Ecclestone: “Preferirei una F1 a 10 team”

13 dicembre 2012 15:49 Scritto da: Giacomo Rauli

Bernie Ecclestone non rimpiange la recente sparizione dell’HRT e spera di ridurre a 10 il numero di team in F1.

Dopo aver ammesso tre nuove scuderie nel 2010, portando a 12 il numero di team in F1, oggi Bernie Ecclestone ha fatto marcia indietro, affermando che vorrebbe una F1 a 10 team, non più a 11 o 12.

Probabilmente, questo cambio di opinione è dovuto al fatto che, i tre team entrati in F1 tre anni orsono, non hanno conquistato nemmeno un punto e faticano seriamente a colmare il gap con il resto del gruppo.

Se l’HRT ha già parzialmente espresso il desiderio di Mister E, sparendo dalla circolazione pochi giorni fa a causa di insormontabili problemi finanziari, ora il numero di team nel Circus è 11, ovvero uno in più del “numero dei desideri” di Bernie: “Il numero ideale di team in f1 è 10. Non ne ho mai voluti 12. Dieci team sono molto più facili da controllare, per i promotori, per organizzare i trasporti. Ridurre a dieci i team andrebbe bene, sino  a quando non perderemo la Ferrari“.

Inoltre ha concluso Ecclestone penso che nessuno vorrà acquistare l’HRT, per cui non penso sarà al via del Mondiale 2013“.

Al via del Mondiale 2013 i team saranno undici, con Marussia che ha addirittura annunciato la sua presenza ai primi test di Jerez de la Frontera con la nuova vettura. Per il momento, dunque, Ecclestone dovrà abbandonare ogni velleità di un Mondiale a 10 team.

18 Commenti

  • Caro Bernie, il giocattolo si sta rompendo e tu non hai più idee?
    Due anni fa pur di inserire nuovi team in formula1 hai costretto le scuderie di primo piano a rinunciare ai test liberi perchè le piccole non erano in grado di sostenere le spese, purtroppo, le piccole scuderie non sono in grado di sostenere le spese nemmeno per correre, se lo fossero i risultati in pista sarebbero di certo migliori.
    Spero che il tuo desiderio di fare marcia indietro corrisponda anche all’esigenza dei team di sviluppare e testare adeguatamente le monoposto, senza doversi preoccupare di limiti economici imposti.
    L’unico limite deve essere dettato dal regolamento tecnico quindi sulle misure, i pesi, le motorizzazioni e l’elettronica.
    Per cinquant’anni la F1 è stata un laboratorio di tecnica da applicare alle vetture stradali, tu l’hai ridotta ad un circolo di aeronautica. Mi sapete dire a cosa servono il fondo piatto, gli scarichi bassi o alti il DRS il DDRS passivo, gli scarichi soffiati, il diffusore posteriore che aumenta l’aderenza ecc. nell’industria automobilistica? Questi sono progetti che vanno bene nek settore aeronautico, non nel settore automobilistico.
    Bravo quindi comincia a fare qualche passo indietro, a quando lo spettacolo in pista lo facevano i piloti e i motori, non gli ingegneri aerospaziali.

  • WBrawnSchumy

    ed io preferirei una F1 senza Bernie e senza regole

  • e come si tiene cara la ferrari,lo zio bernie..che volpone

  • Si vede proprio che Ecclestone tratta la F1 come un giocattolo, a suo uso e consumo, fregandosene di cosa pensano gli appassionati. Prima dice di voler 12 team (e la cosa assurda e che viene accontentato), poi ne vuole solo 10… ma deciditi! Non è che cambi lale regole così come ti gira… la F1 non è mica un giocatoolo!

  • Preferirei una F1 di sport vero, e non la fiction che sto vecchio ci propina!

  • Come dice dice l’articolo, i 3 team marussia cateram ed hrt gli ha voluti lui stesso, ora fa marcia indietro? Non ci sta piu col cervello nonno E, sarebbe il caso di farsi da parte

  • mah…se fossi ferrari e mclaren mollerei la f1 e creerei una nuova categoria.
    sicuramente la migrazione sarebbe copiata da altri team nel giro di poco…rb a parte per ovvi motivi

    • Guarda che se Ferrari e poi McLaren decidessero davvero di creare una F1 alternativa, stai sicuro che anche la RB arriverebbe di corsa, perché vincere contro la marussia forse non sarebbe così “qualificante”!

  • Lo zio bernie non vuole capire che non sono il numero di team o di macchine a fare grande la F1, casomai la qualità di essi.
    Che senso hanno squadre come la Marussia, la Catheram o la defunta HRT messe li solo per far numero?
    Non lottano per nulla di piu che le posizioni di fondo classifica.
    Non aumentano certo lo spettacolo.
    Non offrono 1 trampolino di lancio ai nuovi piloti (per quanto bravo sia che visibilità può avere un pilota che guida un auto di zerie Z?)

    • il suo commento è piuttosto limitato, si guardi alla minardi, ad esempio, e ad alonso che con la minardi esordì anni fa.

      • La Minardi non era così scarsa come le tre qui sopra. Nelle stagioni migliori arrivava a lottare per la zona punti (e consideriamo che la zona punti si fermava al sesto posto)

      • Appunto, la Minardi era di tutta un altra caratura rispetto a questi 3 team, aveva una sua storia, delle persone con il loro talento e che sapevano riconoscere i piloti di talento da far esordire (Non per nulla la Minardi ne ha lanciati molti di piloti che poi son diventati protagonisti piu o meno importanti del circus) e capace anche di Exploit inaspettati nel corso della sua onorata carriera.

  • CavallinoRampante

    Preferirei una Formula1 a 87 team: senza te.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!