Lotus “saudade”: Raikkonen 9^, Grosjean 18^

24 novembre 2012 18:52 Scritto da: Mario Puca

Poteva recitare il ruolo di “quarta incomoda” ed i suoi piloti sarebbero potuti essere tra quelli che avrebbero potuto rovinare la festa a Vettel o ad Alonso. Ma, almeno stando a quanto visto nelle qualifiche, la Lotus chiuderà il campionato con una gara in salita.

Le difficoltà cominciano con la sostituzione del motore prima delle qualifiche per Raikkonen, costretto così a riutilizzare una vecchia unità (quella usata già ad Abu Dhabi). Il finlandese fatica a trovare il setup giusto, complice anche l’asfalto umido della Q1; circostanza che costringe Kimi ad utilizzare il primo treno della mescola più morbida, la Pirelli Medium, già dai primi giri. Il finlandese riesce a superare i due tagli, ma al termine della Q3 è solo nono, ad 8 decimi abbondanti dalla pole e dietro a Fernando Alonso.

Va decisamente peggio all’altra vettura nero-oro di Grosjean. Nella critica Q1, Romain si prende un grandissimo rischio all’ultima curva tentando un pericoloso sorpasso sulla Hrt di De La Rosa, che non lo vede e lo chiude verso il guard rail, danneggiandogli anche l’ala anteriore. Questa, fortunatamente, non si infila sotto la E20 e  il francese che riesce a mantenere la direzionalità. Al box, dopo un giro a rallentatore per riguadagnare il garage, gli sostituiscono il musetto, ma la qualifica è compromessa e Grosjean è solo diciottesimo, con annessa convocazione dagli stewart al termine delle qualifiche.

Volevo superarlo sul rettilineo e mi stavo portando a sinistra – le parole del francese – ma lui non mi ha visto e mi ha schiacciato verso il guard rail. E’ un peccato perchè la macchina andava molto bene. Aspettiamo domani.”

6 Commenti

  • Per me è semplicemente sbagliato dare la possibilità ai piloti di poter “entrare” nella riga bianca dell’accesso ai box. Se i piloti non potessero toccarla i rischi sarebbero molto minori! Fanno tanto per la sicurezza e poi sinceramente si perdono in un bicchier d’acqua!

  • Grosjean sembra che non si renda conto del pericolo che corrono a viaggiare a 300 km/h, sembra sempre che stia facendo un videogioco e che se succede qualcosa può sempre riavviare il gioco.
    Avrebbe potuto forare la gomma di de la rosa e fargli perdere il controllo, allo stesso modo gli sarebbe potuto finire l’alettone sotto la vettura e perdere la direzionalità, considerando che in quel punto c’è il muretto dell’ingresso dei box hanno rischiato davvero tanto.

  • Grosjean, Grosjean… non aggiungo altro

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!