Newey: “Nessuna novità, la RB9 sarà solo una logica evoluzione”

11 dicembre 2012 07:00 Scritto da: Giacomo Rauli

Il progettista Red Bull, causa regolamenti praticamente inalterati, parla della futura RB9 come un’evoluzione della vettura che ha conquistato Mondiale Piloti e Costruttori in questo 2012. 

Genialoide. Così lo ha definito giusto una settimana fa ai nostri microfoni la voce RAI ed ex pilota Ferrari Ivan Capelli, il quale ha avuto il piacere di lavorare con l’ingegnere che Fernando Alonso ha indicato come “il vero nemico-antagonista della mia, nostra stagione 2012“.

In effetti, Adrian Newey genialoide lo è per davvero. Solo un ingegnere del suo calibro avrebbe potuto risollevare dall’anonimato estivo quella RB8 che poi avrebbe portato Sebastian Vettel a rimontare Alonso infilando ben quattro vittorie consecutive tra Singapore e New Delhi ed amministrare il vantaggio sino al Brasile.

Newey ha rilasciato al settimanale inglese Autosport alcune dichiarazioni interessanti sulla vettura che dovrà condurre Vettel a difendere il terzo iride di fila e conquistare un poker storico, sulle orme del maestro Kaiser Schumi appena ritiratosi dalle corse per la seconda volta. Questa volta definitivamente.

“I regolamenti 2013 non varieranno di molto ed anzi non permetteranno vere innovazioni” ha detto il genio di Milton Keynes. “Vedendo quante vetture siano riuscite a conquistare una vittoria nel Mondiale appena terminato, il 2013 sarà davvero duro, molto combattuto e si avvicinerà molto a ciò che è successo in questo 2012“.

La notizia però è un’altra e riguarda la futura monoposto che ha preso forma nell’ormai celebre tavolo da disegno dell’ingegnere di Stratford-upon-Avon ma non è nei tempi di realizzazione, bensì nelle scelte tecnico-aerodinamiche che la futura RB9 sfoggerà l’anno prossimo: “Vi posso dire che non ci saranno assolutamente sorprese. La vettura del prossimo anno sarà un’evoluzione della RB8“.

La cosa bella del motorsport e della F1 è che noi sappiamo benissimo quali sono gli obiettivi che vogliamo raggiungere per le performance della nostra vettura ma non sappiamo in quale modo lavoreranno gli altri. Scopriremo prestazioni e potenziale solo quando saremo tutti in pista” ha poi concluso Newey.

Regolamenti praticamente i medesimi, RB8 supercompetitiva sia in qualifica che in gara ed Adrian lavora per il team ed il pilota tricampioni del Mondo consecutivi, avendo avuto la possibilità di dominare in lungo ed in largo grazie a lui. Conoscendo la genialità del progettista però, sarebbe lecito aspettarsi una RB9 spaziale, a prescindere dai contenuti. Jerez potrà confermare o smentire l’affermazione, ma da Newey è lecito aspettarsi di tutto. In fondo è proprio lui, ilgenialoide“.

18 Commenti

  • La Rb9 sarà solo la logica evoluzione della Rb8 e logicamente sarà la favorita anche del 2013. Il genialoide ha impiegato 2/3 della passata stagione a rendere efficiente e stabile il complesso sistema di scarico che era nato decisamente maluccio, essendo un adattamento di idee altrui. Ora partirà da una base molto performante per estremizzarla ulteriormante e sappiamo che lui è maestro nell’ estremizzare le cose. A ciò vanno aggiunti i numerosi benefit delle deroghe sul motore e l’ abilità dei tecnici Red Bull nel produrre ali flessibili. Secondo me le limitazioni maggiori alla loro supremazia possono riguardare quest’ ultimo punto, dato che la Fia ha messo a punto nuove verifiche che promettono di testare e limitare la flessibilità in più direzioni. Ciò non toglie che la Ferrari si deve dare una svegliata se vuole sperare di competere. Deve assolutamente colmare il gap nello sfruttamento dei sistemi di simulazione e perfezionare le comparazioni tra i modelli in scala usati in galleria e i modelli reali. I tecnici della “vecchia guardia” hanno ormai dimostrato di non saper usare al meglio tali sistemi, serve linfa nuova e specializzata. Dopodichè sarebbe bene mettere in campo qualcosa di diverso o di più estremo rispetto alle soluzioni Red Bull viste quest’ anno, perchè il tentativo di replicare i sistemi della Rb8 metterebbe subito la Ferrari in una situazione di ritardo tecnico.

  • Io sono sempre dell’idea che in RBR la differenza quest’anno non la abbiano fatto tanto le soluzioni irregolari, ma le deroghe concesse per l’inaffidabilità dei motori Renault che hanno permesso ai bibitari di sfruttare delle soluzioni che altrimenti sarebbero state irregolari, come la possibilità di tagliare 4 cilindri e la possibilità di trasferire liquidi da un serbatoio all’altro. In entrambi i casi la FIA, con i test attuali, non può controllare se durante la fase del taglio dei cilindri venga o meno iniettato del carburante, nè può controllare se ci sia o meno un trasferimento di liquidi da un serbatoio all’altro, ma forse sarebbe meglio dire che la FIA non VUOLE controllare.

    Di fatto sappiamo che la RB8 in fase di rilascio ha ancora il classico suono degli scarichi soffiati e che quest’anno, in più di una occasione il fondo vettura toccava l’asfalto, per giunta a macchina vuota di carburante, per poi risollevarsi da suolo quasi miracolosamente.

    Di fatto, all’inizio del campionato abbiamo visto un divario di prestazioni rispetto ai valori visti nel 2011 con gli scarichi soffiati, e poi alla fine, invece, i tempi erano quasi analoghi a quelli del 2011 (almeno per la RBR), inoltre abbiamo visto tutti come, dopo il divieto delle mappature irregolari, la RBR era in netta difficoltà a ritrovare il bilanciamento in curva, adottando velocità di punta più elevate rispetto al passato, sinonimo che, effettivamente, avevano accusato il colpo, invece da Singapore in poi questa tendenza si è invertita.

    Purtroppo per l’anno prossimo le deroghe continueranno ad esserci, quindi, perchè mai il “genialoide” Newey dovrebbe rivoluzionare il progetto attuale???

    A dire il vero un dubbio mi è rimasto sulle mappature, perchè la FIA nei chiarimenti che ha rilasciato dopo il noto fattaccio, disse che era concesso ai team di prendere a riferimento una qualsiasi delle mappature utilizzate nelle prime quattro gare, ma che ci si poteva discostare solo di un 2% ma da cosa????

    Inoltre nel 2013 quale mappatura sarà presa a riferimento???

    Per come ho capito io, detto molto semplicemente, il regolamento attuale prevede che il regime di coppia alla pressione massima dell’acceleratore debba essere al massimo mentre deve essere al minimo quando la pressione dell’acceleratore è al minimo (sempre rapportato alla velocità max), invece alla RBR cosa hanno fatto? Poichè il regolamento non parla dei regimi intermedi, in questa fase (praticamente in curva) riducevano il regime di coppia con tutta una serie di benefici e forse, ricreando l’effetto degli scarichi soffiati, quindi il limite del 2% sarebbe riferibile al regime di coppia in tutta la fase di pressione progressiva dell’acceleratore, ma non potendo variare la norma dopo aver fatto un bel po di gare in quel modo, hanno deliberato che si prendesse a base una mappatura qualsiasi nelle prime 4 gare.

    Se così dovessero stare le cose, di fatto la RBR dovrebbe esserne notevolmente penalizzata.

    • Quindi anche il prossimo anno si correrà con due regolamenti, quello dei comuni mortali e quello della Redbull fatto di deroghe. Attenzione anche agli altri team motorizzati Renault, perche’ come è stato gia’ scritto chi ha il motore Mercedes o Ferrari non potrà avere il taglio dei cilindri e lo scambio dei liquidi acqua olio. Ma tutti gli altri si allineeranno con la soluzione della Redbull, per la vertià io ho dei forti dubbi che anche la lotus abbia un sistema di scambio acqua olio considerando che in gara era molto competitiva.
      In realtà uno degli aspetti determinanti che ha tagliato le ali alla Ferrari f12012 è la grande differenza di prestazione fra qualifiche e gara, la MClaren ha trovato una via di mezzo fra gara e qualifica ma con grandi problemi d’affidabilità, la redbull puo’ cambiare la macchina a suo piacimento.
      Io farei una bella cosa per riequilibrare il tutto, via il parco chiuso e possibilità di utilizzare della zavorra a tutti i team non motorizzati Renault.

      • Mi piacerebbe appoggiare la tua idea, purtroppo, la verità è che ogni anno che passa la F1 perde sempre qualche cosina che le fa perdere la caratteristica di sport a favore dello spettacolo e del dio denaro, per cui conta sempre di più la valenza politica di ogni singola scuderia e la RBR si è mossa molto bene.

        In ogni caso, a parte la questione politica e la irregolarità dei bibitari, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi delle regole per il nuovo anno relativamente alle mappature, perchè, io lo confesso, non è che ci abbia capito tanto.

  • Ma la RB8 era già alla Frutta ad inizio campionato e il fatto stesso che è stata farcita di innumerevoli soluzioni irregolari mi fa molto riflettere. In effetti la RB7 del 2011 pur essendo chiaramente irregolare grazie all’utilizzo degli scarichi soffiati, conservava ancora qualcosa di competitivo nella base. Quindi la RB9 ” normalmente ” non dovrebbe essere qualcosa di mostruoso il problema è sempre uno se la FIA continuerà a favorire la Redbull potrebbero vincere il titolo anche con la base di una macchina di media classifica. Del resto Newey ha avuto sempre un atteggiamento spocchioso e arrogante, anche con le vecchie Williams. Di solito lui progetta una macchina in due stagioni e poi la usa per svariati anni, infatti non tutte le williams erano veloci sopratutto quelle di fine ciclo vedi la williams guidata da Senna.

    • Ho visto su internet tutte le vetture di Newey che vi invito a fare.

      La prima Lyton house praticamente rimane identica per 2 stagioni fino a quando Newey passa alla Williams.
      La base della prima williams è del tutto simile alla laythouse… e rimarrà tale per ben 5 stagioni con continue evoluzioni. Ricordo benissimo che nel 1994 era uno dei pochi progettisti ad usare il muso a formichiere solo perche’ il muso alto era stato inventato dalla concorrenza…Poi basta vedere le MClaren tutte formalmente uguali, anche la prima Redbull disegnata da Newey è uguale all’ultima mclaren progettata. Veniamo alle ultime redbull, il lavoro grosso è stato fatto sulla RB5 con ben 4 evoluzioni.
      Newey il genio pigro… ! ah ah
      Andate a vedere le Ferrari di Byrne ogni tre anni c’è una vettura totalmente ridisegnata.

      • Se fai caso lui si limita solo a migliorare con delle soluzioni tecniche delle macchine già esistenti…insomma la base è sempre la stessa!

      • Sicuramente fra tutti i migliori tecnici della storia della F1 è quello che sfrutta fino all’osso un progetto nuovo, in alcuni casi anche per ben 5 stagioni vedi williams.
        Poi diciamolo pure chiaramente in Williams ha vinto dei titoli anche grazie al lavoro degli altri, la sua prima williams era veramente stupenda ma è rimasta praticamente uguale per ben 5 anni e per due anni a fare la differenza e le vittorie dei titoli mondiali sono state le sospensioni attive che non ha progettato lui.
        Anche la Redbull odierna è come la williams a sospensioni attive, la vettura in se non è niente di super la differenza la fanno i liquidi e il muso di gomma insomma.

  • Che Newey, anzi se mi concedete, l’intera Red Bull/Renault sia abbastanza “irregolare” in certe soluzioni e soprattutto col benestare della FIA, questo è fuor di dubbio.

    Ma non venite a dirmi che queste irregolarità siano state le artefici della vittoria dei due campionati…
    Il perchè è semplice: La McLaren, nella sua PRESUNTA regolarità, si è dimostrata nella media di tutto il campionato una macchina forse più veloce di quella dei bibitari.

    La McLaren senza i milioni di problemi di affidabilità o senza la quantità imbarazzante di error, a quest’ora avrebbe festeggiato il titolo Costruttori innanzitutto, e probabilmente anche quello pioti. Ok, rimane il dubbio su quelle ali flessibili che tanto hanno fatto discutere…ma il discriminante non era di certo questo: Erano i più veloci già da prima.

    Poche scuse…regolare o no, questa Red Bull si può e si deve battere. Dipende dalla Ferrari.

    • Credo invece sia esattamente cosi’, la Redbull ha vinto nel 2011 grazie alla deroga degli scarichi in rilascio, e nel 2012 per numerose soluzioni incredibilmente irregolari, segno che la base della vettura è alla frutta.
      E’ vero che la MClaren ha lottato contro la Redbull ma bisogna anche spiegare come.

      Inizio di campionato la MClaren si presenta con una vettura perfetta studiata per andare forte in qualifica ma perdere gran parte del vantaggio in gara.

      Dopo 3/4 gare la Ferrari si avvicina alle prestazioni della MClaren in qualifica e in gara in particolare quando si arriva in europa. C’è un calo mostruoso delle prestazioni della MClaren a metà campionato la Ferrari da il meglio di se e in realtà c’è un vero sorpasso di prestazioni in gara. Terza parte di campionato la Ferrari non riesce ad evolvere la macchina la MClaren sembra rinata assieme alla Redbull e la Ferrari stenta. Pero’ attenzione verrà a galla il famoso alettone basculante punito dalla FIA mentre la Redbull continua con muso di gomma, acqua olio ecc irregolari.

      Argomento affidabilità non puo’ essere ristretto a problemi riconducibili a semplici e sporadici episodi.
      Mi sembra chiaro che con questo regolamento, l’affidabilità è facile da ottenere visto che il motore è congelato. Credo che la MClaren ha scelto una configurazione di macchina troppo estrema per stare al passo con la redbull le rotture infatti non sono episodi rari ma continui. E’ stata fatta una scelta rischiare di rompere per cercare di vincere… che è ben diverso invece dagli errori dei box.
      Le rotture non arrivano mai casualmente, del resto la Ferrari in passato a pagato a duro prezzo questo fattore basta ricordare la Ferrari 640 che senza problemi di diffusibilità avrebbe dominato il campionato del mondo 1989.

  • non serve evolverla, ci penseranno i commissari, la fia, la toro rosso….etc etc a farvi vincere…….basta investire bene i soldi……per il numero di tifosi, non fatevi problemi, ne avrete sempre e comunque esattamente quanti ne ha contro la ROSSA…..per la qualità’ dei tifosi invece, beh…. dovete accontentarvi!!!

  • bravo Adrian bastonali tutti anche nel 2013…i piangina colorati di rosso…

  • Myriam F2013

    Nessuna novità, continueremo a manfrineggiare come prima

  • Stavo per postare la stessa cosa.

    La RBR e Newey ci hanno abituato a far vedere poco dall’esterno lavorando molto su mappature, scarichi, doppio diffusore quasi nascosto, bilanciamento della vettura usando liquidi, cambio delle altezze da terra in parco chiuso, soluzioni irregolari che scoperte all’ultimo momento vengono rimpiazzate con altre altrettanto irregolari ma molto più efficaci e mai sanzionate ed il tutto condito con un sapiente gioco di SQUADRE.

    Con questi presupposti è ovvio che il “genialoide” non voglia cambiare nulla, ha già tutto quello che gli serve, ma se mai qualche scuderia dovesse riuscire a battere i bibitari, sarebbe una vittoria dal valore doppio.

    • mah, non saprei, non sono molto d’accordo max. soprattutto ad inizio stagione si vedeva ECCOME che stavano impazzendo anche loro a trovare il giusto bilanciamento: 2 macchine totalmente diverse tra test e inizio stagione, e poi ponti, sottoponti, carenature… Non li abbiamo (mi ci metto anch’io) considerati nemmeno di striscio per un bel po’, e dopo, quasi all’improvviso, lo sappiamo tutti com’è andata. L’evoluzione è avvenuta principalmente durante la prima parte della stagione, non dopo. E col pacchetto evo di Singapore hanno fatto 13: io sinceramente un retrotreno così bello e curato ancora lo devo vedere. Nessuno ci si avvicina, neanche lontanamente, e ditemi quello che volete, ma per me la chiave delle prestazioni di quella macchina è tutta lì, nel “di dietro” :) Non credo infatti che i vari trucchetti semi-legali di cui si vocifera diano tutto questo vantaggio: si, sicuramente aiutano, ma guarda la McLaren, non avevano niente di palesemente borderline, eppure…

      Poi, idea mia, potrebbero arrivare a Melbourne ancora con la RB8 e vincere, sono straconvinto che di quella macchina non abbiamo visto tutto il potenziale.

      più che altro dopo una stagione simile sarei molto, ma molto molto meravigliato se si continuerà sulla strada dei silenzi, delle “richieste di chiarimento” alla FIA, senza che questi portino da nessuna parte. L’unico motivo per comportarsi così, e l’ho già scritto tempo fa, è che evidentemente anche altri vogliono usare gli stessi giochini di Newey, non c’è altra spiegazione logica.
      Se sgami una macchina col muso di gomma e non lanci una protesta ufficiale, con l’intento di levare punti al trasgressore, allora o sei pirla o stai già pensando a come rifare la stessa roba sul tuo mezzo.

      Io sinceramente, e lo dico da ferrarista, non sopporterei un’altra stagione di lamentele e chiacchiere. Invece di parlare di gare, sorpassi e strategie, negli ultimi mesi non ho letto altro che invettive contro Newey. Motivate sicuramente, ma dopo un po’ anche basta… siamo ferraristi, non dimenticatelo mai, non si deve dimostrare niente a nessuno, tantomeno ad un team che ha meno di 10 anni di vita o ad un ragazzino che se non vince tira fuori il dito.
      Tombazis ha ancora pochi mesi per dimostrare che non ha copiato all’esame di fondamenti di aerodinamica, poi basta, si dovrà cambiare per forza di cose, altrimenti ci giochiamo un pilota come Alonso, poche storie.

      • Ma secondo me le soluzioni ” Regolari ” di Newey non hanno fatto fare il vero passo avanti come si pensa.

        In particolare il Tunnel pur essendo molto scenografico penso non sia determinante. Basta vedere cosa ha fatto Vettel nell’ultima gara con la vettura danneggiata.

        Ora mai l’aerodinamica esteriore della monoposto è quasi standard su tutte le monoposto, cio’ che fa’ la differenza è la meccanica applicata all’aerodinamica. Basta vedere come molti team stanno copiando la disposizione anteriore del pull rod della Ferrari per ottenere un micro vantaggio aerodinamico. Non dico che il tunnel della Redbull non funzioni, dico che conta 1/10 di tutto cio’ che è irregolare come il muso che flette o il bilanciamento della vettura ottenuta spostando i liquidi.

  • Vuol dire che ha già in mente qualche magheggio da nascondere allenando la pressione sulla rb

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!