L’analisi tecnica della nuova Lotus E21

29 gennaio 2013 00:26 Scritto da: Marco Di Marco

La nuova monoposto di Enstone si presenta come una logica evoluzione della Lotus E20 del 2012.

lotus-e21-posterioreLa Lotus E21, prima monoposto 2013 a svelarsi, porta sulle spalle la pesante eredità della sorprendente vettura 2012 che ha consentito a Kimi Raikkonen di vincere un Gran Premio ed alla scuderia inglese di conquistare la quarta piazza nel mondiale costruttori.

La monoposto nero-oro ha sicuramente colpito appassionati ed addetti ai lavori per la presenza dello scalino sul muso. Come ormai noto, la FIA era intervenuta lo scorso anno, invitando le scuderie ad adottare il “vanity panel”, ovvero un pannello di carbonio la cui unica finalità è quella di coprire l’antiestetica gobba sul muso delle vetture.

La Lotus E21, secondo le dichiarazioni di Allison, al momento non adotterà questo accorgimento poiché comporterebbe solamente un aggravio di peso. Tuttavia, sempre secondo il direttore tecnico, qualora i vantaggi aerodinamici di tale soluzione compenseranno il seppur minimo incremento sulla bilancia, il vanity panel verrà adottato anche sulla E21.

La vettura di Raikkonen e Grosjean si dimostra abbastanza tradizionale nell’impianto sospensivo, adottando il collaudato sistema push rod all’anteriore ed il più aerodinamico pull rod al posteriore. Non è stata seguita, dunque, la strada introdotta lo scorso anno dalla Ferrari con pull-rod anteriore, smentendo di fatto le voci circolate alla fine dello scorso campionato che davano per certa l’adozione di questa soluzione sulla Lotus 2013.

Nuovo il disegno dei sidepods [FOTO]. I profili verticali, infatti, si uniscono in maniera netta ai due profili orizzontali che, a loro volta, si coniugano con le pance della vettura con un profilo ad L. L’occhio più attento potrà tuttavia notare che questo collegamento si associa alla deriva verticale posta a metà pancia. In questo modo la Lotus spera di unire la pulizia di flusso garantita delle singole bandelle verticali a quella dei profili orizzontali, mixando, dunque, le soluzioni apparse singolarmente sulla McLaren della scorsa stagione. Le pance hanno un insolito disegno ai margini, rialzato e decisamente spigoloso nella parte esterna, sicuramente influenzato dal disegno dei sidepods. [FOTO]

lotus-e21-ufficiale

Voluminosa appare la zona dell’abitacolo [FOTO], mentre la vera e propria sorpresa è data dalla soluzione adottata per gli scarichi. In questo caso Adrian Newey continua a fare proseliti e la monoposto di Enstone segue la tendenza introdotta lo scorso anno sulla RB8, adottando gli scarichi ad effetto “Coanda” inseriti nei due bulbi in carbonio, mentre al di sotto di questi è stato creato un tunnel per il passaggio dell’aria fredda indirizzata tramite i sidepods, con unica finalità quella di alimentare ulteriormente l’estrattore [FOTO]. Sarà curioso capire se la scuderia inglese è riuscita a trovare, con questa soluzione, un giusto compromesso tra vantaggi aerodinamici e perdita di potenza, tallone d’Achille nel finale della scorsa stagione.

Nessuna presa d’aria supplementare è stata adottata ai lati della presa d’aria dinamica [FOTO], segno che il team di Enstone ha svolto un ottimo lavoro di fluidodinamica interna relativamente al raffreddamento del Kers. Le ali anteriori e posteriori apparse sulla E21 durante la presentazione sono quelle utilizzate alla fine della scorsa stagione e, pertanto, come ad ogni presentazione, la analisi degli sviluppi di questi elementi sarà riservata nel corso dei primi test stagionali.

La E21 sembra quindi una monoposto abbastanza tradizionale, figlia di una stagione che non vede rivoluzioni regolamentari e che pertanto obbligherà i progettisti all’affinamento delle soluzioni viste nel 2012.

38 Commenti

  • Mi voglio ricollegare alla considerazione dell’Amico KROKY87, ho visto le foto della presentazione e i rendering della Macchina, insomma sè non l’ho aveta ancora capito siamo dinanzi a 2 macchine differenti !!!
    Quella presentata ieri e la E20 del 2012 aggiornata con la nuova LIVREA, mentre è la macchina nel rendering ad essere quella che correrà nel 2013.
    Si notano differenza enormi, in primis le 2 prese ai lati della presa dinamica del motore e poi PARTICOLARE NON DI POCO CONTO, la macchina del rendering ha pance più allungate e terminali di scarico differenti.

    • Ti ringrazio per avermi ringiovanito di ben 9 anni… Secondo me la Lotus che correrà in Australia non è nè l’ una ne l’ altra. Quella del rendering è semplicemente un elaborazione poco precisa, ad uso stampa, che mostra la E20 in tutto e per tutto (mancano anche i sidepods sopra le bocche dei radiatori), a parte il dettaglio degli scarichi che simulano in maniera approssimativa la configurazione iniziale del 2013. Configurazione che si è vista nelle immagini della diretta. Già nei primi test la veste aerodinamica cambierà, con nuove ali, nuovo estrattore ecc, e non è detto che anche gli scarichi coanada visti alla presentazione inizino molto presto un lavoro di affinamento. Per quello che riguarda la parte strutturale e lo schema sospensivo, secondo me, la versione definitiva è quella vista ieri sera.

  • Interessante, l’ articolo dice che ai lati della presa dinamica non ci sono prese secondarie, ma nella photogallery ci sono sia immagini che mostrano la presa dinamica semplice, sia altre che la mostrano affiancata dalle due prese laterali che dovrebbero alimentare il Ddrs passivo a lungo studiato, ma mai usato in gara l’ anno scorso. Mentre il raffreddamento del Kers secondo me non centra proprio nulla.

  • mah, ieri sera non ero decisamente di questa opinione, ma mi sto convincendo sempre di più della presentazione fuffa.
    se non ho capito male, la vettura fatta vedere montava un improbabile volante fatto a posta per kimi…
    http: //resources1.news.com.au /images/2013/01/29/1226563/957189-lotus-f1-kimi-raikkonen-steering-wheel .jpg
    In pratica mi sta sorgendo il dubbio che abbiano volutamente prendere tutti in giro…

    p.s. il momento migliore di ieri è stato mentre chiedevano a raikkonen un parere sulla vettura… al primo “I don’t know” Grosjean non sapeva più dove guardare per non ridere 😀

  • Brian
    °Ma guarda che in teoria la pull ha bisogno di un musetto più basso, perchè tutta la parte dei tiranti e degli attacchi di essi agli ammortizzatori sta in basso. La Ferrari infatti per ovviare a questo inconvenienti usa dei tiranti non troppo inclinati(avrebbero dovuto abbassare il muso) con quindi delle forze di inerzia e di momenti torcenti non indifferente! E’ questo il vero problema delle pull rod ai giorni nostri,non è una soluzione di così facile installazione.

    In linea di massima è cosi’ il puntone del pull rod va in basso ma è anche vero che globalmente , il pull rod è piu’ piccolo del push rod come ingombri. Se cerchi su google ” vantaggi pull rod ” troverai un disegno di Piola con il confronto Redull Ferrari. In pratica la sezione anteriore ferrari è comunque piu’ piccola di quella della redbull, poi c’è da dire che si ottiene una parte superiore completamente piatta, mentre la stessa Lotus ha quelle strane bozze in prossimita’ del puntone e l’accatto con la sospensione che la Ferrari non ha.

  • Beh allora che dire, secondo me non è così detto che sia un fake, perchè comunque, in ogni caso, un telaio nuovo non necessariamente dev’essere di forma diversa rispetto a quello vecchio. Potrebbe essere diverso come metodo costruttivo, come rigidità torsionale, ecc…boh non lo so, il fatto è che secondo me non ha senso spendere soldi e tempo modificando la Lotus vecchia, dopo che tra pochissimi giorni dovranno rifare il tutto per Jerez.

    Alcuni renndering fanno vedere la pull rod all’anteriore, però anche con questo telaio potrebbero andare! Nella presentazione potrebbero essere state usate delle “finte” push rod, anche se il dubbio mi viene…in più il vanity panel non comporta un muso diverso, il muso è sempre quello ragazzi! Solo che col vanity viene coperto nella parte superiore…lo scalino ci sarà in ogni vettura, solo che sarà coperto…

  • non è che ne capisco tanto quindi zio ture ti domando…come mai la red bull non ha adottato la pull rod all anteriore ?? forse perche gli impedirebbe di avere l assetto picchiato ??..

    • Ma sono tante le ipotesi, intanto ancora non abbiamo visto la Rb9 e ci potrebbe anche essere la sorpresa.
      Newey ha detto che il vantaggio è minimo e ha un push rod molto evoluto, tanto che riesce a trovare la migliore regolazione dell’anteriore tramite un sistema idraulico usato solo il Venerdi’ con cui simula le regolazioni in maniera rapidissima per poi essere trasferite nel sistema meccanico. In teoria il push rod ha un vantaggio sia nella manutenzione che nel range di regolazioni piu’ vasto. Ma la Ferrari sembra abbia risolto brillantemente questo problema. Sull’assetto picchiato invece la stessa Ferrari ha dimostrato che è possibile averlo. In teoria il pull rod potrebbe dare vantaggi anche sulla redbull, avere piu’ aria nel sotto vettura significa aumentare il carico e quindi fare funzionare tutto meglio anche la minigonna termica… con piu’ alimentazione…
      Comunque come ho gia’ scritto, potrebbe anche essere che Newey non voglia copiare tale sistema anche per il suo EGO, è successo anche in passato quando la rivale della Williams era la Benetton e Rory Byrne aveva perfezionato da anni il muso alto ma lui ne aveva inventato un suo a formichiere che aveva portato dalla leyton house alla Williams e non volle modificarlo nemmeno quando molti altri team copiarono quello Benetton. Poi che Newey reputi piu’ importante lavorare ad altro è possibile, ottenere risultati dal pull rod è veramente difficile rispetto ad esempio ad avere una vettura con un muso di gomma che flette e da vantaggi enormi rispetto al misero muso alto anche se la seconda soluzione è regolare mentre la prima no… !

  • Questa volta sono d’accordo con ZIO TURE !!!
    Della nuova Lotus E21 c’è solo la livrea e nulla più…..ZIO TURE ricordi cosa fece la Lotus lo scorso
    anno ?
    Presentò una macchina ad Enstone per poi presentare la macchina quasi definitiva a Jerez direttamente ?
    Insomma ennesimo bluff della Lotus, ho guardato la macchina 2012 e quella presentata ieri e le differenza sono zero, solo la livrea è cambiata.
    Non fatevi ingannare, scommettiamo che a Jerez la Lotus svelerà la sua nuova E21 ?

  • quali sono state le vetture piu veloci l anno scorso ?? red bull,mclaren e alcune volte anche la lotus e tutte e 3 montavano la push rod..ora quasi che l ha fatto la ferrari lo devono fare tutti ?? ce chi lo fara ma non sta scritto da nessuno parte che portera sicuri benefici e non sara certo l arma che decidera un mondiale oltretutto al primo anno è difficile da far funzionare bene tanto che ferrari mantiene la pull ma ampiamente modificata

    • Quali saranno le vetture piu’ veloci nel 2013 ?
      Quelle che cureranno i dettagli e si avvantaggeranno anche di pochi decimi.
      Che vantaggi puo’ dare la pull rod anteriore ?
      Un musetto piu’ alto e quindi maggiore aria che passa sul fondo, un piccolo vantaggio aerodinamico anche per la migliore pulizia nella zona anteriore e delle pance.
      La Mclaren la lotus e al Mercedes avevano gia’ dichiarato di utilizzare questa soluzione….
      quindi è una mezza delusione che la lotus non abbia osato… Che poi avere il pull rod possa essere fondamentale questo è da discutere ma che possa dare piu’ vantaggi che svantaggi invece mi pare ovvio che sia la seconda ipotesi la piu’ probabile.

      • °Ma guarda che in teoria la pull ha bisogno di un musetto più basso, perchè tutta la parte dei tiranti e degli attacchi di essi agli ammortizzatori sta in basso. La Ferrari infatti per ovviare a questo inconvenienti usa dei tiranti non troppo inclinati(avrebbero dovuto abbassare il muso) con quindi delle forze di inerzia e di momenti torcenti non indifferente! E’ questo il vero problema delle pull rod ai giorni nostri,non è una soluzione di così facile installazione.

  • anche lo scorso anno si diceva della lotus che era una vettura troppo tradizionale poi abbiamo visto che è stata la sorpresa della stagione

  • Una delle presentazioni piu’ strane ed enigmatiche mai viste… era meglio non vederla perche’ qui hanno fatto sorgere mille dubbi:
    Capitolo Telaio sembra praticamente identico alla E 20 tanto che le parti della carrozzeria hanno lo stesso attacco e la lotus o renault sin dal 2003 ha sempre cambiato la carrozzeria e ridisegnato il telaio anche se ha mantenuto una forma abbastanza simile. Questo fa pensare che la macchina non sia la E21 ma un E20 con i pezzi della e 21 sul posteriore.

    Capitolo muso, essendo il telaio vecchio probabilmente non potevano montare il nuovo muso con scalino e quindi ” forse ” hanno montato il vecchio musetto. L’altra ipotesi è che se il telaio fosse invece nuovo ma identico a quello della E20 probabilmente il nuovo muso potrebbe avere dei supporti diversi e nascondere qualcosa sul vanity panel e quindi hanno montato musetto e alettone vecchio volutamente.

    Capitolo sospensioni anche se ora mai sembra chiaro che la lotus non avra’ il pull rod ci sono due foto di rendering in cui la E21 ha il pull rod…. comunque potrebbe essere una svista del grafico.

    Capitolo scarichi qui esiste una vera e propria foto, completamente diversa dalla vettura presentata
    eccola http:// i.imgur.com / 7lLCbUw . jpg
    cosi’ a prima vista la rampa è piu’ corta e sembra abbastanza simile allo stile Sauber e Mclaren….

    Ovviamente alettone anteriore e posteriore sono vecchi e le pance che a prima vista sembravano diverse sembra invece che siano identiche alla vecchia e20.
    Insomma qui hanno creato piu’ confusione che altro… l’ultima chicca è il volante con i tasti con la vera funzione scritta vicino ah ah

  • bastava fare una regola per cui lateralmente il muso non doveva avere scalini e seguire un profilo uniforme fino alla punta … nel mezzo poteva anche essere scavato se da vantaggi aerodinamici … cosi’ tutti erano contenti … no hanno dovuto fare una “opzione” ..

  • scusate ma che senso ha dichiarare a fine dello scorso anno … non vogliamo piu’ vedere quei musi antiestetici (vedi FIA) … e poi il regolamento prevede un pannello installabile a totale discrezione ?!!! .. le solite regole chiare e ferme …. mah …

  • lo so che il mio commento se si vedrà sarà fra qualche ora ma comunque.Io penso che solo Mercedes e costretta a fare qualcosa di diverso, poi il telaio Lotus era il più stabile ed era quello che consumava le gomme perché cambiarlo,e rischiare la stabilità della vettura.

  • Scusate la domanda ma, si Kimi è arrivato 3° lo scorso mondiale… 1-2 le RedBull 3-4 Ferrari 5-6 Lotus, perché hanno il 7 come numero?

  • allison ha detto che il vanity panel si puo inserire in qualsiasi momento pertanto penso che durante i test faranno una prova comparativa e decideranno

    • A quanto pare il peso del pezzo potrebbe vanificarne i benefici aereodinamici

    • Ma l’anno scorso prima dell’avvento dello scalino si parlava di un problema aerodinamico sulla vena fluida che poteva subire uno stacco e una sorta di freno aerodinamico…
      Addirittura se non erro si parlo’ di diverso disegno dell’airbox ferrari inclinato proprio per lo scalino. Ora le ipotesi sono due o la Lotus era gia’ riuscita ad ottenere ottimi risultati con il suo muso che ricordo ha un disegno comunque abbastanza armonico rispetto ad esempio a quello della Ferrari o della Williams, o quello che abbiamo visto è un muso falso.

      Comunque il musetto lotus non sfrutta al massimo l’altezza da terra come quello redbull, i musetti che sfruttano tutta l’altezza concessa dal regolamento sono quello della Sauber quello della Williams e quello della Ferrari, forse questi tre team ricorreranno al vanity panel perche’ hanno uno scalino ben piu’ accentuato.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!