Domenicali sui piloti Ferrari: “Lavoreranno bene insieme”

16 gennaio 2013 13:04 Scritto da: Davide Reinato

Il Team Principal della Rossa spiega l’arrivo di De La Rosa e si augura che la coppia Alonso-Massa continui a lavorare come ha fatto nel finale di stagione 2012.

alonso-massa-2013

L’attesa conferenza stampa di Domenicali a Madonna di Campiglio ha acceso i riflettori sulla Ferrari. Una delle prime novità svelate dal Team Principal della Ferrari è la data di presentazione della nuova monoposto, prevista per il primo febbraio a Maranello.

In tanti si sono stupiti quando lo stesso Domenicali ha annunciato l’arrivo di Pedro De La Rosa in qualità di tester.  “Dobbiamo anticipare i problemi che la pista può far emergere e dobbiamo concentrarci sulla simulazione. Pensiamo che Pedro sia la persona giusta per questo tipo di attività e che abbia la giusta esperienza per lavorare nel nostro gruppo”. 

De La Rosa, 42 anni già compiuti, si aggiunge a Marc Gené e Davide Rigon in quella che è la struttura che la Ferrari vuole rafforzare, ossia quella della simulazione. Il fatto che lo spagnolo abbia accumulato molta esperienza in questo settore negli anni passati in McLaren, spiega la scelta degli uomini di Maranello.  E’ chiaro che in sala qualcuno ha subito ipotizzato che Alonso avesse avuto un ruolo fondamentale nella scelta del nuovo pilota spagnolo. Domenicali ha però subito puntualizzato, dicendo: “Chiaramente il fatto che Pedro abbia un buon rapporto con Fernando e Felipe è un fattore positivo, ma la decisione è stata puramente tecnica”.

E proprio sui piloti si è concentrato Domenicali, definendoli la vera forza della Ferrari: “Il fatto che sia Fernando che Felipe siano in ottima forma, è un punto di forza per la squadra. E se la confrontiamo con i nostri rivali, è la situazione migliore che possiamo avere. Poi contiamo su un Felipe che ha terminato il campionato in un modo, a mio modo di vedere, che può solo motivare Fernando. E’ importante avere questo tipo di atmosfera in squadra, è una cosa positiva”.

Tutti si augurano che le prestazioni di Massa siano quelle del finale di campionato 2012, dove il brasiliano ha mostrato di aver schiacciato i fantasmi del passato. “Credo che il momento più difficile della carriera di Felipe sia ormai alle sue spalle”, ha concluso Domenicali.

5 Commenti

  • De La Rosa decisione tecnica, hahahahahahahaha

  • @alibi2000
    Schumacher alla Ferrari era un dio in terra, nel senso che tutti lo adoravano (e adorano ancora!!!) quello che diceva lui diventava immediatamente legge e i risultati dal 96 al 2006 gli hanno dato ampiamente ragione.
    Alonso non ha ancora quel tipo di “aurea” e forse non l’avrà mai, per me la verità è che De la Rosa lo ha scelto la santander.
    Se poi è vero che l’han preso solo per il simulatore vuol dire che il Ferrari fa davvero cag.re visto che De la Rosa non sa più niente del sim. McLaren e la tecnologia in un anno e mezzo in F1 fa salti da gigante…

  • non condivido l’ingaggio di de la rosa , pilota ormai vecchio e andato , parte attiva della spy story e da sempre legato alla mclaren , sicuramente l’avra voluto alonso che ha sempre piu potere nelle decisioni manco fosse lui il direttore tecnico , e lo dico da suo grande tifoso , aveva scelto lui kubica prima che si infortunasse come compagno in ferrari , ha scelto lui di confermare massa per non creargli problemi e ora anche de la rosa , il pilota per me deve fare il pilota , ma ho l’impressione che la ferrari si senta quasi in debito con lui e che faccia di tutto per accontentarlo , cosa che non faceva neanche ai tempi di schumahcer

    • Il veto di Schumacher fu uno dei motivi che impedirono l’arrivo dello stesso Alonso già nel 2002, con accordi già presi, cosa che portò lo spagnolo alla famosa lite con Jean Todt.
      Se anche fosse vero quello che dici, cosa che ritengo fondata solo in parte, questa tendenza è stata avviata molto tempo fa.
      Tra l’altro Kubica non aveva certo bisogno di una raccomandazione per arrivare in Ferrari. Rimane il mio pilota preferito anche se ormai non tornerà più in F1.

    • Non sò se la Ferrari scelga davvero in base a quelli che sono i desideri di Alonso ma condivido il pensiero che hai espresso su De La Rosa… e mi sembra assurdo che la Ferrari lo abbia scelto per la sua esperienza al simulatore McLaren visto che ha appena passato l’ultimo anno in HRT e non certo al simulatore McLaren che ha lasciato l’anno prima…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!