Patto della Concordia, tutto tace alla Marussia

5 dicembre 2012 11:19 Scritto da: Davide Reinato

Graeme Lowdon, Chief Executive Officer della Marussia, ha confermato che il team inglese – con licenza russa – non ha ancora firmato il nuovo Patto della Concordia. L’attuale accordo scadrà il 31 dicembre 2012 e tutti i team sembrano ormai aver posto la firma su quel famosissimo fascicolo dai contenuti riservatissimi.

Con la HRT fuori dai giochi per il 2013, c’è grande apprensione per il futuro delle piccole squadre. La Caterham è ora considerata ad un livello superiore, anche grazie al decimo posto conquistato quest’anno che porterà altri fondi al team di Fernandes. La partnership con Renault, ampliata anche alle vetture stradali, sembra aver dato nuova linfa anche al team di F1.

Il Direttore Sportivo della Marussia ha però insistito sul fatto che, allo stato attuale, non c’è nessun rischio di non vedere la squadra al via del prossimo Mondiale. “Il non aver ancora firmato non dipende certo da noi. Al momento non ci è stato presentato nessun Concorde Agreement, ma non so perché. Dovreste chiedere a Ecclestone”, ha spiegato.

Lowdon ha concluso dicendo: “E’ strano comunque che certe squadre abbiano un accordo, mentre altre non ancora. Sarebbe una buona domanda da fare a chi detiene i diritti commerciali o alla FIA”.

2 Commenti

  • La mia curiosità, invece si sposta solo sul nuovo RRA se ne parlava da giugno, ma ancora nessuna nuova.

  • Ecco quello che divevo io qualche giorno fa…
    La Caterham farà le Alpine assieme a Renault, ma la Marussia quanto potrà resistere ancora prima che la “Puppa” russa smetta di erogare il denaro, specie se non ci sono risultati e quindi businnes???

    Concordia…ne è affondata una anche due anni fa al giglio…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!