Vettel, tre volte iridato: “Una gara difficilissima”

25 novembre 2012 20:41 Scritto da: Davide Reinato

Gliene sono successe di tutti i colori, ma nulla e nessuno sembrava poterlo fermare. Nonostante sotto la bandiera a scacchi non vada oltre al sesto posto, Vettel si è così laureato tre volte campione del Mondo.

Sono bastate poche curve per scivolare dal quarto al ventiduesimo posto, dopo una collisione con Bruno Senna. La botta gli ha rovinato parte del fondo, ma la RB8 è talmente perfetta che Sebastian ha potuto continuare a tenere un ritmo sostenuto. Sfruttando anche la caotica situazione in pista, ha recuperato fino al settimo posto, prima di tornare nuovamente indietro quando è tornata la pioggia.

Arrivato ai box per montare le intermedie, è rimasto sorpreso nel vedere i suoi meccanici praticamente in tilt, senza pneumatici pronti. Ha perso secondi preziosi ed è tornato in pista, chiudendo a modo suo: attaccando.

“E’ stata una gara incredibile. Hanno provato di tutto per renderci la vita difficile oggi. Dentro la macchina, quando sono andato in testacoda alla curva quattro, non ho avuto una bella sensazione. Sono stato piuttosto fortunato che nessun altro mi abbia colpito. Posso dire che questa è stata la gara più difficile, ma abbiamo continuato a crederci”, ha ammesso.

Vettel, pur non nominandola, non ha risparmiato frecciatine alla Ferrari, commentando con una settimana di ritardo quanto fatto dalla Scuderia ad Austin quando, per far avanzare Alonso, si preferì far penalizzare Massa: “Qualcuno ha cercato di usare sporchi trucchi, certe cose che dal nostro punto di vista erano oltre il limite. Ma noi non abbiamo mai perso la concentrazione e abbiamo spinto fino alla fino. Abbiamo dimostrato che anche in queste condizioni possiamo vincere, perché dopo un po’ di giri ho recuperato in quarta o quinta posizione, ed ero proprio alle spalle di Fernando”. 

La tanto invocata pioggia che doveva movimentare la corsa è arrivata. E, ironia della sorte, Sebastian pensa sia stata una fortuna. “Nelle condizioni d’asciutto non avevamo un buon passo. Alla fine, la pioggia è stata un bene”.

70 Commenti

  • Bravo, ma ancora infantile in questi commenti stupidi. Cmq ha ragione, Wbber l’anno scorso era sempre sfortunato a dover tenere d’occhio la benzina, non dover spingere per il motore, mantenere le distanze per le temperature…La Ferrari ha fatto un gioco di squadra pulito e palese (visto che gli angioletti RedBull se ne erano lamentati). Amico, correre contro un pilota della Ferrari significa correre contro la Ferrari tutta, ricordalo

  • Ieri Sebastian è stato fortunato alla curva 4, è palese. Ma è stato un grande a recuperare come ha fatto. Da 20mo a 6° in 9 giri. Si è vero che molti gli si sono fatti da parte ma ha recuperato con una macchina danneggiata. Era invece Alonso che non andava una cippa e il mondiale, con le performance viste fino alla Germania, ieri, lo avrebbe vinto. Invece si arrancava con le gomme medie mentre tutti gli altri volavano con le dure. Seb se l’è meritato. E se anche Fernando lo meritava di più, di certo non lo meritava la rossa.

  • SPORCHI TRUCCHI??? Sti ladri che parlano di SPORCHI TRUCCHI??? Con tutto l’affetto, caro Seb, ‘nda chella pereta e mammeta!

    • ….mi da il VOLTASTOMACO!!
      questo è l’unico commento che posso fare a quello che ha detto quel bamboccio di fettèl.
      Accusa di sporchi trucchi l’unica scuderia tra i top team che è rimasta sempre nelle regole.

  • Posso dire la mia….Vettel, come si dice a napoli ten proprio o mazz rutt(tanta fortuna) comunque l unico rammarico e che la ferrari non ha saputo gestire i tanti punti di vantaggio che aveva prima della pausa estiva..hanno ragione quelli che dicono che gli italiani soffrono di trauma da stress di lavoro dopo le ferie estive ihihih e gli altri ne hanno approfittato. Comunque sempre forza FERRARI. A proposito metta pollice su chi quando se girato Vettel ha fatto un salto di tre metri dal divano rischiando di rompere il lampadario e sentirsi dire dalla moglie….ma stai bene???? Anche queste sono emozioni…..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!