Hamilton ha già iniziato a lavorare con Mercedes

16 dicembre 2012 17:35 Scritto da: Davide Reinato

Lewis ha già conosciuto la sua nuova squadra e girato al simulatore della Mercedes. A confermarlo è stato Norbert Haug.

Un accordo tra McLaren e Mercedes ha permesso a Lewis Hamilton di recarsi nel quartier generale di Brackley e conoscere la sua nuova squadra. L’anglocaraibico, dunque, non vuole perdere tempo e tenterà di ambientarsi quanto prima in un team in piena rivoluzione.

Lewis ha già percorso alcune centinaia di chilometri a bordo del simulatore Mercedes, così come ha confermato Norbert Haug. Il ventisettenne inaugura così la sua nuova collaborazione con la Mercedes, un affare che vale sessanta milioni di sterline.

“Abbiamo una lunga strada in salita da fare, ma non credo che sia impossibile come alcuni dicono. I ragazzi della Mercedes hanno un grande potenziale ed è per questo che voglio lavorare con loro. Non vedo l’ora di iniziare e posso garantirvi che, nonostante le malelingue, questo non è un progetto a breve termine”, ha ammesso Hamilton.

15 Commenti

  • si zio ture la sospensione come hai detto era molto innovativa ma è quella che poi ha creato problemi di usura…per il resto aereodinamicamente la vettura è molto semplice e li bisogna intervenire…

    • il loro problema aereodinamica e ke non riescono a perfezionare la monoposto!! a inizio stagione vanno sempre bene…e quando arrivano i aggiornamenti/perfezionamenti dei top team la mercedes fallisce…:/

    • Questo non spiega assolutamente perche’ sia sulla W02 con sospensioni tradizionali che sulla W03 con sospensioni interconnesse il problema sia identico.
      Sinceramente, pur notando la creatività, non ho visto ancora niente di veramente convincente. Poi non posso che farmi 4 risate su Aldo Costa, quando era alla Ferrari era quello che non riusciva a fare niente adesso invece è diventato il genio indiscusso sulla Mercedes. Con questo non metto in dubbio le doti di Aldo Costa ma non valorizzo cosi’ tanto il suo lavoro. In Ferrari Aldo Costa ha dimostrato ottime doti nello sviluppo di progetti di Byrne un po meno quando i regolamenti sono cambianti e lui è ripartito da zero, rimanendo fossilizzato a concetti vecchi legati piu’ alla gomme Bridgestone, ha sbagliato 3 volte consecutive realizzando monoposto che non usuravano le gomme ma poco competitive nel giro secco e spesso molto conservative frenando il lavoro innovativo di altri ingegneri all’interno dello Stuff Ferrari.
      Se poi la mercedes vuole realizzare una macchina da zero allora la situazione è peggiore del previsto, nemmeno Newey è riuscito a vincere a prima botta, figuriamoci se ci riesce la Mercedes con un team ancora in alto mare, anche se ha fatto dei piccoli passi avanti, ma di certo rimane inferiore ad altre squadre-

  • Comunque al di la di tutto non vedo l’ora sia Gennaio, non sò all’Amico Ronny, tifoso di Hamilton come me, ma io trovo la “sfida” Mercedes molto ma molto affascinante, forse anche più di guidare per un Team affermato e al Top come la McLaren.

  • Una precisazione, la W02 è una monoposto nata dal foglio bianco e la W03 è la sua evoluzione. In realtà sia la W02 che la W03 non sono per niente vetture banali. Come al solito si guarda solo il risultato e non le innovazioni. La W03 dovrebbe avere delle sospensioni interconnesse con un sistema idraulico all’anteriore, se ne parlo’ molto alla vigilia del campionato perche’ suscito’ polemiche per la sua eventuale regolarità perche’ di fatto doveva funzionare come una sorta di sospensione attiva poi non se ne seppe piu’ nulla. Poi è stata la prima vettura ad avere il DDRS e il mini doppio diffusore. Diciamo che in realtà le idee non mancano e nemmeno il potere politico visto che il DDRS si azionava in maniera poco legale e ricordava molto l’azionamento del regolatore d’assetto Ferrari e Lotus giudicato dalla FIA irregolare ancor prima di essere usato in gara.
    Quindi ripeto le idee ci sono, ma mancano le basi e l’eccellenza di qualche ingegnere che possa renderle utilizzabili e questo non è poco.

    Diciamo che la mano di Brawn si vede a tratti, ma manca il geniaccio le sappia interpretarle per realizzare una buona monoposto. La lotus ha fatto un grande salto grazie alle deroghe, la macchina è sempre la stessa… magari quache anno fa poteva essere definita innovativa ma adesso non ha niente di che. Alla Mercedes mancano le deroghe Renault come alla Ferrari….

  • la mercedes dovra principalmente togliere i difetti cronici della w03 ossia l usura eccessiva delle gomme..servira una buona vettura magari anche conservativa ma consistente come la ad esempio la lotus di quest anno..al resto poi ci pensera hamilton a fare la differenza….se parlo di mondiale sarei ridicolo e non lo penso ma una stagione piu che dignitosa si puo fare…dal 2014 poi si vedra

    • il problema con le gomme era a causa della sospensione posteriore e del bilanciamento della monoposto!!e poi dovrebbe essere tutta nuova e nn dovrebbe avere nulla a ke fare con la w03

      • ho letto che avevano una sospensione molto complicata e anche il fatto che non sia sfruttato lo scarico ad effetto coanda ha creato grossi problemi…chiaramente la vettura dev essere cambiata quasi totalmente….dalla w01 alla w03 togliendo il muso con lo scalino e cambiato poco….stessa ala posteriore,stessa ala anteriore,stesse pance…insomma bisogna invervenire a livello aereodinamico soorattutto e l arrivo di elliott potrebbe portare benefici…vediamo…gia dalla presentazione di capiranno tante cose.

      • La futura Mercedes sarà la 1^ realizzata dal nuovo staff tecnico e porterà la firma di Aldo Costa sotto la gestione di Bob Bell e con la collaborazione di Owen ed Elliott.
        Invece ho letto che Geoff Willis si concentrerà da subito alla vettura per il 2014.

      • si!! se vediamo il progetto w01 e derivato dalla brawn e la monoposto non e cambia tanto nel corso dei anni!! come hai detto tu ronny e la stessa monoposto ma solo con delle dimensioni diverse

    • Ciao Ronny, come và ?
      Certo è che è molto strano parlare di Lewis lontano dalla McLaren ma ormai questa è la realtà.
      La sfida Mercedes secondo me è molto affascinante anche sè durissima, sarà eccitante avere a che fare con gente nuova, non più Whitmarsh, Lowe, Michael, Goss, ma Brawn, Lauda, Aldo Costa e Geoff Willis !!!
      Insomma nuova sfida, nuovi stimoli, nuove sensazioni.
      A me non dispiace affatto anzi…..vincere con la Mercedes AMG Petronas avrebbe un gusto tutto diverso che farlo con la McLaren.

  • non si puo dire niente…solo aspettare febbraio dove si vedra se la mercedes ha almeno cambiato filosofia progettuale

  • Auguri campione, nè hai bisogno, nella speranza che tutta la sfortuna accumulata nel 2012 stia alla larga per un bel pezzo.
    E chissà che non ci si possa togliere delle soddisfazioni ed essere magari la sorpresa del prossimo campionato.

  • Secondo me non cambia molto, il simulatore poteva provarlo anche a casa e poteva conoscere il team anche fuori dai cancelli della factory come probabilmente ha gia’ fatto. Avrebbe avuto un valore in passato quando i test era no liberi adesso non conta assolutamente niente … se non fare notizie iniziare a sfruttare la parte commerciale… ma ripeto dal punto di vista tecnico non ha alcun valore.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!