Force India, Sutil VS Bianchi: una poltrona per due

5 gennaio 2013 08:15 Scritto da: Davide Reinato

Adrian Sutil e Jules Bianchi sono i due piloti più quotati per conquistare il secondo sedile della Force India, correndo a fianco dello scozzese Paul di Resta.

jules-bianchi“Sceglieremo il nuovo pilota in base al talento, non in base alla dote di sponsor che porta con sé”. Queste le parole di Otmar Szafnaur – CEO della Force India – arrivate giusto qualche settimana fa. Una decisione non facile che, nel corso del tempo, ha visto sparire i nomi di molti candidati quali Alguersuari, Razia e lo stesso Senna.

Anche Paul di Resta non è ancora stato ufficialmente confermato, ma possiamo affermare con certezza che resterà insieme alla squadra indiana. Lo avevamo già largamente anticipato lo scorso ottobre, grazie ad una fonte vicina allo sponsor Whyte & Mackay, di cui Paul è proprio un Brand Ambassador.

Il nome del pilota che dividerà il box con Paul Di Resta era atteso già per la festa di Natale alla Force India, ma la squadra indiana ha voluto più tempo per decidere. Ogni giorno che passa, dunque, potrebbe essere quello giusto per annunciare il prescelto.

I più seri candidati sono il giovane Jules Bianchi e il tedesco Adrian Sutil: una poltrona per due, insomma. Una scelta particolarmente ardua per il team, che si spinge anche oltre il settore di competenza dei piloti. Com’è noto, infatti, Bianchi fa parte della Ferrari Driver Academy. La Force India sta trattando con la Scuderia di Maranello per una fornitura di motori a partire dal 2014 e pare che dal Cavallino abbiano risposto positivamente, incentivando gli indiani ad unirsi in una partnership più articolata, che prevede l’arrivo di Jules, già piuttosto integrato nel team italiano.

Jules ha mostrato, nel corso degli anni, delle ottime doti velocistiche e può vantare un palmares di tutto rispetto. Nulla da invidiare al suo diretto rivale, Adrian Sutil. Il tedesco, però, è ben conosciuto dal team e potrebbe rappresentare la scelta più ovvia se si volesse puntare verso un buon compromesso tra velocità e affidabilità. Perché è certo, Bianchi sotto questo aspetto sarebbe comunque una scommessa, quella che ogni squadra fa quando si affida ad un rookie.

 Il posto alla Force India è piuttosto ambito. Dapprima perché è uno degli ultimi disponibili, insieme a quello della Caterham; poi perché la squadra ha fatto vedere grandi cose nello sprint finale del 2012, pur dovendo fare i conti con un budget più striminzito nei confronti dei top team. Avendo chiuso il 2012 con il miglior risultato –  in termini di punti – della propria breve storia, il team ha rilanciato le proprie quotazioni, approvando un piano di investimenti pari a 50 milioni di sterline, circa 62 milioni di euro.

Il direttivo del Team valuterà i vantaggi che porterebbero entrambi i piloti nel breve e medio termine, prima di prendere una decisione che, lo ribadiamo, potrebbe essere ormai imminente. Di certo, arriverà prima del 1° febbraio, giorno in cui sarà svelata la nuova VJM06.

16 Commenti

  • golewis
    Ti invito a leggere con attenzione prima di rispondere…campione gp2!!25 anni non sono cosi tanti non è detto che un pilota debba esordire in F1 per forza giovanissimo!!Valsecchi ha 25 anni un campionato gp2 l’ ha vinto..vedremo Bianchi a 25 cosa avrà vinto..

    Ho letto benissimo! ti ripeto un pilota che impiega 5 anni ad emergere in GP2 vincendo contro dei ragazzini inesperti. ha ben poco da fare in F1. e se vogliamo entrare nello specifico tecnico. ha uno stile di guida a dir poco brutale che non ha nulla a che vedere con la F.1. mi si puo` obbiettare che anche Hamilton ha uno stile aggressivo (non brutale). ma qui parliamo di FUORICLASSE. ps. anche Glock ha vinto un campionato di GP2. in questi capionati conta ben poco il trofeo in se per se. visto che sono formule addestrative. piu` quello che avra` vinto Jules a 25 anni conta quello che avra` dimostrato. visto che se debuttera` il prossimo anno in F1 avra` due campionati alle spalle a quella eta`.

  • golewis
    be in gp2 non ha dimostrato veramente nulla…se pensi che il CAMPIONE gp2 è a piedi…

    però Jules è appoggiato dalla Ferrari, mentre il campione gp2 (italiano tra l’altro) non ha appoggi neanche per fare il test driver! Poi non è detto che non combini niente in F1 se non ha fatto molto in GP2. L’ultimo campione di GP2 arrivato in Formula 1 ha fatto qualche guaietto quest’anno (Grosjean)

    • Scusa ma di che campione stai parlando? no perche` se ti riferisci a Valsecchi tutto e` tranne un campione… ti ricordo che ci ha messo cinque anni ad emergere in GP2. vincendo contro piloti al loro primo anno o al massimo al secondo di gp2.. ha 25 anni suonati. non vedo come possa aspirare ad una carriera in F.1. e non mi si venga a dire che non ha il budget altrimenti non iniziava neanche a correre. per quanto riguarda Jules nessuno lo ha visto mai gareggiare in F1. quindi nessuno puo` esprimere giudizi. in GP2 il primo anno e` andato fortissimo. il secondo ha fatto degli errori e in una gara si e` fatto male seriamente compromettendo tutta la stagione. nel 2012 in WSR ha perso il titolo per pochi punti. con vittorie e pole. quando correva in F.3 europa. ha vinto il campionato distruggendo tutti.tralascio la carriera kartistica ma anche li ci sarebbe da dire. ora secondo te questo pilota e` un raccomandato solo perche` ha come manager Todt figlio, come se quest’ultimo invece di fare il manager fosse un ricco industriale.io direi che se piazza i suoi piloti in buoni Team fa bene il suo lavoro. Tutti reputano Perez un fenomeno solo perche` ha fatto due ottime gare grazie anche alle strategie molto libere adottate dal suo team. pero` le cappellate da dilettante in gran parte della stagione nessuno se le ricorda. e nessuno si ricorda che il suo sponsor principale e` uno se non il piu` ricco uomo del mondo. ma orami lui ha l’etichetta del fenomeno. lo vedremo il prossimo campionato..

      • Ti invito a leggere con attenzione prima di rispondere…campione gp2!!25 anni non sono cosi tanti non è detto che un pilota debba esordire in F1 per forza giovanissimo!!Valsecchi ha 25 anni un campionato gp2 l’ ha vinto..vedremo Bianchi a 25 cosa avrà vinto..

  • F1Drivers_ALDO

    Io invece, diversamente dagli altri, sarei molto curioso di vedere Bianchi poter fare sul serio nei GP.

    Non sono mai riuscito ad inquadrarlo come pilota, non sò se è buono o meno.
    La fornitura di motori che la Ferrari darebbe alla Force, può essere un invito serio alla Force per prendere Jules.

    Piuttosto, in Ferrari, pensino a tenere un occhio su Hulkenberg prima di farselo fregare da qualcun altro (senza fare nomi).

    • Tralasciando il kart:

      2008: Terzo al debutto nella f3 europea. 2 vittorie , 7 podi e 2 pole position

      2009: Campione F3 Europea. 9 vittorie, 12 podi, 6 pole e 7 giri veloci

      2010: miglior rookie GP2 (terzo in classifica) va 9 volte a punti con 4 podi (tre secondi posti e un terzo posto)

      2011: terzo classificato GP2 va 13 volte a punti con 6 podi (tre secondi posti, due terzi posti e una vittoria)

      2012: secondo in WSR per 4 punti con 3 vittorie, 3 secondi posti, 2 terzi posti, 5 pole position, 7 giri veloci e 1 grand chelem coprendo il 95,5% dei giri in gara. Inoltre nelle 9 prove libere e nei test con la Force India e Ferrari ha fatto ottimi tempi: nell’ultima prova ad Abu Dhabi ha chiuso a 182 millesimi di distanza da Hulkenberg.
      Nell’ultimo stint di entrambi (di 2 giri e nello stesso momento): giro 1. 18.7 di Jules vs 18.7 di Hulk, 44.1 vs 44.3, 43.3 vs 43.4 (1:46.1 vs 1:46.4), giro 2. 18.7 vs 18.8, 44.3 vs 44.6, 43.8 vs 43.2 (1:46.8 vs 1:46.6).
      Come best nei parziali 18.5 per Jules vs 18.4 per Hulk, 43.9 per Jules vs 44.0 per Hulk, 43.0 vs 42.9 per Hulk.

  • Perché non vedete “tutto questo talento” in Jules tanto da preferire “10,100, 1000 volte Sutil”?

  • Alla Redazione: perchè non fate un bell’articolo sulle “date importanti” che ci attendono a gennaio e febbraio? Come le presentazioni delle vetture, o i test in calendario…o anche, perchè no, il wroom? Che sarà probabilmente un appuntamento importante per carpire alcune anticipazioni sulla f2013? quando inizierà? Così, tanto per avere una sorta di schemino a portata di mano :)

  • Myriam F2013

    10, 100, 1000 volte Sutil !

    • bespa
      Tralasciando il kart:
      2008: Terzo al debutto nella f3 europea. 2 vittorie , 7 podi e 2 pole position
      2009: Campione F3 Europea. 9 vittorie, 12 podi, 6 pole e 7 giri veloci
      2010: miglior rookie GP2 (terzo in classifica) va 9 volte a punti con 4 podi (tre secondi posti e un terzo posto)
      2011: terzo classificato GP2 va 13 volte a punti con 6 podi (tre secondi posti, due terzi posti e una vittoria)
      2012: secondo in WSR per 4 punti con 3 vittorie, 3 secondi posti, 2 terzi posti, 5 pole position, 7 giri veloci e 1 grand chelem coprendo il 95,5% dei giri in gara. Inoltre nelle 9 prove libere e nei test con la Force India e Ferrari ha fatto ottimi tempi: nell’ultima prova ad Abu Dhabi ha chiuso a 182 millesimi di distanza da Hulkenberg.
      Nell’ultimo stint di entrambi (di 2 giri e nello stesso momento): giro 1. 18.7 di Jules vs 18.7 di Hulk, 44.1 vs 44.3, 43.3 vs 43.4 (1:46.1 vs 1:46.4), giro 2. 18.7 vs 18.8, 44.3 vs 44.6, 43.8 vs 43.2 (1:46.8 vs 1:46.6).
      Come best nei parziali 18.5 per Jules vs 18.4 per Hulk, 43.9 per Jules vs 44.0 per Hulk, 43.0 vs 42.9 per Hulk.

      Sutil??? perche` scusa cosa ha fatto vedere in F1 in questi anni? mi sfugge tutto questo talento. credo che sia meglio come pianista che come pilota.

  • Ti straquoto M@gicFra!! in ogni caso Sutil mi sembra un buon pilota,in Bianchi non riesco a vedere tutto questo talento…

  • “Sceglieremo il nuovo pilota in base al talento, non in base alla dote di sponsor che porta con sé”.

    Ah Si???? Ma Davvero?!?!?!?
    Allora perchè non avete già ingaggiato Valsecchi?????
    W l’ipocrisia!!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!