Di Grassi: “Gomme più morbide e più pitstop”

20 gennaio 2013 00:14 Scritto da: Davide Reinato

In attesa dell’unveling delle nuove Pirelli 2013, Hembery e Di Grassi ci danno qualche anticipazione sugli pneumatici del prossimo anno.

Pirelli_2012 F1_Tyres_01Per il terzo anno consecutivo, la Formula 1 potrà contare sul supporto di Pirelli come fornitore unico di pneumatici. L’azienda milanese si appresta a svelare le nuove specifiche 2013 per gli pneumatici, che saranno un’evoluzione rispetto alla stagione appena conclusa.

Le nuove gomme saranno più morbide in generale, con una forma leggermente più quadrata per aumentare l’area di contatto con l’asfalto. Tuttavia, le modifiche non creeranno l’incertezza avuta ad inizio 2012 secondo Paul Hembery: “I quattro compound saranno più aggressivi, ma i team non avranno gli stessi problemi avuti ad inizio della stagione scorsa. Le regole non sono cambiate”.

Il manager inglese ha ammesso che le squadre hanno dato feedback positivi durante le prove delle nuove mescole in Brasile, durante le prove libere, e pertanto si è deciso di non effettuare nessun cambiamento. “Saranno le stesse che le squadre hanno provato a Interlagos nelle prove libere. Abbiamo avuto i giusti riscontri positivi avuti nei test, dunque siamo soddisfatti”.

Lucas Di Grassi, tester Pirelli, in attesa della sua riconferma nel suo ruolo ha spiegato: “Quest’anno le gomme saranno più morbide e sarà più facile lavorarci, perché producono meno blister. Probabilmente avremo più pitstop, sicuramente”. Riguardo al futuro, il pilota ha concluso: “Pirelli sta lavorando per decidere se continuare o meno per altri tre anni in F1, dopodiché prenderò una decisione. Io sono in trattativa con tre squadre per diventare collaudatore e aiutarle nella parte dello sviluppo, vedremo”.

4 Commenti

  • mescole più morbide, più pit stop, a occhio direi che vedremo meno sorpassi.
    perchè rischiare quando si può aspettare che l’avversario si fermi?
    però si può anche immaginare che la differenza di prestazione tra prove e gara sarà inferiore quindi le prove saranno ancora più importanti per il risultato finale.
    però spero di sbagliarmi

    • forse si potrebbe tornare ad una situazione 2011, vista l’usura delle gomme molti sorparsi avvenivano perchè quello davanti aveva le gomme in pappa e le tue erano nuove.
      PS do un piccolo scoop a tutti, ho letto che la Williams presenterà la FW35 durante la seconda settimana di test a Jerez!!!

    • Mah, con mescole più morbide e quindi più degrado io mi aspetterei esattamente il contrario..sorpassi agevolati da gomme finite contro un pilota che magari ha fatto il pit stop da poco…nelle prime gare del Campionato abbiamo visto molti più sorpassi rispetto ad un Austin per esempio.

      Inoltre, con più sorpassi, in teoria il risultato delle prove diventa meno importante

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!