Ferrari, cadono i veli il 1° Febbraio. De La Rosa nuovo tester

16 gennaio 2013 11:21 Scritto da: Giacomo Rauli

Il Team Principal Ferrari, Stefano Domenicali, ha ufficializzato il giorno della presentazione della nuova Ferrari, che avverrà il primo febbraio a Maranello, e l’arrivo di Pedro De la Rosa come pilota adetto allo sviluppo del simulatore.

Domenicali-wroomAl Wrooom 2013, uno degli eventi più attesi era senza dubbio la conferenza stampa del Team Principal del Cavallino Rampante Stefano Domenicali, il quale avrebbe dovuto rendere noto il giorno della presentazione della nuova Ferrari che competerà nel prossimo Mondiale di F1: e così è stato.

La nuova Ferrari, sigla del progetto 664, sarà presentata venerdì primo febbraio alle ore 10,30 nell’area del prodotto della fabbrica di Maranello, anticipando di un giorno rispetto alle indiscrezioni circolate da qualche settimana a questa parte.

Dopo la presentazione la F2013 – se così si chiamerà – è quasi certo non debutterà in pista a Fiorano per il consueto shakedown post-presentazione, a causa dei tempi ristretti dovuti all’inizio dei test a Jerez il 5 febbraio. La nuova creatura di Maranello scenderà in pista per la prima volta sul tracciato spagnolo assieme agli altri team che avranno già pronte le nuove monoposto.

Oltre all’annuncio della data nella quale verrà presentata la nuova monoposto, Domenicali ha anche ufficializzato l’arrivo di Pedro De la Rosa, ex pilota dell’HRT recentemente scomparsa dalla scena della F1. Lo spagnolo andrà così ad infoltire la già nutrita schiera di piloti spagnoli in seno alla Ferrari, composta da Fernando Alonso e dal tester Marc Gene.

Abbiamo scelto di avere De La Rosa nel novero dei nostri piloti per rafforzare principalmente un’area, quella del lavoro al simulatore, che con l’attuale situazione regolamentare riguardo ai test diventa sempre più importante” – ha detto Stefano Domenicali – “Pedro si aggiunge quindi ad un gruppo di piloti che già comprende Davide Rigon, Marc Gené, Andrea Bertolini e Jules Bianchi. Per quanto riguarda quest’ultimo, che fa parte anche della FDA, stiamo cercando di trovargli una collocazione in Formula 1: quando avremo novità ve lo faremo sapere”.

De la Rosa, con la sua grande esperienza, avrà il ruolo di pilota addetto allo sviluppo del simulatore, avendo avuto già svolto lo stesso lavoro al simulatore McLaren, del quale potrà certamente svelarne qualche particolare interessante per migliorare, se possibile, quello esistente a Maranello.

E’ straordinariamente motivante lavorare per una squadra come la Ferrari, non solo per quello che rappresenta nella storia della Formula 1 e dell’automobilismo in generale ma anche perché si tratta di un’esperienza completamente nuova per me e molto stimolante” – ha detto De La Rosa – “Davvero, spero di cominciare il lavoro il prima possibile e di dare il mio aiuto nello sviluppo della vettura. Sono contento di poter tornare a collaborare con Fernando e di lavorare con Felipe. Non c’è molto tempo da qui all’Australia ma ci sono molte cose da fare: mi metterò subito a disposizione della squadra”.

53 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!