Niente McLaren per James Allison. Rimarrà in Lotus

29 gennaio 2013 18:29 Scritto da: Giacomo Rauli

McLaren, dopo l’interesse concreto della Mercedes nei confronti di Paddy Lowe, si sarebbe cautelata cercando di portare a Woking James Allison, DT Lotus. Eric Boullier e lo stesso Allison hanno però rifiutato l’offerta

allison lotus

Se il mercato piloti è attualmente in fermento, mancando all’appello ancora tre sedili da assegnare per il Mondiale 2013, anche quello riguardante i tecnici ribolle di offerte e propone clamorosi colpi di scena.

Dopo il flirt tra l’AMG Mercedes di Ross Brawn ed il Direttore Tecnico McLaren Paddy Lowe, il quale pare stia vacillando a fronte dell’offerta fatta dal team di Brackley, a Woking hanno deciso di tutelarsi in caso di partenza del DT britannico.

Il sostituto ideale di Lowe è stato individuato dai vertici McLaren in James Allison, padre delle ultime Lotus che si sono nel tempo dimostrate vetture dall’ottimo potenziale e dalle soluzioni davvero interessanti.

Proprio ieri sera è stata presentata la nuova monoposto Lotus, la E21, che dovrà proseguire l’ottimo cammino della progenitrice. Dopo aver svelato la nuova arma di Raikkonen e Grosjean, il Team Principal del team di Enstone – Eric Boullier – ha rilasciato dichiarazioni importanti riguardanti il futuro del suo stimato DT:Dipende anche da lui, ma certamente in questo 2013 rimarrà con noi. Ci sono molte persone qui che stimano James, stimano lui ed il lavoro che svolge quotidianamente. Io, ovviamente, prima di tutti. Tutti crediamo in lui perché ha ottime intuizioni ed è un grande comunicatore, inoltre è molto importante per la nostra comunicazione interna”.

Parole di grande stima quelle pronunciate da Boullier ed, evidentemente, Allison deve sentirsi davvero a proprio agio in quel di Enstone. Il DT Lotus infatti ha rilasciato pochi minuti fa ad Autosport le seguenti dichiarazioni:Non c’è ragione per la quale io me ne debba andare da qui. Abbiamo il budget per fare molto bene, anche meglio rispetto lo sorso anno ed abbiamo tutti i mezzi necessari per fare un grande 2013 e finire nei top tre della classifica Costruttori a fine stagione. La vettura penso proprio sarà all’altezza delle aspettative”.

E’ chiaro che il precampionato sia fatto spesso solo di parole, ma i fatti saranno imminenti. Il 5 febbraio e Jerez non sono poi così lontani.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!