Qualifiche Williams: Maldonado batte Senna ad Interlagos

24 novembre 2012 19:01 Scritto da: Andrea Facchinetti

Altra buona prestazione in qualifica per Pastor Maldonado che, ad Interlagos, scatterà in terza fila nel Gran Premio del Brasile, davanti ad avversari più quotati come il ferrarista Alonso e il finlandese Raikkonen su Lotus. Eliminato in Q2  l’altro pilota del team di Grove, Bruno Senna: il brasiliano non è andato oltre il 12° tempo e partirà quindi in sesta fila nella gara di casa. Un piccolo giallo ha però segnato la qualifica di Maldonado: il venezuelano non si è fermato per le verifiche tecniche durante la sessione, ma è difficile che subirà una penalizzazione per quella che appare come una incomprensione.

Lo scroscio d’acqua che ha bagnato la pista a 30 minuti dall’inizio delle qualifiche rimescola un pò le carte: tutti i piloti entrano ben presto sul tracciato per inanellare una serie di giri, dato che le condizioni del tracciato cambiano velocemente. Bruno Senna, protagonista di un testacoda in mattinata, chiude addirittura al secondo posto, mentre il compagno di squadra Maldonado rischia l’eliminazione, compiendo il giro buono solo all’ultimo tentativo, per di più ostacolato dall’HRT di De La Rosa sul rettilineo di partenza.

Il Q2 ha inizio con un pallido sole che fa capolino sul circuito e con il tracciato praticamente asciutto in traiettoria: Maldonado riesce a qualificarsi per il turno successivo a differenza di Senna, il quale viene eliminato per via del 12° posto. Un deluso Bruno ha commentato così, nel consueto ‘ring’ delle interviste, la sua prestazione odierna: “Non è un pessimo risultato, abbiamo fatto di peggio ma anche di meglio. Quello che mi preoccupa è che abbiam preso probabilmente la decisione sbagliata sul set up, le gomme non andavano in temperatura. Domani cercherò comunque di arrivare a punti” ha concluso il nipote del grande Ayrton.

Maldonado arriva all’ultima manche, nonostante nel Q2  non si sia fermato alle verifiche tecniche: Pastor potrebbe esser messo sotto investigazione per questa svista, ma la penalità non è al momento un ipotesi così concreta. Nel Q3 Pastor conquista il 6° posto sulla griglia di domani, riconfermando le sue doti velocistiche sul giro secco. “Ieri non eravamo a posto” ha commentato Maldonado, “ma come spesso è accaduto quest’anno, al sabato le cose sono migliorate, ci siamo svegliati e siamo abbastanza competitivi, ed è bello per il team esserlo nell’ultima gara”.  Riguardo l’incomprensione con i commissari, ammette: “Sembra che non ho visto nulla e son passato oltre. Ora vedremo che accadrà, anche con l’aiuto delle immagini, ma non è un errore voluto, semplicemente non ho visto” ha dichiarato il venezuelano.

Aggiornamento 19:54 – Maldonado è stato ammonito per aver saltato le verifiche tecniche. Tuttavia, riceve anche una penalità di 10 posizione per aver collezionato l’ennesimo richiamo da parte dei commissari.

1 Commento

  • Direi che è uno schifo. Quest’anno la Williams è stata penalizzata in modo scandaloso e in più di un occasione. Mi sembra solo un modo pietoso per far risalire Alonso in griglia.
    Non si è mai visto dare una penalità di 10(dieci!)posizioni per una svista.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!