Pirelli porterà Medium e Hard nell’ultimo GP della stagione

20 novembre 2012 08:00 Scritto da: Giacomo Rauli

Così come accaduto al GP di Austin, anche nell’ultimo appuntamento del Mondiale 2012, che si terrà in Brasile sul circuito di Interlagos, Pirelli portarà P Zero White Medium e Silver Hard così come accaduto lo scorso anno.

Oltre alle mescole da asciutto, la casa di pneumatici italiana porterà i compound intermedi e da bagnato, ovvero Cinturato Green Intermediate e Cinturato Blue Wet che potrebbero essere protagoniste nel sempre incerto GP brasiliano, che ha spesso presentato condizioni meteo variabili o estreme.

Ricordiamo che Pirelli affiderà ad ogni team due set extra di pneumatici prototipo 2013, da utilizzare e testare nella giorata di venerdì, quando le monoposto calcheranno il layout brasiliano per le due prime sessioni di prove libere del weekend.

Il tracciato di Interlagos è uno dei più corti dell’intero Mondiale, ma è altresì vero che i suoi 4,309 chilometri sono tra i più tortuosi e impegnativi dell’intero calendario 2012. La curva 14, ad esempio, è la curva più lenta del tracciato e rappresenta al meglio alcune delle sfide tecniche che Interlagos pone agli pneumatici: il pilota frena bruscamente in salita, prima di entrare in curva, dovendo fare ben attenzione a controllare lo slittamento delle gomme in uscita di curva.

Paul Hembery, capo del reparto Pirelli Motorsport, ha così illustrato il lavoro che la casa italiana di pneumatici dovrà affrontare nell’ultimo appuntamento di questo avvincente Mondiale 2012:In Brasile, durante le prove libere, porteremo alcuni pneumatici prototipo del 2013 in modo da dare alle squadre un assaggio del prossimo anno. Poichè i primi test ufficiali si terranno solo a febbraio, questa sarà un’occasione estremamente importante per loro, considerando anche il fatto che stanno finalizzando le monoposto per il 2013. Speriamo quindi che venerdì non piova! Sia le mescole sia le strutture verranno modificate, il che significa che le caratteristiche dei nuovi pneumatici saranno alterate, avranno un range di lavoro più ampio e alcune mescole saranno leggermente più aggressive. Dobbiamo ancora mettere a punto esattamente le relazioni reciproche tra le diverse mescole, è per questo che in Brasile parliamo di pneumatici “prototipo” piuttosto che dare una denominazione specifica; ma ciò che vedremo in pista sarà molto rappresentativo della nostra filosofia di disegno generale per il prossimo anno. Non vediamo l’ora di avere un primo feedback dalle squadre e, naturalmente, di congedare al meglio i nostri pneumatici 2012, in quello che è uno dei Gp più impegnativi ed emozionanti in calendario“.

19 Commenti

  • LaLonzo di Maiale

    Secondo me piove, arriva primo Alonso e vettel esce, ma la gara non viene portata al 50% per troppa pioggia….vettel 273; alonso 272,5. ahahah

  • ma qualcuno mi deve spiegare xkè la ferrari fatica a mandare in temperatura i pneumatici mentre x glia ltri questo problema nn c’è

    • ti sbagli, i problemi a portare in temperatura le gomme hard ce li hanno TUTTI, guardatevi i tempi della corsa e vedrete che vettel ci ha messo 2 giri, hamilton 3, massa e le lotus 4-5…certo, servono due giri in piu per la ferrari (che tra l’altro parliamo di quella di massa, perchè alonso domenica dormiva in macchina), ma non è che perdere 2 secondi su 60 giri sia cosi scandaloso..

      • con le gomme hard e medium il campionato ha perso molto spettacolo, meglio con le soft e super soft con 4 pitstop a gara.

  • ormai ragazzi anche in F1 come nel calcio vige i complotti

  • Questi pneumatici sono un altro regalo per la RedBull…

  • Pirelli non mi è mai piaciuta, fanno dei pneumatici da f1 che sono scandalosi, perdono pezzi.. durano 40 giri o oppure 10… cambia di 2 gradi la temperatura e si stravolge il funzionamento….
    Molto meglio Bridgestone, Michelin e Good Year…. Le vorrei vedere tutte e 4 in competizione…. A patto che Red Bull possa usare solo le pirelli :)

  • tanto pioverà cosi questa tipologia di gomme uguali a quelle usate dai flinstone verranno buttate nel c—-esso , ripeto quest’anno le pirelli sono state vergognose , a inizio anno troppo delicate decidevano per non dire falsavano i s risultati e poi da metà campionato in poi dure come la pietra , sono state scelte apposta per sostituire la bridgestone proprio per cercare di creare show spettacolo , invece vediamo in quasi tutte le piste una sola sosta cosa da gp2

  • Ferrarista87

    C’è da dire una cosa..l’asfalto di Interlagos è notoriamente piuttosto abrasivo…quindi non credo che il problema di Austin potrebbe ripetersi. Come ha detto giustamente qualcuno prima di me, quest’anno la F2012 è sempre andata piuttosto bene su gomme dure, i problemi a sorpresa sono venuti fuori solo nella gara di Austin. Comunque a quanto pare pioverà quindi potrebbe non porsi proprio il problema dure – medie.

  • A parte che non le utilizzeremo…
    Ma il brasile non è una pista da Medium e Hard.
    SIETE DEI BUFFONI!
    Non vi ho mai criticato e ho sempre sostenuto che la vostra professionalità era ai massimi livelli, ora usare questo tipo di pneumatici vuol dire obbligare tutti a fare una strategia ad una sola sosta o al massimo due, con tutti i vantaggi relativi per chi parte primo.
    Vergogna, questa cosa non mi piace e mi puzza (di gomma bruciata =D)
    Tanto piove, verrà giù un acquazzone che nemmeno il diluvio universale…
    FORZA ALONSO. W FERRARI SEMPRE!!!!!!!!!!
    E W la BRIDGESTONE in assoluto il miglior pneumatico ( a parte il 2005) e la miglior casa di pneumatici mai vista in F1!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • poco male……tanto non le utilizzeranno…..

  • …e tutte le belle casistiche con piu’ pit per fare spettacolo? Fanc@@@@ almeno un po’ di coerenza.

  • Erano gia’ state decise da un po’ se non ricordo male..Cmq Pirelli sta dando l’aiutino finale a Vettel come se ne avesse bisogno..
    Per fortuna Piove al 99% e le gomme di marmo lepossono buttare nel cesso..
    Non oso immaginare con pista umida la Ferrari con le dure come possa andare…mamma mia,che piova forte!!!
    Comunque un fanculoz di cuore anche a Tronchetti Provera

    • sarà, ma a parte ad Austin quest’anno con le hard la F2012 è andata sempre bene.

      • Perchè, con le hard la ferrari è andata male ad austin?? Massa ha tenuto il ritmo dei primi per quasi tutta la corsa…
        non piangetevi addosso attaccandovi ai soliti fantomatici favoritismi…

      • Non penso che sia un favoritismo voluto..comunque adesso tu dimmi che se hai bisogno di 10 giri per mandarle in temperatura sono gomme che funzionano bene sulla Ferrari!?
        Anche Massa uscito dal pit e’ stato superato a gomme fredde e poi ha recuperato..
        Certo non sono gomme ideali!!
        Gli altri uscivano dal pit ed erano subito veloci

      • ok, magari la ferrari ci mette di piu a riscaldarle, però non è che accadeva come l’anno scorso, con le hard, che la macchina non stava letteralmente in strada..(che casualmente non sono state piu usate, anzi..si sono trasformate quest anno nelle medium dell’anno scorso..).
        Non è colpa della pirelli se la ferrari ci mette 2 giri in piu della redbull e uno piu della mclaren per scaldare le gomme. Cmq, non è vero che gli altri escono e la macchina va…la mclaren ci mette 3 giri, la redbull 2, la lotus 4-5 cosi come la ferrari…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!