Senna, pronto un “Piano B” per restare in F1

28 novembre 2012 09:27 Scritto da: Davide Reinato

Bruno Senna dovrebbe essere in grado di rimanere nel Circus della Formula 1 anche nel 2013. Il pilota brasiliano sembra avere poche possibilità di rimanere in Williams, nonostante la sua stagione con il team di Grove sia tutt’altro che da dimenticare.

Bruno ha totalizzato 31 punti durante l’intero campionato e si è classificato sedicesimo nel Mondiale Piloti.  Non ha sfigurato affatto nei confronti del compagno di squadra: solo 14 i punti di ritardo dal venezuelano che, dal canto suo, ha ottenuto però una vittoria a Barcellona.

Williams, però, dovrà tenere conto anche della buona costanza di Senna nei confronti di Maldonado: Bruno è andato a punti in 10 gare delle 18 concluse, mentre Pastor è andato a punti in sole cinque occasioni, pur avendo fatto degli exploit clamorosi in più occasioni.

Il brasiliano resta però in bilico per via della quasi certa promozione a pilota titolare di Valtteri Bottas. Il finlandese è sostenuto da Toto Wolff, azionista di maggioranza del team di Grove, ed ha anche mostrato più volte di avere tutte le carte in regola per il salto in F1.

Senna ha ammesso di avere un’alternativa. Il brasiliano ha dichiarato: “Siamo ancora in trattativa per un sedile da titolare alla Williams, ma abbiamo un piano B, perché non si può aspettare la fine dell’anno per vedere se ci si può spostare altrove. Mi piacerebbe rimanere in Williams, perché credo che la continuità sia importante”.

Le voci di un presunto passaggio di Senna alla Indycar sono invece state smentite dalla madre del pilota, Viviane. La sorella di Ayrton avrebbe sconsigliato il salto nella categoria americana al figlio, poiché considerata troppo pericolosa.

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!