Così Pirelli affronterà i primi test invernali di Jerez

4 febbraio 2013 14:54 Scritto da: Giacomo Rauli

Ecco come Pirelli affronterà i primi test invernali che apriranno domani la stagione 2013 di F1. Il 5 febbraio rappresenterà anche l’inizio della terza stagione della casa milanese nel Circus iridato.

Pirelli_Formula 1_2013I test che inizieranno domani, 5 febbraio, sul circuito nel sud della Spagna di Jerez de la Frontera, vedranno protagonisti i team e le nuove vetture 2013, ma non solo.

L’appuntamento di Jerez rappresenterà anche l’inizio della terza stagione in F1 della Pirelli, la quale porterà una gamma di pneumatici completamente rinnovato per filosofia di costruzione e nella mission richiesta dai team, così come vi abbiamo riportato il giorno della presentazione della stagione Motorsport 2013 della Casa Milanese.

I team, per i primi test nel sud della Spagna, avranno a disposizione 35 set di pneumatici P Zero Soft, Medium, Hard ed i Cinturato Intermedi e da bagnato per vettura. Non saranno presenti invece i pneumatici Supersoft a causa dell’asfalto non adatto al loro utilizzo. Ogni team sarà provvisto di un massimo di cento set di pneumatici per l’intera durata dei test (comprendendo quindi anche le due date al Montmelò di Barcellona) e sarà loro permesso di scegliere le combinazioni di pneumatici che più riterranno opportuno utilizzare.

Pirelli ha inoltre previsto un alto degrado dei nuovi pneumatici a causa dell’abrasività del manto d’asfalto del tracciato di Jerez de la Frontera, che risulta il più aggressivo in confronto a tutti i circuiti in cui la F1 sarà presente nel 2013.

Il capo della sezione Motorsport Pirelli, Paul Hembery, ha così accolto l’inizio della stagione di F1 2013: “I primi test invernali saranno importanti perché daranno ai team la possibilità di integrare le nuove vetture 2013 ai nostri nuovi pneumatici. Con il numero di test ristretto, quelli di inizio stagione saranno fondamentali per poter lavorare sul pacchetto vettura-pneumatici, in modo tale da poter far funzionare tutto al meglio. I team avranno modo di riscontrare quanto i nuovi pneumatici siano differenti da quelli dello scorso anno, anche attraverso una nuova filosofia di costruzione e di mescole che garantiranno maggiore grip e trazione. Jerez sarà il primo punto di contatto che avranno con i nostri nuovi pneumatici e sarà un circuito adatto per comprenderne le caratteristiche“.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!