James Key: “Toro Rosso migliore di Sauber in certi aspetti”

28 gennaio 2013 09:53 Scritto da: Davide Reinato

L’ingegnere inglese si dice soddisfatto della sua attuale squadra, superiore – a suo dire – anche della Sauber per risorse umane e tecniche.

james-keyJames Key, è arrivato a Faenza in qualità di direttore tecnico già da qualche mese, andando a sostituire Giorgio Ascanelli. Il giovane tecnico inglese ricopriva lo stesso ruolo alla Sauber, prima di lasciare la squadra – giusto un anno fa – appena dopo la presentazione della fortunata C31.

Key è pronto a questa nuova sfida ed ha ammesso: “Dopo Force India e Sauber, la Toro Rosso sarà la terza squadra con cui lavorerò nella mia carriera. Se da un lato sono esperienze simili, dall’altro posso dire che sono tre squadre diverse, ognuno con una propria cultura”.

E facendo il paragone con la sua ultima esperienza lavorativa, l’inglese aggiunge: “In Toro Rosso devo risolvere alcuni problemi nuovi rispetto a quelli affrontati in Sauber, ma le risorse di questo team sono superiori, sia a livello tecnico che di risorse umane. Questa è una squadra di buon livello, anche se ci sono zone più deboli dove sto concentrando il mio lavoro”.

La nuova Toro Rosso STR8 sarà svelata a Jerez, in occasione del primo giorno di test invernali. Dopo aver terminato la stagione 2012 al nono posto, l’intera squadra è fortemente motivata a ribaltare il risultato e tornare ai livelli di competitività d’un tempo. Se lo augura anche Daniel Ricciardo che, qualche settimana fa ai nostri microfoni, aveva ammesso: “Mi aspetto un grande 2013. L’obiettivo minimo è quello di finire in top five. Dobbiamo migliorare e stiamo lavorando in quella direzione”.

6 Commenti

  • Quello che mi aspetto dalla Toro Rosso non è miglioramento significativo. Secondo me Ascanelli sulla carta non è per niente inferiore a Key, che invece seppur ha realizzato una ottima Sauber con tutte le difficoltà del caso
    (come usare il motore Ferrari il piu’ difficile come istallazione del lotto) è anche lui da verificare perche’ in fin dei conti il suo CV è ancora abbastanza modesto, non di risultati ma d’esperienza.
    Vedremo in f1 quello che sembra scontato spesso si rivela invece di difficile interpretazione.
    Sul capitolo Sauber poi si è parlato anche di un altro tecnico bravo che è rimasto all’interno del team e addirittura si è attribuito a questo tecnico la soluzione degli scarichi. Quindi la situazione è abbastanza confusa anche se si parla molto bene di Key gia’ da due anni ancora prima dell’ultima Sauber, ma per esperienza personale da tifoso Ferrari di lunga data, negli anni piu’ bui della rossa c’era sempre il tecnico emergente alla key che doveva salvare la rossa da Migeot, Scalabroni, Steve Nichols definito da Senna il miglior tecnico bene hanno fallito tutti…. !

  • be key è atteso al varco ha fatto molto bene in force india e sauber vedremo quest anno…anche perchè in red bull lo vedono come il dopo newey

  • Sarei curioso di conosce la galleria del vento della Toro rosso … quella Sauber è addirittura superiore a quella vecchia Ferrari.

  • E’ certo che con i soldi di mamma red bull è più facile la vita…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!