Alonso: “Il 2012 la migliore stagione della mia carriera”

3 dicembre 2012 09:34 Scritto da: Davide Reinato

In occasione delle Finali Mondiali delle corse clienti Ferrari, Fernando Alonso ha voluto tracciare un bilancio della stagione 2012 di Formula 1, ripercorrendo – a freddo – un anno intenso e difficile sotto vari punti di vista.

Sempre sorridente, Fernando Alonso ha già digerito la sconfitta. “Sono contento di come sono andate le cose” – ha detto il campione spagnolo – “Alla fine abbiamo perso il titolo, ma lo abbiamo fatto per tre punti. Credo di poter affermare di aver fatto la miglior stagione della mia vita e ora sono già concentrato all’anno prossimo”.

Ancora una volta, il pilota di Oviedo non perde occasione per rimarcare il fatto di aver potuto correre solo 18 delle 20 gare previste, facendo riferimento agli incidenti in Belgio e Giappone che lo hanno messo KO alla prima curva: “Il Mondiale lo abbiamo perso a Spa e Suzuka. L’anno prossimo cercheremo di migliorare la macchina, cercando di partire più avanti sulla griglia ed evitando di rischiare incidenti al via. Speriamo anche di avere un po’ più di fortuna”.

Fernando non lo dice apertamente, ma è chiaro che il Mondiale 2012 è stato perso in fase di progettazione. Perché in Australia, la Ferrari si è presentata in griglia con un ritardo di oltre un secondo dalle migliori ed ha perso parecchio tempo prima di ritrovare retta via dello sviluppo.  “Credo che come strategia, partenze e affidabilità, il nostro è stato un anno perfetto. Siamo tutti d’accordo sul dire che l’unica cosa che ci è mancata è stata la macchina”. Sorride Alonso, nascondendosi dietro la diplomazia del caso. “Questa non ci ha permesso di essere al livello dei migliori durante gran parte dell’anno. E’ l’unica cosa che dobbiamo migliorare, ma è anche vero che è la più difficile. Con tutte le difficoltà che abbiamo incontrato, come al ritardo che avevamo nei test invernali, essere arrivati all’ultima gara per il titolo vuol dire che siamo una grande squadra”.

Guai, però, a pensare che lo spagnolo potrebbe perdere la pazienza in attesa di una monoposto vincente. E’ lui stesso a farlo intendere: “Questo è stato un anno spettacolare, difficile da dimenticare. Da quando sono alla Ferrari, credo di essere cresciuto tanto, soprattutto nell’ultimo anno. Per essere un grande della Formula 1 non basta soltanto vincere dei titoli, ma serve anche disputare stagioni come quella che si è appena conclusa”.

61 Commenti

  • scusate l’offtopic
    ho da poco visto il race edit del gp del brasile 2012 messo sul sito ufficiale della formula1
    mi fa veramente male rivedere quelle immagini
    vettel che dopo un botto del genere con bruno senna esce quasi illeso e con una macchina danneggiata riesce a fare piu di 50 giri senza che gli succeda nulla
    assurdo

  • @ xhim
    Dimmi un pò carissimo…di dove sei tu???

    • Non vorrei fare il moralista ma mi sembra inutile e stupido contestare ad un utente la nazionalità o l’ortografia, soprattutto se questi è di un altro paese, qualunque esso sia. Dibattiamo sui contenuti. Rispondo al tuo commento, ma il mio è un discorso da considerarsi in generale e non riferito nello specifico a te.

      • si, si non c’è probl.
        Lo so che è sgarbato, ma è solo perchè io come qualche altro utente siamo un pò dubbiosi su quale sia l’effettiva verità su questa questione…
        vabbè…

      • per me è un giovane utente (intendo come eta’) di questo forum……uno che spesso si azzuffa con zioture e che ha l’abitudine di chiamarlo “genio”….lo ha fatto in italiano ed in venusiano…..ma non ne ho la certezza, quindi non faccio nomi!!!

      • hai perfettamente ragione…..sono iscritto su forum e blog vari, praticamente da quando esistono e mai e sottolineo MAI mi sono permesso (tranne una stupida battutina qui qualche giorno fa’) di far notare un errore ad un utente, perché non ha senso, non è una scuola questa ed io stesso posso sbagliare……..quindi abbiamo assodato che fare i “simpatici” correggendo errori altrui, è come minimo un gesto da maleducati……pero’ se, come ho detto un po’ più’ giù’, sono sicuro al 90% che l’utente in questione, mi sta prendendo per il culo, preferisco rischiare, al 10%, di essere un maleducato e non farmi prendere per il culo………….in ogni caso, quando sbaglio, ci metto la faccia, quindi se dovessi, in qualche modo, avere la certezza che xhim davvero non è italiano, saro’ pronto a chiedergli scusa nonostante io sia completamente in disaccordo con le valanghe di sciocchezze che scrive!!!

    • Non dategli spago, tenta di prendere in giro tutti, è italiano e cerca di fare la voce pura fuori dagli schemi.

    • sono albanese .da 15 ani che guardo la f1 . fino a 2009 ero molto tifoso di ferrari ..poi earrivato alonso e o comincatoa fare tifo per vetel red bull come sucede sempre cominci con queli piu deboli come o fato a 97 che o comincato a fare tifo per ferari che era tanti ani che non vinceva

  • L’ultima frase, tanto criticata da alcuni, dimostra invece quanto Nando sia davvero un grande pilota di formula 1. Ha portato la Ferrari a tre punti dal titolo, lottando come un leone a ogni gran premio. Non ha vinto, ma le corse sono così: non basta il pilota, purtroppo ci vuole anche la macchina.
    Speriamo in un 2013 decisamente più roseo! Ma con un driver così, la Ferrari è tranquilla. Vai Nando!!

  • @ onlyred
    Grazie per il consiglio amico mio…ma, troll o meno, finto straniero o no io non ci sto quando si sparano caz..te!
    Finchè commenterà in questo modo sarò ben felice di smontarlo frase per frase…per me è un passatempo decifrare quello che scrive, un pò come gli inglesi quando decifrarono il codice ENIGMA!!! ;()

  • ALONSO = PASSIONE TALENTO DETERMINAZIONE
    FERRARI= AMORE DEDIZIONE LEGGENDA
    red bull= ???!

  • ” Per essere un grande della Formula 1 non basta soltanto vincere dei titoli, ma serve anche disputare stagioni come quella che si è appena conclusa”.”…Fernà, ma vaff……!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!