Alonso uomo squadra: “Dobbiamo essere orgogliosi”

26 novembre 2012 11:22 Scritto da: Davide Reinato

Fernando Alonso lascia Interlagos con un doppio secondo posto: quello in gara e quello in campionato. Con questa F2012, di più non si poteva fare.

La Ferrari, però, può lasciare il Brasile con qualche certezza in più. La prima, in realtà mai messa in dubbio, è rappresentata dalle doti di Fernando Alonso. Anche nel pieno caos della gara, la sua visione globale della corsa è stata sempre impeccabile: si è tenuto lontano dai guai ed ha provato a fare il massimo con una vettura che era nata come la peggiore Rossa degli ultimi dieci anni.

E poi c’è Massa, che sembra aver ritrovato il sorriso e la fiducia, in sé e nella squadra. A Interlagos ha tirato fuori gli attributi in partenza e si è lanciato in mezzo agli avversari con il coltello tra i denti. Ha lasciato strada a Fernando sul finale, quando gli era davanti, e si è commosso una volta salito sul podio. Quei due, insieme, sul podio non ci stavano da quasi due anni. La Ferrari deve ricominciare dai suoi piloti, per ora l’unica certezza. C’è il campione e il perfetto scudiero. Ma deve obbligatoriamente rivoluzionare il modo di progettare, perché è lì che questo Mondiale è stato perso.

Ma Alonso non recrimina ma, anzi, difende la sua squadra: “Abbiamo cercato di dare il meglio. Siamo scattati settimi e finiti sul podio, ancora una volta, come abbiamo dimostrato in tutta la stagione. Sapevamo di non avere l’auto più veloce, è stato un miracolo essere rimasti in lotta per il titolo fino all’ultima gara. E’ grazie al perfetto lavoro degli uomini della Ferrari se ci siamo ritrovati in questa posizione. Dobbiamo essere orgogliosi di aver chiuso il Mondiale al secondo posto. E non tutti possono dire di aver fatto altrettanto”.

96 Commenti

  • Rimango allibito di come ci possa essere ancora qualcuno che speri in una Ferrari veloce il prossimo anno.
    I tecnici sono gli stessi che quest’anno hanno messo in pista una vettura che in qualifica non andava mai in prima fila (salvo circostanze fortuite e il manico di Alonso). Se le teste sono le stesse mi pare pressoché impossibile che tutto un tratto comincino a funzionare a dovere…
    Non si vince solo con la strategia o con l’affidabilità o con un mago del volante. Purtroppo per vincere ci vuole anche una macchina che non resti intruppata nel grosso del gruppo al via o che non azzecchi uno sviluppo decente in tutto il campionato. Mi spiace, ma è così.
    Mettetevi il cuore in pace. E di grazia, basta con questa storiella del Belgio e del Giappone.

  • se proprio dobbiamo perdere i mondiali meglio perderli perche abbiamo preso troppi rischi e perche abbiamo rinunciato all affidabilità a scapito della prestazione piuttosto che perderli perche siamo stati troppo conservativi nel regolamento e con poche idee , per esempio la mclaren del 2005 era una macchina poco affidabile ma a fine anno erano tutti concordi che era la macchina migliore e cmq erano soddisfatti per come era veloce quando non si rompeva , certo l’affidaiblità è importante ma perdere qualcosina in quel settore per migliorare la prestazione è qualcosa che deve essere assolutamente fatto l’anno prossimo , invece io sento sempre dire ogni anno che la prima cosa che conta è l’affidabilità ma vedo che solo la ferrari la pensa cosi , prefrerisco ritirarmi per due o tre gare l’anno ma vincere piu gare piuttosto che come quest’anno

  • CavallinoRampante

    Grande Nando, noi siamo orgogliosi di avere un pilota come te al volante di una Ferrari. La vittoria è nel nostro DNA. Forza Ferrari.

  • I piloti vanno e vengono quella che rimane sempre e la macchina…..forza ferrari….sempre….a prescindere dal pilota.

  • “La Ferrari deve ricominciare dai suoi piloti, per ora l’unica certezza.”
    CONDIVIDO IN PIENO, è TUTTO IL RESTO CHE…

  • comunque non so se avete visto ieri come schumacher si è fatto passare da vettel e com’era contento a fine gara…mancava solo che gli porgesse il tappeto rosso…

    schumy mi è cascato davvero in basso…a partire dal ritorno in mercedes 3 anni fa..
    almeno in segno di riconoscenza alla ferrari poteva far finta di lottare..
    ah ma dimenticavo che vettel non ha un solo compagno di squadra, ma minimo 3 (webber, vergne, ricciardo) quindi uno più uno meno cambia poco

    • Vettel è “nato” come pilota a Kerpen nel kartodromo del padre di Michael, questa era la sua ultima gara e vede in Seb la sua eredità!!! Non trovo la cosa così brutta o antisportiva, l’unica cosa che mi lascia perplesso è il commento di Sebastian sui giochi di squadra in Ferrari, dovrebbe ricordarsi dei sorpassi/doppiaggi alle Toro Rosso prima di dire fregnacce!!! 😉

      • Quoto la seconda parte però in pista gli avversari sono avversari. Non è stato molto sportivo aprire così sfacciatamente la porta.
        I giochi di squadra esistono solo all’ interno di una squadra, quando sono tra squadre o peggio tra piloti di squadre diverse è antisportività.
        Un po’ come il calcioscommesse.

      • c’è da dire che schumi andava 3 secondi più lento di vettel..quindi se non li, 2 curve dopo lo avrebbe passato comunque, quindi ci sta che si sia levato..quello che non mi piace sono le toro rosso perchè cmq si sono levate ma andavano al max 5 decimi più lente (non secondi)

      • Anche ad Austin Schumacher andava 1-1.5 secondi più lento di Button ma questo non gli ha impedito di spingerlo verso il muro.
        Sì è semplicemente scansato per non dare problemi al suo pupillo che almeno dall’ anno prossimo avrà un compagno di squadra in meno.

      • Ma per favoremichelle,e questo sarebbe il tuo pensiero ‘evoluto’?schumi nn stava in pista,e alla partenza ad austinsi ê levatodi mezzo

    • Ma figurati!questa é dietrologia di terza categoria!vatti a rivedere il duello vettel-schumi a spa!basta vedere complotti,é un atteggiamento patetico!

      • Maledetto smartphone.rispondevo a squall

      • Luca ferrarista

        Meno male che non sono l’unico a vederla così. Ieri sera l’ho scritto in un altro post e mi sono quai sentito dire che ho visto un’altra gara. A quanto pare sono i tifosi RB ad aver visto un’altra gara. Ieri come tutti i RB mi hanno detto che Schumy non stava in pista io ho riportato alla memoria anche episodi come Monza 2011 con Hamilton dove Schumy lo ha spinto sull’erba e Canada 2011 dove ha inchiodato sui denti a Massa con la scusa di aver finito le gomme. Se un pilota finiesce le gomme frena qualche metro prima non qualche decina e in rettilineo non alza il piede ma fa fatica a stare in traiettoria. Io dico solo che non fa onore una cosa del genere a un 7 Volte campione del Mondo.

      • moderatore spiegaglielo tu…

  • Un saluto a FabioC, nella speranza che magari durante il periodo invernale riesca a farci capire quali siano stati i reali problemi dei tecnici

    • La galleria del vento, la galleria del vento, la galleria del vento, la galleria del vento, la galleria del vento, la galleria del vento, la galleria del vento, la galleria del vento…..
      è quello che ha ordinato l’ufficio stampa.

  • Ferrarista Sfegatato

    Grazie Fer !!! E’ stato merito tuo se abbiamo potuto lottare fino alla fine, non certo del nostro muretto ! Spero che l’anno prossimo riescano a darti una macchina competitiva per prenderti quel titolo che ti strameriti !!! Se non sarà così ti capirei se dovessi decidere di lasciarci … stai buttando i migliori anni della tua carriera con domenicali&co. e non te lo meriti proprio ! DI NUOVO GRAZIE CAMPIONE !

  • Alla Ferrari serve prima di tutto una galleria del vento nuova o aggiornata radicalmente, poi gli ultimi innesti nel reparto tecnico(Sanchez-Bigois)dovrebbero dare la giusta creatività che è mancata in questi anni alla Ferrari(logicamente bisogna dargli un po di tempo..nessuna ha la becchetta magica) poi se richiamassero Roy.B per dare un ulteriore imput in fase di progettazione sarebbe il massimo!!!

    • ormai rory è in pensione..non si può pensare di richiamare un “anziano” per risolvere i problemi..è il momento di puntare sui giovani (45 anni) perchè è solo così che ci si evolve e si costruisce una squadra forte (alla fine la metà delle persone che sono la dentro sono cresciute con lui, newey e bernard, quindi un 10% lo avranno appreso cmq)

      • Adrian Newey non andrà mai in pensione?? A parte gli scherzi penso che Montezemolo non farà tanti cambiamenti a livello di organico come invece chiedono a gran voce i tifosi della rossa…alla Ferrari già da un paio di mesi hanno preso sia Sanchez(McLaren) che Bigos(voluti fortemente da Pat Fry) questi dovrebbero lavorare insieme a Tombiaz al progetto e sviluppo della nuova macchina…

  • La migliore Ferrari? E’ quella che devo ancora costruire..!
    Cit ENZO FERRARI

    FORZA FERRARI.
    Stefano, Nick, Pat, perchè non vi andate a leggere un pò di memorie del nostro fondatore…? Male un vi farebbe maremmatremendina!!!

  • Ora sotto con la nuova vettura…e spero che non regredisca a livello schifo…la base c’è ora bisognerebbe evolverla, il punto è..come la evolvi??muso basso come la Mc non piace??

  • Seco me le parole di Alonso sono giustissime, con la macchina che avevamo salvo i due incidenti al via avremmo vinto il mondiale!! Cio’ che più mi preoccupa è il vantaggio tecnico che la redbull ha avuto in questo finale di stagione… Se la ferrari non stravolge il proggetto non riuscirà a recuperare tutto il gap in inverno! Io ci spero, ma per il 2013 vedo ancora avanti redbull e forse ancor di più la mclaren. Incrociamo le dita e speriamo che i nostri tecnici tirino fuori il coniglio dal cappello…. Se alonso non vince il mondiale non so finquando difenderà la rossa, e penso che un pilota cm fernando non possiamo farcelo sfuggire!!

  • Seco me le parole di Alonso sono giustissime, con la macchina che avevamo salvo i due incidenti al via avremmo vinto il mondiale!! Cio’ che più mi preoccupa è il vantaggio tecnico che la redbull ha avuto in questo finale di stagione….. Se la ferrari non stravolge il proggetto non riuscirà a recuperare tutto il gap in inverno! Io ci spero, ma per il 2013 vedo ancora avanti redbull e forse ancor di più la mclaren. Incrociamo le dita e speriamo che i nostri tecnici tirino fuori il coniglio dal cappello…. Se alonso non vince il mondiale non so finquando difenderà la rossa, e penso che un pilota cm fernando non possiamo farcelo sfuggire!!

  • ecco il mio personale conteggio del numero di titoli piloti:

    schumacher 6 (quello del 1994 glielo levo)
    alonso 3 1/2 (2005-2006-2010-1/2 2012)
    hamilton 2 1/2 (2007 – 2008- 1/2 2012)
    vettel 1 (2011)
    raikkonene 0

    io faccio un mio conto…legato alle prestazioni in pista-non agli albi d’oro e alle statistiche..

    vettel può anche vincere 10 mondiali ma non sarà mai come alonso o hamilton

    GRAZIE NANDO E FORZA FERRARI!!TORNEREMO ANCORA PIù FORTI L’ANNO PROSSIMO.

    • Con tutto il rispetto, io a Schumacher però ridarei quello del 1998 (Coulthard a Spa), 1/2 1999 (se non si fosse rotto la gamba avrebbe strapazzato tutti come fece al ritorno ancora zoppo) e 1/2 2006 (senza le rotture avrebbe vinto senza problemi)

      Leverei ad Alonso il 2005, quando con la questione Michelin non c’è stata partita (mondiale vinto dalle gomme)

      Il 2008 un mezzo mondiale lo darei a Massa, visto ciò che accadde all’ultima curva ad Interlagos

  • ho visto l’intervista su Italia uno non so che pensare vettel ha le palle e Fernando no vettel e stato capace di accusare la Ferrari di comportamenti antisportivi e noi dopo tutte la malefatte che anno fatto in un anno neanche una parola ma

    • Si tratta di potere politico. C’è che può dire e fare tutto quello che vuole e chi no.

      • Sta storia del “potere politico” è un pò una scusa.
        Il problema è che Montezemolo dovrebbe andare dal dinamico duo, brontolo e gongolo (Todt/Alvaro Vitali Ecclestone/Andy Warhol) e dirgli “Signori fin’ora siamo stati zitti e buoni e abbiamo partecipato alle vostre condizioni. Il prossimo anno, appena abbiamo il sentore di qualche magagna facciamo baracca e burattini e arrivederci! Siamo la Ferrari e non ci facciamo di certo prendere per il culo da voi!”
        Poi voglio vedere a chi lo vendono il fantastico circus della F1!

      • A Montezemolo non gliene frega più niente e Domenicali non ha le palle.

    • Alonso ha vinto un mondiale grazie all’irregolare mass damper, il suo silenzio mi sembra coerente.

      • Visto che in Germania, canada e ad abu dhabi non avrebbe neanche dovuto correre secondo il regolamento Vettel avrebbe fatto una figura migliore standosene zitto e ringraziando Newey.

      • Vettel parla troppo fuori e si agita troppo in pista. Sul fatto che la red bull si permetta di additare la Ferrari è da comiche finali.

      • premetto sono ferrarista..per togliere qualsiasi dubbio…ma mi piace essere obbiettivo.Mi è sorto da tempo il dubbio che: o noi tifosi e qualche giornalista vediamo sempre il lupo senza che ci sia(tradotto nn c è mai una prova su tutti i
        dubbi red bull) o la ferrari fa i trusci come la red bull nn dice niente perchè nn è regolare anche lei ma nonostante cio’ nn ce la fa lo stesso.Perchè se no sto buonismo da libro cuore con in ballo tutti sti soldi nn si spiega!!!????????

    • si tratta di maturità. Si sta togliendo i sassolini dalle scarpe a che scopo? Solo per mettere il dito nella piaga della Ferrari? Bravo…resta il fatto che il suo team in fatto di ordini di scuderia non è certo vergine anzi, la Ferrari ha sempre avuto l’onestà di far ben intendere quale sia la sua gestione dei piloti e l’errore ad Hockenheim nel 2010 non lo fece il muretto, ma Massa. Giusto un anno fa ditino ebbe un problema al cambio talmente grave da fargli perdere il primo posto e permettergli di fare il giro più veloce, per non parlare di tutti i problemi che aveva la vettura di Webber ogni volta che era in scia a Seb…mi ripeto, si tratta di maturità. Vettel è un pilota con due palle grandi così, ma fuori dall’abitacolo torna la spavalderia dei suoi 25 anni

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!