenti meccanici per ragioni totalmente diverse, d’altra parte sarebbe il colmo che sulla HRT il kers funziona sempre mentre sulle redbull continua a rompersi gia’ da svariate stagioni.

      Tanto poi la redbull inventerà la storia dei kers 2012 che sono difettosi ec..

  • @ Zioture

    Ciao Zio!!!
    La teoria dei metalli con memoria è affascinante quanto credibile.
    Per me la spiegazione potrebbe essere anche più semplice, per esempio, io sostengo che l’alternatore serva per produrre maggiore elettricità quando il Kers è in fuzione, in modo tale da avere ancora più cavalli.
    Si stimava che il Kers desse circa 80 cv in più al motore, magari alla red bull hanno trovato un modo per incrementare i cv da 80 a circa 85-90 grazie proprio alla maggiore quantità di energia elettrica derivata dall’esasperazione dell’alternatore.
    Infondo sappiamo tutti che il Renault non è il miglior motore del lotto, specialente per quanto riguarda la potenza massima erogabile.
    Ne sono abbastanza convinto, vista la limitazione in velocità massima a favore delle accellerazioni e delle velocità in curva, e visto anche come accellerava Vettel ad Austin tanto che nemmeno Hamilton con Kers e drs attivi riusciva a passarlo infondo al dritto!!
    Ripeto Zio e’ una mia idea, mi piacerebbe sapere tu cosa ne pensi a riguardo e se per te è possibile una cosa del genere…
    PS. Ottima la tua analisi, come sempre!!! =D

    • Anche a me sembrava una favola, poi ho visto dei filmanti postati da un utente del blog tratti da geo&geo
      guarda pure:

      www . youtube . com / watch?v=SGLTB4-hu-Y

      IL secondo indizio è che la Redbull ha chiesto un chiarimento sull’utilizzo di questi materiali per la possibile variazione delle prese dei freni in gara.

  • Comunque è incredibile come tanta gente creda alle favolette inventate dalla Redbull e della Renault.
    Un alternatore è un componente molto semplice e sarebbe comico che ingegneri in grado di progettare componenti ben piu’ complessi rendendoli affidabili nel giro di poco tempo, non riescano poi a progettare un alternatore. La Renault poi è serva della Redbull, potrebbe dirlo chiaramente che il problema non è causato da loro, ne dal caso. Ma da un diverso uso di tale componente fatto sulla redbull.
    Ho letto delle cose assurde, come se fosse un problema quasi impossibile da risolvere è del tutto inaspettato.
    Come dire che un ingegnere di f1 riesce a progettare le due torri gemelle e poi non sa costruire una casetta con il lego. Il problema è nato solo in questa stagione per qualche diavoleria che utilizza Newey che spesso sfrutta la meccanica a fini aereodinamici, fregandosene altamente dell’affidabilità o delle conseguenze.
    Del resto conosciamo la prima layton house che sacrificata lo spazio della pedaliera del pilota, per ospitare una sospensione che dava vantaggi aerodinamici, per non parlare del piantone delle sterzo sulla vettura di Senna e degli scarichi sulla mclaren degli anni 90 che rendevano poco affidabile il motore.
    Newey è un genio, ma anche un grande somaro nella parte meccanica perche’ questo è un errore abbastanza grossolano.

    • A mò di fare chiarezza sulla vicenda di Senna, il problema di Ayrton fu che il giorno prima della gara chiese di mettere un distanziale sul piantone dello sterzo, poichè voleva il volante più vicino alle mani. Fu quello che si ruppe…

      • Vero. Ma lo chiese perchè la FW16 era estrema e l’abitacolo strettissimo, Ayrton si sentiva a disagio, diceva di non riuscire a guidarla al massimo delle sue potenzialità e che lìauto saltellava di continuo, specie a Imola, sabato fecero la modifica e lui si sentì meglio con il volante più vicino. Il succo però è che Newey come sempre penalizza tutto a scapito dell’aerodinamica…

      • poi una cosa che nessuno ha mai detto…
        dopo l’incidente di ratzemberger, senna non uscì più dai box e la fw 16 non girò più fino alla gara…forse se avesse continuato avrebbero potuto notare le crepe e l’avrebbero cambiato…ma il destino purtroppo ha voluto diversamente…
        Ciao Ayrton, sei sempre nel mio cuore. SEMPRE!

  • Cerco di fare chiarezza sull’alternatore.
    Premessa l’alternatore non è mai stato un componente a rischio di rottura in f1 perche’ la sua funzione non è cosi’ esasperata come altre parti meccaniche.
    Anche nelle auto di produzione di solito questo componente dura per tutta la vita della vettura anche se si puo’ rompere dopo pochi km per difetti di costruzione.

    Un alternatore quindi è un componente abbastanza standard e generalmente molto affidabile, studiato per funzionare e produrre una certa quantità di energia elettrica.

    Le ipotesi che si possono fare sulla rottura sono principalmente due:

    Corto circuito a seguito della perdita di liquidi come abbiamo gia’ visto per ben due volte consecutive nelle prove del venerdi’.

    Richiesta maggiore della quantità standard di elettricità richiesta sulla redbull, ipotesi supportata anche dalla Renault che ha dichiarato che il nuovo alternatore è studiato per produrre piu’ elettricità rispetto al vecchio.

    Si è parlato di problemi di surriscaldamento e stress maggiore sulla Redbull perche’ questa monoposto lavorerebbe di piu’ ai bassi regimi del motore, anche se io non riesco a capire perche’ ci sarebbe questo consumo maggiore di elettricità.

    Secondo me l’ipotesi che alla redbull serva piu’ corrente per riscaldare dei metalli a memoria,
    che una volta piegati tornano allo stato originale ad una certa temperatura.

    Mi pare evidente che le rotture siano causate da qualche nuovo elemento presente in questa stagione, le ipotesi di casualità o di stock con problemi di fabbricazione fanno ridere i polli.

    • Su f1 technical si fa’ anche l’ipotesi che siano le varie pompe elettriche che muovono i liquidi nei vari serbatoi a sovraccaricare l’alternatore.

      • Sinceramente quest’ipotesi mi sembra più plausibile. C’è anche da dire che in Red Bull hanno delle deroghe particolari riguardo le mappature, ad esempio quando tagliano i cilindri, proprio ai bassi regimi.

  • Dai Seb, stai tranquillo! Quante possibilità ci sono che un alternatore nuovo di pacca si rompa alla prima uscita?

  • CavallinoRampante

    Fanno bene a montare un nuovo tipo di alternatore. Sicuramente Vettel domenica non resterà a piedi a 10 giri dalla fine.

  • Alla Redbull serve piu’ corrente per riscaldare i metalli a memoria di forma che si deformano per superare i test di flessione dell’alettone.
    Del resto sono loro che hanno accusato altri team di usare questi metalli per chiudere o aprire le prese dei freni in gara.

    • Ma la deformazione degli alettoni non è un fenomeno di tipo termico…dai su, monterebbero delle stufette elettriche sul muso? I musi si deformano in base ai Newton applicati su di essa…in base alla velocità in poche parole. Ma che possano usare un congegno per riscaldare le gomme questo potrebbe benissimo essere…

      • Montando delle resistenze elettriche all’interno dei materiali è possibile, facendoci scorrere corrente, riscaldarli (per effetto Joule) ed ottenere la deformazione. Oppure è possibile utilizzare direttamente materiali piezoelettrici.

        Cmq la differenza tra Newey è gli altri designer è che non è che Newey è un genio e gli altri sono degli imbecilli. Anche perchè di “trovate” ne escono fuori anche qui sul forum. E se le pensiamo noi è molto probabile che ci arrivino anche chi di dovere.
        Il problema è che Newey è un grande paraculo! A meno che la sua trovata sia direttamente contro il regolamento, non si fa problemi ad avallare soluzioni che sono comunque contrari allo spirito del regolamento.

  • “Stop the car Sebastian, stop the car”.

  • …Per me con tutti questi alternatori (nuovo, vecchio, medio) fanno confusione e….si dimenticano a montarlo…

  • Forza Ferrari …siamo i più forti e non ci faremo intimidire da questi imbroglioni!!!Attenzione bambinetto viziato che la giostra si rompe!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!