De La Rosa ammette che non ci sono compratori in vista

Con la mancata iscrizione al campionato 2013 e con sempre meno possibilità di trovare un acquirente, l’addio alla Formula 1 della HRT è sempre più vicino.

pedro-de-la-rosa-sauber-2I giorni passano, ma all’orizzonte non ci sono novità. L’HRT è sempre più destinata a sparire dal massimo campionato automobilistico, nonostante dal team non arrivi nessuna comunicazione ufficiale dal GP del Brasile. La sensazione è che un miracolo stile Honda-Brawn del 2009 non sia ripetibile, sia per via del sempre meno tempo a disposizione per salvare il team spagnolo, sia per il mancato lavoro sul progetto 2013.

“Il problema non è che siamo in vendita, ma che nessuno vuole comprare” ha commentato De La Rosa, intervistato dal quotidiano “Marca”. Nemmeno lo spagnolo sa quale sarà il futuro del team iberico: “Non so se il progetto è terminato o se continuerà, io sono solo il pilota, ma la sensazione è che non si continuerà, nonostante non ci siano ancora conferme ufficiali dal team. Soffro da spagnolo per questo, per i miei amici, ma so che i dirigenti del team stanno facendo il miglior lavoro possibile nonostante la situazione sia molto difficile“.

Per Pedro “la tristezza è nel vedere sfumare questo progetto, anche perchè non ci saranno più team spagnoli in Formula 1. E’ stata un’occasione storica, con un campione come Fernando penso che l’interesse per la Formula 1 in Spagna sia stata al massimo livello, ma evidentemente non c’è il giusto interesse e sarà difficile in futuro rivedere team spagnoli nel Circus, anche per via della difficile situazione economica del paese”.

Il futuro è quindi molto incerto anche per lo stesso De La Rosa, il quale, nonostante i quarantuno anni, non ha intenzione di appendere il casco al chiodo. “Non so cosa farò” ammette Pedro, “ma vorrei continuare ad impugnare un volante, che sia anche come collaudatore di qualche team”.

3 Commenti

  1. Se il prossimo anno alzeranno ancora la tassa d’iscrizione al campionato di F1, sparirà anche qualche altra squadra così il sogno di mister E di avere 10 scuderie in pista si realizzerà.

Lascia un commento