La Sauber C32 sarà presente ai primi test invernali di Jerez

12 dicembre 2012 09:21 Scritto da: Giacomo Rauli

La Sauber-Ferrari ha fatto sapere che sarà presente sin dal primo giorno di test invernali, programmati dal 5 all’8 febbraio, con la vettura 2013. Intanto telaio e scocca della C32 passano i crash test FIA e sono completamente omologati. 

Dopo Marussia, anche la scuderia di Peter Sauber rende noto che sarà presente sin dal primo giorno di test invernali, ovvero il 5 febbraio, sul circuito di Jerez de la Frontera con la vettura nuova, la quale sarà chiamata a confermare ciò che di buono ha mostrato la C31 in questo 2012.

Partito James Key, destinazione Toro Rosso, Sauber dovrà crecare di far evolvere al meglio le soluzioni vincenti della C31, scarichi ad “effetto Coanda” in primis, portandole poi sulla futura C32, che sarà guidata da Nico Hulkenberg ed il messicano Esteban Gutierrez.

In queste ultime settimane sono circolate voci, le quali hanno portato alla luce una plausibile difficoltà finanziaria del team svizzero. Il budget è certamente uno degli elementi più importanti per poter affrontare serenamente una stagione (ne sa qualcosa l’HRT, ora scomparsa) e cercare di sviluppare la vettura anche nel corso del Mondiale. La ricerca e sviluppo di una monoposto durante la stagione risulta fondamentale per poter ambire ad un ottimo piazzamento a fine stagione, accaparrandosi più entrate di denaro derivanti dalla FOM.

Parte del budget 2013 sarà coperto proprio dalle entrate dei diritti televisivi, conquistati attraverso il buon 6° posto artigliato nella Classifica Costruttori 2012 e dalla Telmex, multinazionale messicana della telefonia, controllata dal magnate Carlos Slim.

Intanto, proprio nella prima parte della mattinata, il telaio, scocca e sistemi di sicurezza della nuova Sauber 2013 ha superato il crash test imposti dalla FIA, la quale dunque è completamente omologata e sarà certamente pronta per scendere in pista per svolgere lo shake down il 5 febbraio a Jerez.

4 Commenti

  • Sarà molto interessante vedere se i tacnici Sauber riusciranno a mantenere e sviluppare quanto di buono ha saputo fare Key ora che il suo creatore se n’ è andato. E ancora più interessante sarà vedere come Key modificherà l’ impostazione tecnica di Ascanelli alla Toro Rosso.

  • ma se quasi tutte le scuderie hanno problemi di budget..forse non c’é un problema di fondo su come vengono gestiti i proventi?

    • Sono arrivati sesti nel costruttori significa che piú o meno entreranno 60 milioni di euro solo dai diritti tv…in piú hanno diversi sponsor importanti (telmex, Nec, oerlikon) piú altri 10-15 sponsor minori…non credo abbiano difficoltá a raggiungere gli 80-90 milioni di euro..quindi credo sia strano abbiano problemi economici (non penso spendere piú di 100 milioni l’anno porti significativi vantaggi per loro)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!