Perez si presenta: “Tanta emozione, ma punto subito al titolo”

10 gennaio 2013 08:25 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo il primo contatto con la sede McLaren a Woking, Sergio Perez si è concesso alla stampa dichiarando di voler puntare subito al titolo sin dalla prima stagione con il nuovo team

Perez_Woking2E’ arrivato alla sede del team a Woking al volante di una fiammante Mp4-12C Spider arancione ed era visibilmente emozionato.

Wow, la sede è qualcosa di speciale! Sergio Perez è appena entrato a Paragon e ad accoglierlo ha trovato Martin Whitmarsh, Team principal del suo nuovo team e le monoposto iridate di Senna, Prost, Hakkinen ed Hamilton nella hall del McLaren Technology Center.

Spero presto di far parte della schiera dei Campioni del Mondo McLaren“. Lo ha pensato, lo ha fatto capire con gli occhi e lo ha detto alla videochat su Google+ di ieri pomeriggio, dove ha avuto il primo incontro – seppur virtuale – con i suoi nuovi tifosi.

Il passaggio è di quelli importanti, dalla seppur competitiva Sauber alla McLaren, top-team per eccellenza che assieme alla Ferrari continua a scrivere la storia della F1 da decenni. “Sarà completamente diverso – ha dichiarato Checo – la pressione si farà certamente sentire da subito perchè ora ci sarà la possibilità di vincere tutte le gare ed il nostro target è quello di portare a casa entrambi i titoli. I miei risultati migliori sono stati i podi conquistati nel 2012 con la Sauber, ora non basteranno più“.

Emozionato sì, ma già realista e ragionevolmente determinato il ventiduenne di Guadalajara, il quale ricorda il giorno in cui il suo agente gli disse che era pronto il contratto con McLaren ed era solo da firmare: “Beh, è stato un momento pazzesco. Quando il mio agente me l’ha comunicato ho inizato a saltare dappertutto. Ora essere pilota McLaren e far parte della loro famiglia  èqualcosa di fantastico, incredibile“.

Non solo social network. Per Perez oggi è stata una giornata quasi totalmente dedicata alla stampa, culminata con l’intervista rilasciata alla BBC Sport F1:

Primo Giorno a Woking e primo giorno in McLaren. Come ti senti?

Perez: “Sono molto felice, è incredibile arrivare qui ed essere un pilota McLaren è davvero fantastico per me. Mi sto godendo il momento e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con il mio nuovo team“.

Ci sono differenze tra il tuo debutto con Sauber e questo?

Perez:E’ qualcosa di nuovo per te ma penso che siano due emozioni moto forti entrambe. Pilotare per la prima volta una F1 è speciale per un pilota ma quando diventi un pilota McLaren e guardi alla stagione da affrontare senti sensazioni speciali“.

Arrivi in un grande team come McLaren e rimpiazzerai Lewis Hamilton. Senti molta pressione?

Perez:Sai, cambiano le prospettive per me. Qui devo vincere gare e titoli.Devi fare risultati inomma“.

Come pensi di andare in questa prima stagione con McLaren?

Perez: “Voglio e penso di dare il mio meglio, arrivare a cogliere i risutati per il team e raggiungere da subito i nostri obiettivi, lavorando inoltre per far andare forte la monoposto“.

Come pensi potrà essere il rapporto con Jenson Button?

Perez: “Penso lavoreremo bene insieme per il team. Ovviamente il mio obiettivo sarà batterlo, così come sarà attere tutti gli altri m penso saremo davero un buon team“.

Pensi di poter vincere il titolo al tuo primo anno in McLaren?

Perez:Sì, è il mio obiettivo così come lo è di tutta la squadra“.Perez_McLaren2

A confermare lo spirito già battagliero del messicano sono arrivate le parole di Whitmarsh a SkySport News, il quale si auspica una sana lotta tra Perez e Button per il vertice dei GP e del Mondiale Piloti, senza che uno abbia delle imitazioni nei confronti dell’altro: “E’ innegabile che Jenson possa avere un vantaggio riguardante la conoscenza del team, inoltre non dobbiamo dimenticare che è un pilota esperto ed un ex Campione del Mondo. Per questo sono convinto che sarà anche generoso e che condividerà le sue opinioni con Sergio, così come ha affermato lui stesso. Quando poi usciranno dai box però Jenson vorrà battere Sergio e Sergio vorrà battere Jenson“.

Questa comunque è sempre stata la mentalità della nostra squadra e daremo ad entrambi lo stesso trattamento. Abbiamo sempre pensato che la competizione sia un aspetto positivo all’interno del team” ha concluso il Team Principal McLaren.

15 Commenti

  • Sbiellato
    […]
    Pensi di poter vincere il titolo al tuo primo anno in McLaren?
    Perez: “Sì, è il mio obiettivo così come lo è di tutta la squadra“
    […]
    Un pò di umiltà non guasta mai, sarebbe stato più opportuno rispondere qualcosa del tipo ” mi piacerebbe molto e farò il possibile per mettermi nelle condizioni di lottare fino alla fine, ma sappiamo tutti che devono andare per il verso giusto tante cose”
    Così invece da l’idea di essere ancora un pò troppo esaltato dall’ingaggio, con ancora poco piede ben appoggiato per terra e poca visione della realtà delle corse e delle vicende di un campionato.
    Autostima altissima ok, “gradasseria” un pò meno ok. Più in alto ci si porta e più male ci si fa in caso di caduta.
    Non vorrei (per la McLaren) che Montezemolo ci avesse visto giusto; mi viene da pensare che, in Ferrari, Perez lo conoscevano no? Forse qualcosina l’avevavno capita…
    Felice di essere smentito

    è vero, la ferrari probabilmente ci ha visto giusto…meglio tenersi un massa che OGNI anno dice che lui lotterà per il titolo, ma che in cuor suo sa benissimo che sogna ad occhi aperti, piuttosto che un perez che dice di puntare al titolo, dopo anni che scalpita per avere un occasione per poterlo fare….
    è evidente che un pilota cosi, alla corte di alonso non poteva venire 😉

  • tutti ke li danno del arrogante…bah!! adesso che e un pilota mclaren sta sul cul0 a molti!! ha quasi 23 anni!! fa bene a dire ke punta a vincere il titolo.ricordiamoci che vettel vinse il suo primo mondiale a 23 anni con una red bull che non dava 1 sec a tutti!! la mclaren sicuramente costruirà un monoposto vincente!! quindi non e presuntuoso o arrogante… ma sta solo dicendo le cose come stanno!!

  • […]
    Pensi di poter vincere il titolo al tuo primo anno in McLaren?

    Perez: “Sì, è il mio obiettivo così come lo è di tutta la squadra“
    […]

    Un pò di umiltà non guasta mai, sarebbe stato più opportuno rispondere qualcosa del tipo ” mi piacerebbe molto e farò il possibile per mettermi nelle condizioni di lottare fino alla fine, ma sappiamo tutti che devono andare per il verso giusto tante cose”
    Così invece da l’idea di essere ancora un pò troppo esaltato dall’ingaggio, con ancora poco piede ben appoggiato per terra e poca visione della realtà delle corse e delle vicende di un campionato.
    Autostima altissima ok, “gradasseria” un pò meno ok. Più in alto ci si porta e più male ci si fa in caso di caduta.

    Non vorrei (per la McLaren) che Montezemolo ci avesse visto giusto; mi viene da pensare che, in Ferrari, Perez lo conoscevano no? Forse qualcosina l’avevavno capita…

    Felice di essere smentito

  • @ Davide 78
    Ciao Davide!!! Volevo dirti, ok la stampa e il team ti impongono di dire queste cose, ci mancherebbe, corri per la McLaren, non puoi dire di puntare a prendere più punti possibile, solo che se dici di puntare già al titolo e dopo 10 gare sei dietro ai tuoi diretti avversari corri il serio rischio di sputta***ti la carriera…no???

  • Calma sergio, aspetta almeno la prima gara prima di dire di poter già puntare al titolo…

  • uno che salirà su una macchina forte cosa deve dire? che guiderà per arrivare in zona punti? ovvio che dica che é li per vincere

  • scusate,mi rivolgo a coloro che criticano le risposte.sinceramente io avrei risposto le stesse cose se devo essere obbiettivo,semmai sono le domande dei giornalisti ad essere sempre le stesse..di conseguenza anche le risposte lo sono.

  • Dico io ma ancora vi fate ingannare da queste dichiarazioni di circostanza ?
    Ci fossero anche un Karthikeyan o un Chandock direbbero esattamente la stessa cosa !!!
    Poi sarà la pista a dire come saranno realmente i fatti…..

  • il titolo di sborone lo hai già vinto!!!

  • Vola basso ragazzo, non vorrei facessi la fine di un Frentzen quando andò alla Williams oppure per rimanere in ambito McLaren di un Montoya !!!

  • mi sembra di sentire domenicali…

  • che palle ste dichiarazioni copia incolla uguali da decenni, sembrano tutti amministratori delegati.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!