Boullier: “Grosjean è ai livelli di Hamilton”

21 novembre 2012 11:43 Scritto da: Davide Reinato

Proprio ieri ci interrogavamo sul perché la Lotus non avesse ancora rinnovato il contratto di Romain Grosjean, nonostante la stagione sia ormai al rush finale. A chiarirci le idee ci ha pensato proprio il team principal della squadra di Enstone, Eric Boullier.

Il manager francese non fa segreto del fatto che Romain è un pilota molto veloce, ma con qualche problema di costanza. “Il bilancio della sua stagione è piuttosto positivo, ma c’è ancora un asterisco accanto al suo nome. Lui è capace di andare veloce e fare corse superbe. Delle volte, sembra fare corse davvero convincenti e stare ai livelli dei più grandi. Non possiamo nascondere, però, che si è un po’ perso ed ha commesso qualche errore di troppo. In particolare, l’incidente di Spa Francorchamps lo ha destabilizzato”.

Nonostante ciò, Boullier sembra – tra le righe – voler confermare la fiducia al connazionale. “Sappiamo che ha un grosso potenziale da far venir fuori. Per me, lui è un ragazzo a livello di Hamilton e di altri piloti validi della F1. Ma Roma non fu costruita in un giorno. Se riuscirà a chiudere la stagione in maniera positiva, penso che vedremo realmente un Grosjean con un grosso potenziale per il futuro e sono sicuro che saprà sfruttarlo”.

47 Commenti

  • Quest’uomo ha un grande spacciatore evidentemente : dovremmo sapere da chi si procura il crack.

  • Grosjean ha del talento e non si sa come evolvera come pilota.
    Pero come fate a mettere sempre Alonso accanto a Hamilton.
    Alonso e superiore di Ham solamente di esperienza.
    Mettete pure tutti i polici versi che volete, ma non sentirete Ham a frignare mai.
    Alonso, Button, Fetel= frignoni.
    Forza Ham e forza Kimi!
    Che sono loro i piloti VERI!

    • CavallinoRampante

      Hai un concetto di “pilota vero” tutto tuo… A tal proposito: un “pilota vero” pubblica la sua telemetria su internet? E preciso che stiamo parlando di cinque grandi piloti: Alonso ed Hamilton su tutti; Kimi, Button e Vettel un gradino sotto.

      • Un pilota vero lotta ai limiti del mezzo di qui dispone con il coltello fra i denti. Senza parlare troppo e senza lammentarsi.Gli altri portano la macchina con calcolatore in mente.
        Per lo spettacolo in pista non ne parliamo proprio.
        Cosi la vedo io.

      • Tu la vedrai così ma di gran premi a inizio anno ne hai visti pochi davvero.
        Hamilton nelle primissime gare era di nuovo dietro a Button e Raikkonen come al solito aspettava che i risultati gli piovessero addosso (vedi Valencia).
        Il tutto mentre Alonso lottava contro una macchina con più difetti che pregi senza perdere un centimetro.

      • Quanto ai lamenti: Hamilton ha pubblicato la telemetria a Spa o te ne sei scordato? E poi c’è stata la faccenda di twitter con Button.
        Quanto a Raikkonen ti sei dimenticato che si lamentava dello sterzo tra Montecarlo e il Canada tanto che un membro del suo team lo definì un bambino.
        Tutti i piloti si lamentano per qualcosa ogni tanto come vedi, e non è corretto ricordare solo ciò che si vuole.

      • CavallinoRampante

        Secondo quello che dici Michael Schumacher per te non sarebbe un grande pilota… Dato che forse è stato il pilota più calcolatore di tutti i tempi… e parliamo di una leggenda vivente.

  • Siete tutti molto sicuri dopo un anno di f1…Quello di cui si e’ già certi e’ che l Inglese con un cervello mediamente intelligente avrebbe vinto il doppio di quello che ha fatto.Vedremo,esperti.

  • io sono fondamentalmente daccordo.
    bhe,forse proprio uguale non è….
    ma lo avrei senzaltro preferito a perez in mclaren che farà più danni di quanti romano (sfortunato) ne ha fatti in lotus

  • ferrarinelsangue

    si si…sono uguali…a volte mi confondo…

    PER LA CRONACA:
    SE MI NONNO AVEVA TRE PALLE ERA UN FLIPPER!

  • Comunque io mi chiedo…
    Cioè, ma Grosjean non aveva bisogno di tranquillità???
    No, perchè se il tuo team manager ti paragona ad un pilota che per tutti è un indiscusso fuoriclasse, capace di vincere anche quando sembra impossibile, in un primo momento puoi pensare che ti stia cercando d’incoraggiare, ma poi dopo avrai gli occhi di tutti puntanti ancor di più addosso e alla minima cacchiata la stampa ti demolisce…
    Per me non è il modo migliore di aiutare un pilota emotivamente in calo…mah!

  • Quest’uomo ha un senso delle cazzate proporzionale ad ogni kg del suo peso.

  • Caribbean Black

    Ecco la cazzata….

  • …magari intendeva Tyler Hamilton il ciclista :)

  • Boullier non dire ca##ate!!!!

  • magari ci potrà arrivare ai livelli dei migliori piloti!!
    per adesso è un ottimo pilota con un grande potenziale ma che deve ancora maturare in alcuni situazioni e riuscire ad essere più costante in gara.

    quest’anno in qualifica in molte occasioni è risultato più veloce di raikkonen (che non proprio l’ultimo arrivato) quindi è la dimostrazione che il ragazzo il piede pesante ce l’ha!! ora si tratta solo di accumulare un po di esperienza e migliorare nella gestione della gara e soprattutto al via!

  • secondo me Hamilton lo querela

  • Mi sembra un pelino esagerato Mr. Boullier.
    Grosjean ha quel qualcosa in più che lo mette sopra ai piloti normali, ma come Hamilton no sicuro. Lui e Alonso sono una categoria a parte.
    Spa lo ha destabilizzato? Con un po’ di fortuna si è reso conto di aver quasi ammazzato un collega ma mi sembra che la calmatina se la sia data solo dopo il cazziatone della fia.

  • voleva dire che e’ al livello dell’hamilton della passata stagione

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!